Roberta Ferrari ci racconta la figura del maestro collaboratore