Stagioni 2019/2020

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
Avatar utente
il_bonazzo
Messaggi: 15793
Iscritto il: 03 lug 2002 14:21
Località: Pescara

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da il_bonazzo » 05 dic 2019 08:29

Dr.Malatesta ha scritto:
04 dic 2019 21:48
biancano ha scritto:
04 dic 2019 21:39
sparito Spyres dal cast di Elisabetta......
dove compare l'orribile Barry Banks....
Lo stavo per scrivere io....mi incuriosisce nel Moise la presenza di Andrew Owens, che mi sembra un buonissimo elemento. Ma questa cosa dello Stabat in forma scenica, ma perchè? Ma possibile che devono sempre pensare a "lo famo strano"?


"Spengi quella telecamera! Spengila, t'ho detto!!!"
Immagine

Avatar utente
WRossini
Messaggi: 1211
Iscritto il: 23 apr 2003 10:42

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da WRossini » 16 dic 2019 21:56

Karine Deshayes? 😳
"I wish it was prohibited to sing any other living composer's music except Rossini, Paer, Mayer, and Carafa; and I should by no means object to be confined to the first." (Waldie)

Avatar utente
paperino
Messaggi: 16761
Iscritto il: 25 set 2003 08:17
Località: Firenze

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da paperino » 18 dic 2019 19:17

WRossini ha scritto:
16 dic 2019 21:56
Karine Deshayes? 😳
Sentita come Urbain a Parigi e mi piacque molto. Canta per lo più di ruoli di tessitura tra soprano e mezzosoprano, è piuttosto estesa, ha voce sonora (alla Bastille, che non è esattamente un teatrino si sentiva benissimo) e coloratura facile. Certo, Elisabetta non è Les Huguenots... staremo a sentire. Io sono fiducioso.
La conversazione languiva, come sempre d'altronde quando si parla bene di qualcuno (Laclos/Poli).

Avatar utente
WRossini
Messaggi: 1211
Iscritto il: 23 apr 2003 10:42

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da WRossini » 23 dic 2019 18:27

paperino ha scritto:
18 dic 2019 19:17
WRossini ha scritto:
16 dic 2019 21:56
Karine Deshayes? 😳
Sentita come Urbain a Parigi e mi piacque molto. Canta per lo più di ruoli di tessitura tra soprano e mezzosoprano, è piuttosto estesa, ha voce sonora (alla Bastille, che non è esattamente un teatrino si sentiva benissimo) e coloratura facile. Certo, Elisabetta non è Les Huguenots... staremo a sentire. Io sono fiducioso.
È vero che pensavo peggio. Ma in Rossini l’ho trovata abbastanza mediocre. Soprattutto la coloratura rapida e soprattutto in grandi teatri. Culmine la Rosina del barbiere alla bastille.
"I wish it was prohibited to sing any other living composer's music except Rossini, Paer, Mayer, and Carafa; and I should by no means object to be confined to the first." (Waldie)

Avatar utente
paperino
Messaggi: 16761
Iscritto il: 25 set 2003 08:17
Località: Firenze

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da paperino » 24 dic 2019 00:51

WRossini ha scritto:
23 dic 2019 18:27
paperino ha scritto:
18 dic 2019 19:17
WRossini ha scritto:
16 dic 2019 21:56


Karine Deshayes? 😳
Sentita come Urbain a Parigi e mi piacque molto. Canta per lo più di ruoli di tessitura tra soprano e mezzosoprano, è piuttosto estesa, ha voce sonora (alla Bastille, che non è esattamente un teatrino si sentiva benissimo) e coloratura facile. Certo, Elisabetta non è Les Huguenots... staremo a sentire. Io sono fiducioso.
È vero che pensavo peggio. Ma in Rossini l’ho trovata abbastanza mediocre. Soprattutto la coloratura rapida e soprattutto in grandi teatri. Culmine la Rosina del barbiere alla bastille.
La mia esperienza di ascolto di questa cantante è limitata al solo Urbain, che è ruolo quasi sopranile (se non si esegue il rondò scritto per la Alboni). Tu l'hai sentita in altre parti, oltre a Rosina?
La conversazione languiva, come sempre d'altronde quando si parla bene di qualcuno (Laclos/Poli).

marco_
Messaggi: 376
Iscritto il: 21 gen 2018 14:19

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da marco_ » 21 gen 2020 16:44


Avatar utente
Martino Badoéro di Sanval
Messaggi: 2132
Iscritto il: 17 giu 2007 15:06
Località: Bussolengo

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da Martino Badoéro di Sanval » 21 gen 2020 19:49

Il Donizetti Festival 2020 si inaugura al riaperto Teatro Donizetti con un Belisario in forma di concerto in cui Domingo debutta il ruolo del titolo, prosegue con La fille du régiment e Marino Faliero sempre al Donizetti, e con Le nozze in villa e L'amor coniugale di Mayr (quest'ultima quale omaggio a Beethoven, l'opera è tratta dallo stesso soggetto di Fidelio ed è stata eseguita per la prima volta lo stesso anno) al Teatro Sociale.

https://www.donizetti.org/it/news/placi ... pera-2020/
Non posso credere che un fatto del genere sia accaduto in un posto così tranquillo come Cabot Cove...

Avatar utente
il_bonazzo
Messaggi: 15793
Iscritto il: 03 lug 2002 14:21
Località: Pescara

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da il_bonazzo » 21 gen 2020 20:43

Martino Badoéro di Sanval ha scritto:
21 gen 2020 19:49
Il Donizetti Festival 2020 si inaugura al riaperto Teatro Donizetti con un Belisario in forma di concerto in cui Domingo debutta il ruolo del titolo
E' uno scherzo, vero?
"Spengi quella telecamera! Spengila, t'ho detto!!!"
Immagine

biancano
Messaggi: 199
Iscritto il: 07 dic 2014 13:32

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da biancano » 21 gen 2020 21:16

il_bonazzo ha scritto:
21 gen 2020 20:43
Martino Badoéro di Sanval ha scritto:
21 gen 2020 19:49
Il Donizetti Festival 2020 si inaugura al riaperto Teatro Donizetti con un Belisario in forma di concerto in cui Domingo debutta il ruolo del titolo
E' uno scherzo, vero?
Non sembra proprio. .....

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14290
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Stagioni 2019/2020

Messaggio da mascherpa » 22 gen 2020 11:22

biancano ha scritto:
21 gen 2020 21:16
il_bonazzo ha scritto:
21 gen 2020 20:43
Martino Badoéro di Sanval ha scritto:
21 gen 2020 19:49
Il Donizetti Festival 2020 si inaugura al riaperto Teatro Donizetti con un Belisario in forma di concerto in cui Domingo debutta il ruolo del titolo
E' uno scherzo, vero?
Non sembra proprio. .....
Mi sembra un buon segno!

Comincio a sperare che nel Ventotto comparirà a Vigevano per l'imperdibile Re Lear del bicentenario d'Antonio Cagnoni. Se non potrà piú "cantare da baritono", c'è in riserva il ruolo di Gloster...
Si ce que je dis ne vous plaist pas, je ne scais qu'y faire. C'est moi, pourtant, qui exprime la vérité (JC, d'après GTdL)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Rispondi