Re Chichinella _ da "Lo Cunto de li Cunti"

Discussioni su teatro di prosa, commedia musicale e musical
Rispondi
Avatar utente
michele_gallo_55
Messaggi: 314
Iscritto il: 06 set 2022 15:13

Re Chichinella _ da "Lo Cunto de li Cunti"

Messaggio da michele_gallo_55 » 22 mar 2024 17:06

Per riconciliarsi con le regie in una fase concitata che sta affligendo molte (troppe) regie d'opera,
vorrei dire due cosette sul " Re Chicchinella" in questi giorni in programmazione al Melato di Milano.

Si tratta della terza novella de "Lo Cunto de li cunti" di Basile che Emma Dante ha messo in scena e , secondo me, la più riuscita delle tre trasposizioni.

Personalmente mi ha convinto per la pura teatralità, mi ha divertito e mi ha fatto pensare, mi ha fatto ricordare che nella regia ci può (ci dovrebbe) essere una forza positiva propria, una gioia per la scena, e non solo semplice rappresentazione.

Qui si tratta di teatro di parola, non esiste il nodo cruciale della coerenza necessaria con la musica e con la partitura.
Non esiste, o comunque resta meno evidente, il rischio che ciò che si vede non stia per niente assieme a ciò che si sente, con conseguente straniamento e delusione.

Qui Emma Dante su un testo scritto, immaginato come azione teatrale, ha aggiunto quattro arie che sono a tutti gli effetti parte attiva della rappresentazione (tre barocche ed un brano di Battiato) e non semplice colonna sonora, arricchendo il racconto di profondità altrimenti non raggiungibili.

Per me la signora Dante avrebbe da dire bene la sua nella regia di un'opera barocca. Se casomai venisse prodotta, la andrei a vedere in qualunque teatro del regno...

Sarebbe poi un sogno assistere ancora ad una Gatta Cenerentola, sempre per rimanere su Basile (da quanti anni non viene rappresentata?), magari con la sua interpretazione di scena. Naturalmente è solo una considerazione personale.

Ho dimenticato una piccola premessa: visto il testo e la natura del "Cunto de li cunti", occorre essere pronti e disponibili al "boccaccesco". Sconsigliata quindi la visione a chi ne è incompatibile.

Ci sono anche qui le "croci", un simbolismo che difficilmente manca nei lavori di Emma Dante (che si dichiara peraltro non credente) ? Lascio agli spettatori curiosi il piacere di trovare la risposta


MGL

Don Carlo
Messaggi: 1030
Iscritto il: 17 lug 2003 15:50

Re: Re Chichinella _ da "Lo Cunto de li Cunti"

Messaggio da Don Carlo » 30 mar 2024 01:19

E' andato esaurito in un attimo. Inizialmente la sua Carmen non mi convinse, ora trovo i suoi spettacoli dei veri spettacoli di regia.

Rispondi