stagioni 2020/2021

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
Rispondi
Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14290
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: stagioni 2020/2021

Messaggio da mascherpa » 05 feb 2020 12:59

albertoemme ha scritto:
05 feb 2020 11:16
Cosa sarà mai titolo composto in tre termini? Provo Cavalleria rusticana / Pagliacci?
Questi, a mio parere, sono due titoli.

Composto di tre termini e di consacrato squallore culturale sarebbe, ad esempio, L'amico Fritz. Che quando, mi pare nel '63, inaugurò una stagione, seguí però a Cavalleria: come un dramma satiresco dopo una trilogia di Eschilo.

Secondo lo stesso concetto, non molti anni (ma una guerra mondiale) prima, a Venezia avevano completato l'Elektra con il Signor Bruschino: operazione che trovo ben piú sottile come logica e fine per gusto.


Si ce que je dis ne vous plaist pas, je ne scais qu'y faire. C'est moi, pourtant, qui exprime la vérité (JC, d'après GTdL)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Luca1966
Messaggi: 98
Iscritto il: 28 gen 2018 17:06

Re: stagioni 2020/2021

Messaggio da Luca1966 » 05 feb 2020 15:00

violamargherita ha scritto:
05 feb 2020 11:03
Martino Badoéro di Sanval ha scritto:
30 gen 2020 10:43
Alla Scala apriranno con Otello, o hanno cambiato?
Oh, no, no, no. Sarà partitura assai più modesta. Un titolo composto di tre termini. Uno squallore culturale.
Non potresti dirci qualcosa di più?

Avatar utente
mario
Messaggi: 908
Iscritto il: 05 ago 2010 12:06
Località: Cologno Monzese (MI)

Re: stagioni 2020/2021

Messaggio da mario » 05 feb 2020 15:07

mascherpa ha scritto:
05 feb 2020 12:59
albertoemme ha scritto:
05 feb 2020 11:16
Cosa sarà mai titolo composto in tre termini? Provo Cavalleria rusticana / Pagliacci?
Questi, a mio parere, sono due titoli.

Composto di tre termini e di consacrato squallore culturale sarebbe, ad esempio, L'amico Fritz. Che quando, mi pare nel '63, inaugurò una stagione, seguí però a Cavalleria: come un dramma satiresco dopo una trilogia di Eschilo.

Secondo lo stesso concetto, non molti anni (ma una guerra mondiale) prima, a Venezia avevano completato l'Elektra con il Signor Bruschino: operazione che trovo ben piú sottile come logica e fine per gusto.
Nel mio squallore culturale avrei considerato "l'amico" un termine solo, ma chissà cosa intendeva Viola Margherita.

violamargherita
Messaggi: 1335
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: stagioni 2020/2021

Messaggio da violamargherita » 05 feb 2020 15:51

mario ha scritto:
05 feb 2020 15:07

Nel mio squallore culturale avrei considerato "l'amico" un termine solo, ma chissà cosa intendeva Viola Margherita.
Una parola. Uno spazio. Una parola. Uno spazio. Una parola.

Avatar utente
prunier
Messaggi: 2530
Iscritto il: 31 ago 2003 21:27
Località: Cassano Magnago (VA)

Re: stagioni 2020/2021

Messaggio da prunier » 05 feb 2020 15:55

violamargherita ha scritto:
05 feb 2020 15:51
mario ha scritto:
05 feb 2020 15:07

Nel mio squallore culturale avrei considerato "l'amico" un termine solo, ma chissà cosa intendeva Viola Margherita.
Una parola. Uno spazio. Una parola. Uno spazio. Una parola.
I due foscari?
Vita brevis, ars longa, occasio praeceps, experimentum periculosum, iudicium difficile

Avatar utente
mario
Messaggi: 908
Iscritto il: 05 ago 2010 12:06
Località: Cologno Monzese (MI)

Re: stagioni 2020/2021

Messaggio da mario » 05 feb 2020 17:17

violamargherita ha scritto:
05 feb 2020 15:51
mario ha scritto:
05 feb 2020 15:07

Nel mio squallore culturale avrei considerato "l'amico" un termine solo, ma chissà cosa intendeva Viola Margherita.
Una parola. Uno spazio. Una parola. Uno spazio. Una parola.
Matilde di Shabran se si volesse puntare su Florez come big. (escluderei Mosè in Egitto e I Vespri Siciliani perchè non penso che siano opere da squallore culturale e i Due Foscari perchè appena fatta da Chailly) Non so come interpretare le scelte del nuovo boss, non lo conosco, se vuole rilanciare il 700 italiano magari propone il Catone in Utica, può scegliere tra le versioni Vinci, Vivaldi, Leo, Jommelli, Piccinni, Paisiello. Nel caso per me non sarebbe squallore culturale ma, de gustibus. Spero che non vada in area verista.

Avatar utente
prunier
Messaggi: 2530
Iscritto il: 31 ago 2003 21:27
Località: Cassano Magnago (VA)

Re: stagioni 2020/2021

Messaggio da prunier » 05 feb 2020 18:09

mario ha scritto:
05 feb 2020 17:17
violamargherita ha scritto:
05 feb 2020 15:51
mario ha scritto:
05 feb 2020 15:07

Nel mio squallore culturale avrei considerato "l'amico" un termine solo, ma chissà cosa intendeva Viola Margherita.
Una parola. Uno spazio. Una parola. Uno spazio. Una parola.
Due Foscari perchè appena fatta da Chailly
"appena"... solo 41 anni 8)
Vita brevis, ars longa, occasio praeceps, experimentum periculosum, iudicium difficile

daphnis
Messaggi: 2024
Iscritto il: 17 mag 2014 10:01

Re: stagioni 2020/2021

Messaggio da daphnis » 05 feb 2020 18:34

Scusate per l'esattezza I Due Foscari sono stati in tempi recenti diretti alla Scala da Michele Mariotti


marco vizzardelli

daphnis
Messaggi: 2024
Iscritto il: 17 mag 2014 10:01

Re: stagioni 2020/2021

Messaggio da daphnis » 05 feb 2020 18:45

Mi sovvennero due titoli di tre parole con spazi: I Vespri Siciliani in italiano ma davvero avrebbe poco senso giocare a rimpiattino, e Così Fan Tutte che ha immenso valore culturale ma non è molto da apertura e non praticata dal direttore...


marco vizzardelli
Ultima modifica di daphnis il 05 feb 2020 18:52, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Giulio Santini
Messaggi: 641
Iscritto il: 02 mar 2016 17:29

Re: stagioni 2020/2021

Messaggio da Giulio Santini » 05 feb 2020 18:52

Se fanno la diretta su Rai 1 potrebbe essere più facilmente un'opera corta...

Rispondi