Il Trovatore opera di cantanti: quale il cast ideale della storia?

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
Rispondi
Avatar utente
Tosca
Messaggi: 28418
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Il Trovatore opera di cantanti: quale il cast ideale della storia?

Messaggio da Tosca » 22 gen 2020 11:36

Il Trovatore: Io non lo so se ho un cast ideale; questa è un'opera che amo molto e che, purtroppo, non ho visto in teatro tante volte come avrei voluto.
Ne posseggo parecchie edizioni discografiche ed ora è stato facile capire qual'è il mio cast preferito, almeno in disco: sono andata ai Benno destinati a Verdi, sottospecie T di Trovatore e i cofanetti più usurati risaltano, evidentissimi.
Al primo posto Domingo, Price, Milnes, Cossotto, Giaiotti, Mehta; segue Bastianini, Price, Simionato, Corelli, Zaccaria, von Karajan (il live di Salisburgo); infine Cappuccilli, Tucci, Simionato, Bergonzi, Vinco, Gavazzeni (La Scala a Mosca, nel 1964).
Curioso è leggere come nel disco "di Mehta" il nome del tenore sia al primo posto. :mrgreen:

Devo, però, dire che il mio primo ricordo di "Tacea la notte placida" è dovuto alla Tebaldi: mi commossi, anche se ero parecchio giovane, perché non avevo mai ascoltato nulla di così bello! Devo dire che quel senso di bellezza "pura" mi è rimasto ancora, ineguagliato dopo tanti anni.
Non credo, quindi, di poter partecipare al "cast ideale" anche perché, forse, a sentire mescolati i cantanti delle tre edizioni (per me di riferimento) che ho segnalato, verrebbe fuori una cosa assurda.


Immagine

Mala tempora currunt sed peiora parantur

Marilisa Marilì Lazzari

Avatar utente
il_bonazzo
Messaggi: 15833
Iscritto il: 03 lug 2002 14:21
Località: Pescara

Re: Il Trovatore opera di cantanti: quale il cast ideale della storia?

Messaggio da il_bonazzo » 22 gen 2020 12:15

notung ha scritto:
22 gen 2020 09:49
Dal vivo non ho presente, ma mi pare che Corelli, in studio, la Pira in tono l’abbia cantata nella registrazione EMI con Schippers sul podio. Mi sbaglio?
In studio era in tono, ma dal vivo Corelli l'ha sempre fatta abbassata, sempre per i famosi problemi di nervi. Tanto è vero che in tutti o quasi i suoi Trovatori sparava il re bemolle alla fine del primo atto senza il minimo problema, ma arrivati alla Pira evidentemente sentiva il peso del pezzo mitico da non dover assolutamente cannare.
"Spengi quella telecamera! Spengila, t'ho detto!!!"
Immagine

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16757
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Il Trovatore opera di cantanti: quale il cast ideale della storia?

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 22 gen 2020 14:11

Scusami Fracapi, ma mi pare esagerato affermare che Alagna nel mondo dell’opera sia stato un elemento trascurabile.

Io lo ritengo un capisaldo.

Avatar utente
prunier
Messaggi: 2530
Iscritto il: 31 ago 2003 21:27
Località: Cassano Magnago (VA)

Re: Il Trovatore opera di cantanti: quale il cast ideale della storia?

Messaggio da prunier » 22 gen 2020 16:50

UltrasFolgoreVerano ha scritto:
22 gen 2020 14:11
un capisaldo.
:argh
Vita brevis, ars longa, occasio praeceps, experimentum periculosum, iudicium difficile

fracapi
Messaggi: 1943
Iscritto il: 29 set 2003 12:56

Re: Il Trovatore opera di cantanti: quale il cast ideale della storia?

Messaggio da fracapi » 22 gen 2020 16:54

UltrasFolgoreVerano ha scritto:
22 gen 2020 14:11
Scusami Fracapi, ma mi pare esagerato affermare che Alagna nel mondo dell’opera sia stato un elemento trascurabile.

Io lo ritengo un capisaldo.
visto tante volte in tante opere , in cd forse sara come e piu' di Caruso , dal vivo a volte mediocre a volte bravo qualche volta bravissimo sopratutto quando canta in francese ,ma non indimenticabile . ( per me ) . Ottimo elemento ,ma non fuoriclasse . Non e' un Van basten ne un Baggio in termini calcistici :D

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16757
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Il Trovatore opera di cantanti: quale il cast ideale della storia?

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 22 gen 2020 17:44

fracapi ha scritto:
22 gen 2020 16:54
UltrasFolgoreVerano ha scritto:
22 gen 2020 14:11
Scusami Fracapi, ma mi pare esagerato affermare che Alagna nel mondo dell’opera sia stato un elemento trascurabile.

Io lo ritengo un capisaldo.
visto tante volte in tante opere , in cd forse sara come e piu' di Caruso , dal vivo a volte mediocre a volte bravo qualche volta bravissimo sopratutto quando canta in francese ,ma non indimenticabile . ( per me ) . Ottimo elemento ,ma non fuoriclasse . Non e' un Van basten ne un Baggio in termini calcistici :D
Ma preferirlo a Giuliacci daaaiiii!!!!!!!

Comunque ti leggo sempre con immenso affetto e rispetto i tuoi gusti. Però non mi paragonare un Van Basten con Baggio. Uno era veramente un fuoriclasse durato poco, l’altro ha avuto bisogno del Bologna prima e Brescia poi, per trovare un posto da titolare fisso.

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16757
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Il Trovatore opera di cantanti: quale il cast ideale della storia?

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 22 gen 2020 17:45

prunier ha scritto:
22 gen 2020 16:50
UltrasFolgoreVerano ha scritto:
22 gen 2020 14:11
un capisaldo.
:argh
Cosa ti perplime?

Avatar utente
Tebaldiano
Messaggi: 15303
Iscritto il: 16 gen 2004 16:17
Località: Toscana

Re: Il Trovatore opera di cantanti: quale il cast ideale della storia?

Messaggio da Tebaldiano » 22 gen 2020 17:49

fracapi ha scritto:
22 gen 2020 10:17
Ciao Teba :)
Ho ascoltato tante volte Alagna dal vivo , anche a Firenze nel Trovatore ( penso anche Tu ) in quest'opera a parer mio fu' per bellezza di voce ,acuti limpidi e volume surclassato dal tenore del secondo cast Giuliacci ( per me il miglior Manrico ascoltato dal vivo ) , solo che la presenza scenica di Alagna era di molto superiore a quella di Giuliacci e questo fa la differenza a favore del FrancoItalo . Ho le registrazioni , Giuliacci canto' in tono e Alagna no.
Ciao a te. Io ascoltai Alagna in quell'occasione e fu bravo, elegante e in stile, anche se a tratti un po' al limite e senza mordente. Però da quanto ricordo cantò la pira in tono (ma non tutte le sere, da quanto mi dissero; anche qui potrei avere ricordi sbagliati.
Non ricordo di secondi cast di quell'edizione (probabilmente hai ragione te), però ricordo sicuramente che nella ripresa di quella produzione nel primo cast c'era Farina e nel secondo Giuliacci. Non so se ricordo male io o ricordi male tu, insomma, ma la sostanza è la stessa. Giuliacci se la cavò dignitosamente, ma in mezzo a un cast stellare (Zajick ancora valida, Radvanovsky e Lucic giovani, ancora poco conosciuti e vocalmente intatti) mi parve il classico vaso di coccio...
Immagine

fracapi
Messaggi: 1943
Iscritto il: 29 set 2003 12:56

Re: Il Trovatore opera di cantanti: quale il cast ideale della storia?

Messaggio da fracapi » 22 gen 2020 19:43

Tebaldiano ha scritto:
22 gen 2020 17:49
fracapi ha scritto:
22 gen 2020 10:17
Ciao Teba :)
Ho ascoltato tante volte Alagna dal vivo , anche a Firenze nel Trovatore ( penso anche Tu ) in quest'opera a parer mio fu' per bellezza di voce ,acuti limpidi e volume surclassato dal tenore del secondo cast Giuliacci ( per me il miglior Manrico ascoltato dal vivo ) , solo che la presenza scenica di Alagna era di molto superiore a quella di Giuliacci e questo fa la differenza a favore del FrancoItalo . Ho le registrazioni , Giuliacci canto' in tono e Alagna no.
Ciao a te. Io ascoltai Alagna in quell'occasione e fu bravo, elegante e in stile, anche se a tratti un po' al limite e senza mordente. Però da quanto ricordo cantò la pira in tono (ma non tutte le sere, da quanto mi dissero; anche qui potrei avere ricordi sbagliati.
Non ricordo di secondi cast di quell'edizione (probabilmente hai ragione te), però ricordo sicuramente che nella ripresa di quella produzione nel primo cast c'era Farina e nel secondo Giuliacci. Non so se ricordo male io o ricordi male tu, insomma, ma la sostanza è la stessa. Giuliacci se la cavò dignitosamente, ma in mezzo a un cast stellare (Zajick ancora valida, Radvanovsky e Lucic giovani, ancora poco conosciuti e vocalmente intatti) mi parve il classico vaso di coccio...
guarda che alla Radvanovsky gli si spezzo' la voce e ci fu un silenzio terribile alla fine dell sua 'aria ..la Zajick canto' di mestiere e Lulic .. non me lo ricordo :D . Giuliacci ,che non e' mio parente , a mio parere e' stato uno dei piu' sottovalutati tenori italiani per il suo talento e timbro , forse dovuto alla semplicita' quasi contadinesca di porsi e alla sua figura scenicamente sfortunata . Qualche volta l'ho ascoltato in teatri minori dove quasi sempre doveva bissare la sua aria.

Avatar utente
Tebaldiano
Messaggi: 15303
Iscritto il: 16 gen 2004 16:17
Località: Toscana

Re: Il Trovatore opera di cantanti: quale il cast ideale della storia?

Messaggio da Tebaldiano » 22 gen 2020 20:05

Allora intanto mi confermi che il Giuliacci non era nel secondo cast dell'edizione con Alagna, ma della ripresa con Farina.
La sera in cui c'ero io - sarà stata una sera diversa - alla fine di "D'amor sull'ali rosee" venne giù il teatro. La Radvanovsky fu magnifica, come forse non l'ho mai risentita, se non a Parigi (lì cantava con Alagna, a proposito...).
Immagine

Rispondi