"Risurrezione" di Franco Alfano a Firenze. Una occasione (perduta?)

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
tebamassi65
Messaggi: 292
Iscritto il: 01 lug 2013 17:03

Re: "Risurrezione" di Franco Alfano a Firenze. Una occasione (perduta?)

Messaggio da tebamassi65 » 22 gen 2020 19:09

Vista ieri sera. Spettacolo sicuramente tra i migliori degli ultimi tempi. Protagonista bravissima. Non sarà un capolavoro ma mi è sembrato giusto salvarla dall'oblio. Certo sembra che Firenze sia pronta solo ad accogliere Traviata, Boheme e compagnia. Non se ne esce. Infatti ieri sera il teatro era vuoto! Dai fiorentini svegliamoci!!!



Avatar utente
massenetiana
Messaggi: 853
Iscritto il: 11 dic 2017 12:06
Località: Costiera Amalfitana e zona vesuviana

Re: "Risurrezione" di Franco Alfano a Firenze. Una occasione (perduta?)

Messaggio da massenetiana » 22 gen 2020 21:29

tebamassi65 ha scritto:
22 gen 2020 19:09
Vista ieri sera. Spettacolo sicuramente tra i migliori degli ultimi tempi. Protagonista bravissima. Non sarà un capolavoro ma mi è sembrato giusto salvarla dall'oblio. Certo sembra che Firenze sia pronta solo ad accogliere Traviata, Boheme e compagnia. Non se ne esce. Infatti ieri sera il teatro era vuoto! Dai fiorentini svegliamoci!!!
La scarsa affluenza non potrebbe essere dovuta alla giornata infrasettimanale?
massenetiana sfegatata

" 'A morte 'o ssaje ched'è? È una livella"
(Antonio De Curtis, 'A livella)

"Ogni napoletano è vesuviano, ogni napoletano è precario ma determinato"
(Maurizio De Giovanni)

Avatar utente
marcob35
Messaggi: 714
Iscritto il: 07 set 2017 16:59
Contatta:

Re: "Risurrezione" di Franco Alfano a Firenze. Una occasione (perduta?)

Messaggio da marcob35 » 22 gen 2020 21:42

massenetiana ha scritto:
22 gen 2020 21:29
La scarsa affluenza non potrebbe essere dovuta alla giornata infrasettimanale?
La pianta di domani sera. Lunedì il teatro era esaurito per lo Maesschtre nostro...

https://drive.google.com/file/d/1dfWT0C ... sp=sharing
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
...continui,inutili,pretestuosi,ammorbanti,futili,oziosi,sterili,irragionevoli, fatui,insensati,ripetitivi e gratuiti interventi,che dispensa con straordinaria generosità in tutte le sezioni del forum affliggono pesantemente.
-"GEWURZTRAMINER"

antuan
Messaggi: 2010
Iscritto il: 15 dic 2002 18:06
Località: Montecatini Terme
Contatta:

Re: "Risurrezione" di Franco Alfano a Firenze. Una occasione (perduta?)

Messaggio da antuan » 22 gen 2020 22:06

io ero alla prima e il teatro era abbastanza pieno, diciamo sui tre quarti.
in ogni caso serata molto bella. un'opera bellissima soprattutto il secondo atto e il terzo atto. protagonista, baritono e direttore magnifici, bella anche la regia con scene e costumi. insomma se non avessi dovuto andare fuori Toscana in questi giorni ci sarei tornato senz'altro. peccato per chi non ci è andato.

Avatar utente
Tebaldiano
Messaggi: 15236
Iscritto il: 16 gen 2004 16:17
Località: Toscana

Re: "Risurrezione" di Franco Alfano a Firenze. Una occasione (perduta?)

Messaggio da Tebaldiano » 23 gen 2020 19:11

In homepage la recensione dello spettacolo.
http://www.operaclick.com/recensioni/te ... surrezione
Immagine

ZetaZeta
Messaggi: 793
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

Re: "Risurrezione" di Franco Alfano a Firenze. Una occasione (perduta?)

Messaggio da ZetaZeta » 23 gen 2020 23:42

Concordo con quanto scritto nella recensione e in diversi interventi: bello spettacolo, che è piaciuto anche ai quindici coraggiosissimi alunni che mi hanno accompagnato.
Certo, l'opera non ha le melodie nazionalpopolari di Puccini né un librettista lontanamente paragonabile a Illica e Giacosa, pur tuttavia è un'opera che non merita un così lungo oblio e che (a mio modestissimo parere) se eseguita con la qualità dell'orchestra e del coro del Maggio, annoia molto meno di un Idomeneo qualsiasi.

cavalieredanese
Messaggi: 190
Iscritto il: 30 mar 2013 12:44

Re: "Risurrezione" di Franco Alfano a Firenze. Una occasione (perduta?)

Messaggio da cavalieredanese » 24 gen 2020 09:18

Vista ieri sera. Spettacolo meraviglioso che ti coinvolge e ti lascia senza fiato per due ore e mezza. Dei cantanti, ottimi il soprano Duprels e il baritono Kim. Del tenore Vickers posso dire che la voce è bella, ma mi sarebbe piaciuto di più se la avesse anche più robusta. Teatro con la platea occupata meno della metà, però applausi interminabili alla fine, soprattutto al soprano e al direttore Lanzillotta.

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14290
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: "Risurrezione" di Franco Alfano a Firenze. Una occasione (perduta?)

Messaggio da mascherpa » 24 gen 2020 09:42

Mi fa molto piacere che Lanzillotta abbia avuto successo. Purtroppo l'ho "incrociato" una sola volta (Roberto Devereux al Carlo Felice, dove mi parve molto bravo).
Ultima modifica di mascherpa il 24 gen 2020 10:35, modificato 1 volta in totale.
Si ce que je dis ne vous plaist pas, je ne scais qu'y faire. C'est moi, pourtant, qui exprime la vérité (JC, d'après GTdL)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14290
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: "Risurrezione" di Franco Alfano a Firenze. Una occasione (perduta?)

Messaggio da mascherpa » 24 gen 2020 10:32

ZetaZeta ha scritto:
23 gen 2020 23:42
...annoia molto meno di un Idomeneo qualsiasi.
Escluderei, prudentemente, quello di Mozart. Ammiro però la disinvoltura con la quale navighi tra gli antecedenti... 8)

Visto l'unanime entusiasmo, devo concludere che l'esecuzione che ascoltai quasi quarant'anni fa non dovette essere gran cosa.
Si ce que je dis ne vous plaist pas, je ne scais qu'y faire. C'est moi, pourtant, qui exprime la vérité (JC, d'après GTdL)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

albertoemme
Messaggi: 1195
Iscritto il: 03 feb 2015 17:51

Re: "Risurrezione" di Franco Alfano a Firenze. Una occasione (perduta?)

Messaggio da albertoemme » 24 gen 2020 12:33

Io ho sacrificato al lavoro la trasferta fiorentina. Se qualcuno ha il link per scaricare la trasmissione di radiotre gli sarò grato perché proverò ad ascoltarla sperando di trovarla migliore dell'Idomeneo di Mozart che ad oggi è opera che mi gratifica come poche.-

Rispondi