ERNANI a Novara

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
Avatar utente
mario
Messaggi: 903
Iscritto il: 05 ago 2010 12:06
Località: Cologno Monzese (MI)

Re: ERNANI a Novara

Messaggio da mario » 20 ott 2019 13:11

mariocavaradossi ha scritto:
20 ott 2019 11:44
perchè Cavalletti, che è un baritono da Scala (che ho sentito più volte), ha accettato di cantare una sola recita a Novara?

Mi sembra positivo che si ripristini l'antica usanza secondo cui i cantanti di fascia A preferiscano debuttare nuovi ruoli nei teatri di provincia.
Grazie, evidentemente a Novara la gente lavora volentieri. Complimenti a loro (cantanti e teatro)



Avatar utente
massenetiana
Messaggi: 853
Iscritto il: 11 dic 2017 12:06
Località: Costiera Amalfitana e zona vesuviana

Re: ERNANI a Novara

Messaggio da massenetiana » 20 ott 2019 13:47

Cavalletti verrà a Salerno fra dieci giorni per il Trovatore e durante il periodo natalizio per la Bohème. A voi che lo conoscete molto meglio di me chiedo: ha mai cantato queste opere?
massenetiana sfegatata

" 'A morte 'o ssaje ched'è? È una livella"
(Antonio De Curtis, 'A livella)

"Ogni napoletano è vesuviano, ogni napoletano è precario ma determinato"
(Maurizio De Giovanni)

Avatar utente
mario
Messaggi: 903
Iscritto il: 05 ago 2010 12:06
Località: Cologno Monzese (MI)

Re: ERNANI a Novara

Messaggio da mario » 20 ott 2019 14:08

massenetiana ha scritto:
20 ott 2019 13:47
Cavalletti verrà a Salerno fra dieci giorni per il Trovatore e durante il periodo natalizio per la Bohème. A voi che lo conoscete molto meglio di me chiedo: ha mai cantato queste opere?
di Boheme c'è anche un DVD di una recita a Torino con Noseda
DVD Unitel/CMajor A00050041, 2017
inoltre l'ha cantato alla Scala nel 2017

il trovatore l'ha cantato sempre a Torino nell'ottobre 2018
e alla scala nel 2014 (alternandosi con Nucci) e lo ricanterà nel 2020

Avatar utente
massenetiana
Messaggi: 853
Iscritto il: 11 dic 2017 12:06
Località: Costiera Amalfitana e zona vesuviana

Re: ERNANI a Novara

Messaggio da massenetiana » 20 ott 2019 14:16

mario ha scritto:
20 ott 2019 14:08
massenetiana ha scritto:
20 ott 2019 13:47
Cavalletti verrà a Salerno fra dieci giorni per il Trovatore e durante il periodo natalizio per la Bohème. A voi che lo conoscete molto meglio di me chiedo: ha mai cantato queste opere?
di Boheme c'è anche un DVD di una recita a Torino con Noseda
DVD Unitel/CMajor A00050041, 2017
inoltre l'ha cantato alla Scala nel 2017

il trovatore l'ha cantato sempre a Torino nell'ottobre 2018
e alla scala nel 2014 (alternandosi con Nucci) e lo ricanterà nel 2020
Bene, grazie! :D
massenetiana sfegatata

" 'A morte 'o ssaje ched'è? È una livella"
(Antonio De Curtis, 'A livella)

"Ogni napoletano è vesuviano, ogni napoletano è precario ma determinato"
(Maurizio De Giovanni)

mariocavaradossi
Messaggi: 602
Iscritto il: 14 giu 2004 16:52
Località: milano

Re: ERNANI a Novara

Messaggio da mariocavaradossi » 21 ott 2019 07:38

Nella domenicale la Mills, indisposta alla prima, ha provato a rientrare nonostante lo stato di salute ancora compromesso ma già dopo l'aria, ben eseguita e durante la quale ha sfoggiato un materiale vocale di primissimo ordine, gli abbassamenti di voce l'hanno messa più volte in difficoltà ed è stata sostituita nel primo intervallo dalla Zabala. Dal secondo atto la recita ha spiccato il volo con Cavalletti ottimo Carlo V e ovazioni finali per tutti

cornaro
Messaggi: 78
Iscritto il: 08 dic 2007 22:58

Re: ERNANI a Novara

Messaggio da cornaro » 21 ott 2019 13:50

Vedrò Ernani a Pisa. Mi potete dire indicativamente la durata dello spettacolo e se viene fatto un unico intervallo? Grazie.

Avatar utente
mario
Messaggi: 903
Iscritto il: 05 ago 2010 12:06
Località: Cologno Monzese (MI)

Re: ERNANI a Novara

Messaggio da mario » 21 ott 2019 13:56

cornaro ha scritto:
21 ott 2019 13:50
Vedrò Ernani a Pisa. Mi potete dire indicativamente la durata dello spettacolo e se viene fatto un unico intervallo? Grazie.
di intervalli ce ne sono tre (15+15+10). La durata comprensiva di intervalli è di circa 3 ore.

cornaro
Messaggi: 78
Iscritto il: 08 dic 2007 22:58

Re: ERNANI a Novara

Messaggio da cornaro » 21 ott 2019 16:47

Grazie per questa informazione per me preziosa.

daphnis
Messaggi: 1927
Iscritto il: 17 mag 2014 10:01

Re: ERNANI a Novara

Messaggio da daphnis » 21 ott 2019 17:45

Purtroppo, come temevo, un venerdì tosto e lungo in ufficio non mi ha permesso di raggiungere in tempo Novara per la "prima" (ho però fatto a tempo, stando a Milano, a raggiungere il Conservatorio, per il magnifico Beethoven di Jordi Savall, magari ne parlo a parte). Dunque mi riferisco alla "generale" dopo aver letto le vicende vocali avvenute nelle due repliche. Io ho ascoltato

a) uno dei baritoni più sensazionali, per voce e più "iconici", per la maestosità dei modi, incui io mi sia imbattuto nella mia vita di ascoltatore. Amartuvshin Enkbaht è, letteralmente, un fenomeno vocale nonché espressivo. La voce è rotonda, uguale in tutta la gamma, e può essere torrenziale ma la prova offerta a Novara dimostra che può piegarsi a ogni sottigliezza di dinamiche, oppure al suono pieno, mantenendosi sempre bellissima. In più, quel canto bellissimo si esprime, nella fisionomia fisica e vocale, con un che di "iconico" che lo rende totalmente magnetico. Quand Enkbaht intona e poi sviluppa il grande concertato dell'incoronazione, si ascolta con il fiato e l'animo sospesi per l'emozione, occhi e orecchie magnetizzati su di lui. Mi dicevano poi, a Novara, che i colleghi stessi, percepiscono il magnetismo e la vibrazione "provenienti" da questo artista assolutamente unico.
Sono peraltro felice dell'ottima prova fornita da Massimo Cavalletti, che non ho potuto ascoltare perché impegnato (e Cavalletti stesso capirà...) domenica all'ippodromo di Merano.

b) un direttore, Matteo Beltrami, completamente idiomatico rispetto ad Ernani di cui è in grado di esprimere ritmo, colori, sfumature. Il linguaggio di questo Verdi è letteralmente "nel sangue" oltreché nella cultura e nella preparazione di Beltrami. Pochissimi direttori, oggi, sono in grado di risultare verdianamente idiomatici allo stadio qui raggiunto. La cura del cast e delle inflessioni è quella cui Beltrami ci ha abituato da anni. Ribadisco: la sua è presenza di cui ogni massimo teatro d'opera in Italia dovrebbe farsi obbligo, laddove spesso - vedasi il direttorialmente (e registicamente) disastroso Ernani alla Scala lo scorso anno - si ricorre a spaventosi routinier stranieri della bacchetta. Alla Scala sbagliarono clamorosamente fratello di nome Fischer.
Qui la direzione di Beltrami ha un'esattezza, nel croccare dei ritmi, nello scintillio dei colori, nella consapevolezza dello stile, quali ben raramente è dato ascoltare. Magnifico il lavoro con i ragazzi dell'orchestra e con il coro de La Verdi.
Ho ascoltato un cast all'altezza (oltre il baritono, basso superlativo! Zabala come sempre lezione di canto anche laddove il ruolo vocalmente ecceda un poco quelli per lei ideali, tenore indisposto ma di grandi qualità di base).

Dalla generale sono sortito totalmente appagato e "ipnotizzato" dal baritono mongolo. Per fortuna son riuscito a ritagliarmela, non vivere questo Ernani sarebbe stato un vero peccato. Bravi, tutti.


marco vizzardelli

E ho visto uno spettacolo tradizionale ma colmo di eleganza in scene e costumi.

Massimo1978
Messaggi: 79
Iscritto il: 07 dic 2016 23:37

Re: ERNANI a Novara

Messaggio da Massimo1978 » 21 ott 2019 22:23

mariocavaradossi ha scritto:
21 ott 2019 07:38
Nella domenicale la Mills, indisposta alla prima, ha provato a rientrare nonostante lo stato di salute ancora compromesso ma già dopo l'aria, ben eseguita e durante la quale ha sfoggiato un materiale vocale di primissimo ordine, gli abbassamenti di voce l'hanno messa più volte in difficoltà ed è stata sostituita nel primo intervallo dalla Zabala. Dal secondo atto la recita ha spiccato il volo con Cavalletti ottimo Carlo V e ovazioni finali per tutti
Peccato non avere ascoltato la Zabala dall'inizio...

Rispondi