Pagina 2 di 5

Re: ERNANI a Novara

Inviato: 14 ott 2019 17:28
da albertoemme
Che Beltrami fra i suoi pregi abbia una condivisibile curiosità per voci nuove o di raro ascolto in Italia è, per mia esperienza, confermato da come venne assemblato il secondo cast di Puritani a Firenze nel Gennaio 2015: Aleida, Leon, Kim, più lo Zanellato furono un quartetto efficace.-

Re: ERNANI a Novara

Inviato: 16 ott 2019 13:50
da Fra' Melitone
Ho potuto assistere all'ante-generale lunedì scorso.
Una prova " semiaperta" in cui, come prevedibile, alcuni artisti si sono risparmiati e dove altri si sono dati il cambio, nello specifico Amartuvshin Enkbhat ha ceduto lo scettro di Carlo a Massimo Cavalletti nel secondo atto ed entrambi mi sono parsi, al loro debutto di ruolo, già in prova bravissimi.
Mi permetto solo di suggerire a tutti coloro che sono nelle vicinanze il prossimo venerdì 18 ottobre e che non hanno programmi per domenica 20, di correre al Teatro Coccia. Ne vale la pena e le fatiche e spese del viaggio saranno abbondantemente compensate.
Spettacolo magnifico con scene in parte dipinte ed in parte corporee degne della nostra migliore tradizione teatrale, regia coerente e fruibile, ottimi coro ed orchestra ed un doppio cast che riserverà più di una gradevole sorpresa.
Che l'opera sia bella, mi sembra inutile e superfluo sottolinearlo.
Che a Novara si riesca ad essere più stimolanti e stimolati che nei "grandi teatri" è un dato di fatto.
Oggi la "generale", che evidentemente non mi perdo!

Pace e gioia.

Re: ERNANI a Novara

Inviato: 17 ott 2019 16:09
da daphnis
Dixit su OC Fra Melitone dopo l'antigenerale: "Mi permetto solo di suggerire a tutti coloro che sono nelle vicinanze il prossimo venerdì 18 ottobre e che non hanno programmi per domenica 20, di correre al Teatro Coccia. Ne vale la pena e le fatiche e spese del viaggio saranno abbondantemente compensate.
Spettacolo magnifico con scene in parte dipinte ed in parte corporee degne della nostra migliore tradizione teatrale, regia coerente e fruibile, ottimi coro ed orchestra ed un doppio cast che riserverà più di una gradevole sorpresa.
Che l'opera sia bella, mi sembra inutile e superfluo sottolinearlo.
Che a Novara si riesca ad essere più stimolanti e stimolati che nei "grandi teatri" è un dato di fatto".
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Dixit Vizzardelli dopo la generale di ieri sera: "convengo in pieno con quanto detto dal Frate, parlò con saggezza. Aggiungo che tornato a Milano con cena notturna a Le Capannelle preziosissime per noi nottambuli, giunto a casa per forza di cose verso le 2.30 di notte, ho raccolto le forze residue per prenotarmi immediatamente un bel posto di platea fronte-baritono (!!) e spalle-direttore (!!) per la prima di venerdì sera. Dovrò fare i salti mortali in ufficio (domenica all'ippodromo di San Siro c'è la giornata più importante dell'anno, e devo lavorarci sul giornale di domani) per arrivare in tempo, ma confido di riuscirvi: se così non fosse... meno male che son riuscito ad andare alla generale.

marco vizzardelli

Re: ERNANI a Novara

Inviato: 19 ott 2019 11:00
da mario
beh, che dire, io ne sono uscito molto contento.
La serata non era nata sotto i migliori auspici, perchè il tenore e il soprano hanno preso l'influenza, il tenore ha comunque cantato, annunciando l'indisposizione, il soprano (che secondo il barista che mi ha ospitato prima della rappresentazione, è notevolissima) ha dato forfait, sostituita all'ultimo momento da Alexandra Zabala, che conoscevo di nome, ma non avevo mai sentito cantare.
Il tenore ha una voce molto bella, un po' carente di sfumature, ma mi sembra che abbia portato a casa onorevolmente la serata in una parte che è comunque molto difficile, sarei curioso di sapere, da chi ha assistito anche alle prove, se l'indisposizione ha inciso sulla prestazione o no.
Zabala mi è piaciuta molto, bella voce, buone agilità, molto espressiva, forse qualche durezza sugli estremi acuti, ma ci sta.
Enkhbat (da quello che ho capito è questo il cognome) è un fenomeno, la più bella voce di baritono che abbia mai sentito dal vivo, un fiume di voce capace peraltro di sfumare, cantare piano. Il fatto che canti a Novara e non al Met è per me un mistero di cui è bello avere beneficiato per una sera. Spero per lui che faccia una grande carriera internazionale, se lo merita.
Orfila, che è l'unico del cast che è affermato a livello internazionale, non mi ha conquistato completamente, avrei gradito una voce un po' più vellutata, anche perchè avevo nelle orecchie Abdrazakov, ma è un ottimo interprete e comunque un lusso in una parte così difficile.
La direzione mi è piaciuta, la regia anche, ha dato un senso anche al quarto atto, che lo scorso anno alla scala era stato ridicolizzato e che mi era sembrato anche debole musicalmente, qua invece mi è sembrato riuscito il tutto.

Vorrei sapere se Daphnis e Fra Melitone sanno perchè c'è questa strana suddivisione dei baritoni, Enkhbat il venerdì e Cavalletti la domenica. Quando avevo visto il cartellone c'era solo Enkhbat, per fortuna che non erano ancora in vendita i biglietti, altrimenti avrei preso la domenica e sarei rimasto fregato. Qualcuno sa perchè Enkhbat non ha fatto tutte e due le recite e perchè Cavalletti, che è un baritono da Scala (che ho sentito più volte), ha accettato di cantare una sola recita a Novara?

L'anno scorso alla scala erano stati splendidi Meli Abdrazakov e Piazzola, ma a Novara mi sembra che si siano molto ben difesi, con qualche sfumatura in meno (il cast maschile della Scala penso che sia attualmente il meglio a livello mondiale se si considera la capacità di canto sfumato e di fraseggio) ma con una regia molto più funzionale, una direzione più equilibrata e il fenomeno Enkhbat.

Re: ERNANI a Novara

Inviato: 19 ott 2019 11:54
da biancano
credo che il baritono mongolo domenica 20 abbia il Nabucco a Parma

Re: ERNANI a Novara

Inviato: 19 ott 2019 12:33
da mario
biancano ha scritto:
19 ott 2019 11:54
credo che il baritono mongolo domenica 20 abbia il Nabucco a Parma
grazie

Re: ERNANI a Novara

Inviato: 19 ott 2019 12:51
da Dr.Malatesta
Fra' Melitone ha scritto:
16 ott 2019 13:50
Che a Novara si riesca ad essere più stimolanti e stimolati che nei "grandi teatri" è un dato di fatto.
Stimolanti con un Ernani???? Strarepertorio? Ma sei serio? Vabbè che secondo qualcuno se al Coccia facessero la milionesima Sonnambula o Traviata sarebbe ugualmente "originale e stimolante"... bah

Re: ERNANI a Novara

Inviato: 19 ott 2019 14:06
da Eusebius
Dr.Malatesta ha scritto:
19 ott 2019 12:51
Fra' Melitone ha scritto:
16 ott 2019 13:50
Che a Novara si riesca ad essere più stimolanti e stimolati che nei "grandi teatri" è un dato di fatto.
Stimolanti con un Ernani???? Strarepertorio? Ma sei serio? Vabbè che secondo qualcuno se al Coccia facessero la milionesima Sonnambula o Traviata sarebbe ugualmente "originale e stimolante"... bah
Col diluvio di Traviate, Carmen, Bohème e Elisir che ci è piovuto addosso negli ultimi anni ormai persino Ernani è finita nel novero delle opere desuete. Quando sono andato a rinnovare l'abbonamento a Bologna ho sentito un addetto del teatro dire con soddisfazione una cosa come: "Meno male che i rinnovi stanno andando bene! Avevamo paura perché nel 2020 ci saranno opere più rare e ostiche rispetto al 2019!". Se si confrontano i titoli del 2019 e del 2020 in programma al Comunale ci si riesce dunque a fare un'idea di dove oggi si sia spostato il imite tra opera desueta e opera popolare. In un teatro dove è da circa quarant'anni che manca un'opera (considerata un tempo popolrissima) come La forza del destino...

Re: ERNANI a Novara

Inviato: 19 ott 2019 14:20
da Puck
mario ha scritto:
19 ott 2019 11:00
Enkhbat (da quello che ho capito è questo il cognome) è un fenomeno, la più bella voce di baritono che abbia mai sentito dal vivo, un fiume di voce capace peraltro di sfumare, cantare piano.
Concordo, vocalmente è prodigioso.

Re: ERNANI a Novara

Inviato: 20 ott 2019 11:44
da mariocavaradossi
perchè Cavalletti, che è un baritono da Scala (che ho sentito più volte), ha accettato di cantare una sola recita a Novara?

Mi sembra positivo che si ripristini l'antica usanza secondo cui i cantanti di fascia A preferiscano debuttare nuovi ruoli nei teatri di provincia.