Riflessioni: AsLiCo, 200.Com, La Traviata e le donne forti nei teatri