Informazione su José Cura

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
Annarita
Messaggi: 8
Iscritto il: 25 apr 2017 11:40

Informazione su José Cura

Messaggio da Annarita » 24 giu 2020 03:48

salve
Da tempo non sento cantare Josè Cura, non mi è sembrato mai un grande cantante ,un attore si ricordo un Otello con il Maggio niente male , vorrei appunto un parere sulla sua voce grazie



cabaletta64
Messaggi: 139
Iscritto il: 15 set 2014 18:10
Località: Treviso

Re: informazione

Messaggio da cabaletta64 » 24 giu 2020 08:30

E' vero, Jose Cura non è mai stato un gran ché di cantante e non si è distinto nemmeno per capacità attoriali, in questi ultimi anni vocalmente è molto peggiorato, cantando in modo superficiale, sciatto e sbracato, acuti appena accennati, si è dimostrato cantante di cattivo gusto con un emissione tutta personale senza un minimo di eleganza e direi anche volgare.
Io lo sentii arrivato da poco in Italia dalla sua Argentina nel 1994, in Fedora a Trieste e mi fece una bella impressione, impressione vanificata poco dopo con interpretazioni deludenti in Arena specie con Aida, poi si mise a cantare pure Otello, e su questo lo reputo tra i peggiori Otello della storia, su quest'opera ha la tendenza a fare il vocione (che non ha), per pura imitazione a Del Monaco.
Incredibile la visibilità sui mass-media totalmente immeritata, a discapito di altri artisti di gran lunga più meritevoli di lui.
Cura è l'esatto contrario del parlare di meritocrazia, innegabile poi la sua continua presenza in grandi teatri e su questo sarebbe doveroso un approfondimento il perché di questa cosa.
Ma, se qualcuno, fans di Jose Cura, mi sapesse indicare qualche sua recita di sicuro riferimento, in cui questo cantante a primeggiato ne sarei ben lieto di poterla ascoltare.

biancano
Messaggi: 198
Iscritto il: 07 dic 2014 13:32

Re: informazione

Messaggio da biancano » 24 giu 2020 12:40

non è che ha poi fatto questa strepitosa carriera ...è arrivato nei grandi teatri ma non c'è rimasto poi tanto...al Met credo abbia fatto una stagione sola...alla Scala ha cantato 4/5 titoli ma sempre con pochissimo riscontro di pubblico per essere buoni...aveva una voce da lirico ma con doti istrioniche che l'hanno portato ad affrontare subito il drammatico...tecnica completamente eterodossa...una specie di Kaufmann ma molto più grossolano

Avatar utente
Tebaldiano
Messaggi: 15067
Iscritto il: 16 gen 2004 16:17
Località: Toscana

Re: informazione

Messaggio da Tebaldiano » 25 giu 2020 02:16

Annarita ha scritto:
24 giu 2020 03:48
salve
Da tempo non sento cantare Josè Cura, non mi è sembrato mai un grande cantante ,un attore si ricordo un Otello con il Maggio niente male , vorrei appunto un parere sulla sua voce grazie
Ricordo bene quella recita a Firenze. Cantò solo per una sera in quella produzione dove si alternavano Galouzine e Grigorian (cito a memoria) e fu una serata dal successo pauroso, teatro tutto esaurito, applausi interminabili per lui, per la Frittoli, per Alexeev, per Mehta. Forse la sua direzione verdiana migliore che abbia ascoltato dal vivo. Il successo di quella serata fu dovuto anche al colpo di testa del tenore argentino che, irritato dalle scelte del regista (davvero una pessima regia), decise di fare di testa sua, eliminando qualche sciocchezza di troppo in quel brutto spettacolo. Cura si ritagliò il tempo per quell’unica recita mentre stava cantando non ricordo che cosa a Verona, probabilmente Aida. Cantò alla sua solita maniera di quegli anni. Era al massimo della popolarità, ma dal punto di vista vocale mostrava già più di una crepa. Voce molto bella, naturalmente scura e pure tanta, personalità straripante di cui abusava con atteggiamenti da grande animale da palcoscenico, ma sempre al limite del ridicolo, solfeggio alla come va va, acuti agguantati con una specie di sbadiglio. Un divo, a suo modo, comunque. Di certo a inizio carriera, per tutta la seconda metà degli anni 90 mostrò materiale di prim’ordine, che avrebbe meritato una più accorta amministrazione.
Dal vivo l’ho ascoltato anche in Cavalleria, Pagliacci, Turandot, Andrea Chénier e Tosca.

Sul Cura recente ti invito, se hai tempo, a leggere la mia recensione della sua Tosca a Torre del Lago della scorsa estate, dove parlo sinteticamente anche della sua evoluzione artistica: http://www.operaclick.com/recensioni/te ... to-tosca-5
Immagine

Annarita
Messaggi: 8
Iscritto il: 25 apr 2017 11:40

Re: informazione

Messaggio da Annarita » 25 giu 2020 05:06

Salve
Ho letto la tua recensione (lavoro che ho fatto anch'io, ora non più) su Josè Cura nella Tosca a Torre del Lago, concordo pienamente e se nelle parti violente e rozze è proprio il tipo adatto.. Turiddu, Canio in Pagliacci visto questi giorni di pandemia, in altri ruoli assolutamente no. Ma la voce ? grossa, rozza, acuti stretti e striduli a volte concitata e totale mancanza di armonici. Anni fa lessi che dopo un brillante inizio di carriera si ritirava per studiare cosa? visti questi risultati.....a perso tempo!

grazie per questo piacevole scambio di opinioni Annarita Bianconi

Avatar utente
Tebaldiano
Messaggi: 15067
Iscritto il: 16 gen 2004 16:17
Località: Toscana

Re: informazione

Messaggio da Tebaldiano » 25 giu 2020 08:48

Grazie a te.
Immagine

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14290
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: informazione

Messaggio da mascherpa » 25 giu 2020 09:15

Personalmente considerai afflittiva (nel senso proprio del diritto penale) la sua partecipazione alle Villi genovesi, non ricordo se nel Sette o nell'Otto. Giustificò pienamente, a mio parere, anche se non alla lettera, la nota opinione di Rossini sugli acuti "di petto".

Ricordo bene, però, che alcune gentili forumiste lo applaudivano come se sapesse persino cantare...
Si ce que je dis ne vous plaist pas, je ne scais qu'y faire. C'est moi, pourtant, qui exprime la vérité (JC, d'après GTdL)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 28306
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: informazione

Messaggio da Tosca » 25 giu 2020 09:58

mascherpa ha scritto:
25 giu 2020 09:15

Ricordo bene, però, che alcune gentili forumiste lo applaudivano come se sapesse persino cantare...
Io per prima.
Cura aveva dalla sua il fatto di essere "figo", uno dei pochi in un miserevole panorama. Per questo, da parte del pubblico meno attento (io per prima, ripeto), gli venivano perdonate parecchie cose.
Immagine

Mala tempora currunt sed peiora parantur

Marilisa Marilì Lazzari

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16723
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: informazione

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 25 giu 2020 14:03

Cura, fa parte della ristretta cerchia dei cantanti/attori, sempre assai bistrattati dalla critica snob e con la puzza sotto il naso. Per me e' stato un grandissimo interprete ovviamente.

Avatar utente
barrientos85
Messaggi: 401
Iscritto il: 23 gen 2011 19:31

Re: informazione

Messaggio da barrientos85 » 27 giu 2020 11:10

Ricordo male o ci fu un Samson et Dalila dove rimase completamente nudo?
Roberta

Rispondi