Coronavirus e teatri aperti

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
Avatar utente
marcob35
Messaggi: 701
Iscritto il: 07 set 2017 16:59
Contatta:

Re: Coronavirus e teatri aperti

Messaggio da marcob35 » 30 giu 2020 18:46

Tutti al mare (Tutti in Cavea a Firenze) ???

Dunque: il MMF ha finalmente messo on line le arroventate piante della famosa Cavea sopra quello scatolone che inorridì Vittorio Sgarbi alla terza o quarta inaugurazione del Teatro renziano, per le recite de "Un ballo in maschera" e "Traviata".
Titoli uguali, ma recite diminuite, forma cambiata (da scenica a concertistica), da dentro con aria condizionata-siamo a luglio-a fuori all'aperto, sulle pietre che alle 21 (un'ora oltre quella originaria per ovvi motivi) saranno oltre che dure belle calde.
Cambi negli interpreti, Domingo-Germont covidizzato sostituito da Nucci appena uscito dall'addio alle scene.
E soprattutto i prezzi cambiati: 100 e 50 euro. Così Pereira disse e Nardella appoggiò.

Chi ha comperato i biglietti in anticipo o si ciuccia il solito voucher, da richiedere entro il 25 luglio ricorrenza della crisi fascista (con modelli e pdf da inviare) o acquista alle nuove condizioni, con procedura macchinosa di due mail se si vuole usare quanto già versato.

Personalmente mi mancano ancora 40 euro di voucher, degli spettacoli marzo-giugno cassati, avendone ricevuto la maggior parte ed ho appena chiesto quelli per Ballo e Traviata. Perché se proprio volete saperlo non me pò importar de meno a questo punto.
Certo, mi spiace non aver visto Otello, Turandot, Ballo e le sinfonie di Beethoven-Mehta, ma non ho poi sentito questa gran mancanza di un teatro che oltre ai grandi e veri problemi di conduzione, non sa gestire-se non alla maniera borbonica (o asburgica)-semplici procedure amministrative di biglietteria.

Poi che il sciur Soprintendente sia pagato per quel che fa e gli spetta! Tutti al mare!

E che baccano sul caso strano/e che commenti per la città...


Non leggo mai le critiche degli altri. (Paolo Isotta)

Avatar utente
tower
Messaggi: 400
Iscritto il: 10 apr 2013 10:27

Re: Coronavirus e teatri aperti

Messaggio da tower » 01 lug 2020 08:59

Settimana prossima riapre la Scala con 3 serate speciali.

Sono indeciso tra due:

6 luglio Luca Salsi

8 Luglio Francesco Meli.

Preferisco Salsi ma il programma di Meli mi sembra più interessante. Cosa consigliate?

Qualcuno di voi parteciperà?

Avatar utente
marcob35
Messaggi: 701
Iscritto il: 07 set 2017 16:59
Contatta:

Re: Coronavirus e teatri aperti

Messaggio da marcob35 » 01 lug 2020 10:47

tower ha scritto:
01 lug 2020 08:59
Settimana prossima riapre la Scala con 3 serate speciali.

Sono indeciso tra due:

6 luglio Luca Salsi

8 Luglio Francesco Meli.

Preferisco Salsi ma il programma di Meli mi sembra più interessante. Cosa consigliate?

Qualcuno di voi parteciperà?
Perlomeno è dentro con l'aria condizionata e a quei prezzi stracciati impossibili normalmente per la Scala, va bene tutto. Grazie Covid!
Non leggo mai le critiche degli altri. (Paolo Isotta)

Luca1966
Messaggi: 90
Iscritto il: 28 gen 2018 17:06

Re: Coronavirus e teatri aperti

Messaggio da Luca1966 » 01 lug 2020 14:09

marcob35 ha scritto:
01 lug 2020 10:47
tower ha scritto:
01 lug 2020 08:59
Settimana prossima riapre la Scala con 3 serate speciali.

Sono indeciso tra due:

6 luglio Luca Salsi

8 Luglio Francesco Meli.

Preferisco Salsi ma il programma di Meli mi sembra più interessante. Cosa consigliate?

Qualcuno di voi parteciperà?
Perlomeno è dentro con l'aria condizionata e a quei prezzi stracciati impossibili normalmente per la Scala, va bene tutto. Grazie Covid!
Entrambi!

fraaaa
Messaggi: 422
Iscritto il: 03 gen 2016 18:24

Re: Coronavirus e teatri aperti

Messaggio da fraaaa » 01 lug 2020 14:53

marcob35 ha scritto:
01 lug 2020 10:47
tower ha scritto:
01 lug 2020 08:59
Settimana prossima riapre la Scala con 3 serate speciali.

Sono indeciso tra due:

6 luglio Luca Salsi

8 Luglio Francesco Meli.

Preferisco Salsi ma il programma di Meli mi sembra più interessante. Cosa consigliate?

Qualcuno di voi parteciperà?
Perlomeno è dentro con l'aria condizionata e a quei prezzi stracciati impossibili normalmente per la Scala, va bene tutto. Grazie Covid!
Stracciati?! E'un recital di canto. 48 euro in platea mi sembra equo. Non sono solito frequentatore dei recital ma non mi pare che questo prezzo si discosti dai soliti della stagione -per recital-

ugo54
Messaggi: 2041
Iscritto il: 19 dic 2002 19:22

Re: Coronavirus e teatri aperti

Messaggio da ugo54 » 01 lug 2020 18:54

Concerti e recital di canto vanno bene, al chiuso "condizionato" o all'aperto al "caldo", meglio che niente....
ma quando si torna a fare teatro musicale?
A settembre-ottobre? o salta tutta la stagione 2019-2020?
Si ha idea di una parvenza di programma?
:chiove

pbialetti
Messaggi: 549
Iscritto il: 24 mar 2011 09:45
Località: Berlino

Re: Coronavirus e teatri aperti

Messaggio da pbialetti » 02 lug 2020 07:36

Io credo che sia inutile farsi illusioni: finché non ci sarà il vaccino non si tornerà alla completa normalità. Questo significa nella migliore delle ipotesi l'inizio del 2021.
La tendenza qui a Berlino è di fare programmi "ridotti" per i primi mesi della stagione (agosto-ottobre) con accesso limitato del pubblico e sperare che dal 2021 si possa ripartire a pieno regime. I biglietti per le opere del 2021 vengono messi "in prenotazione" e non ancora venduti.
Molti si chiedono perché un aereo farcito fino all'ultimo posto di persone mascherate sia accettabile e un teatro no.
Oggi qui riaprono i cinema e io non riesco ancora a vincere la paura di andarci.
È durissima.

Avatar utente
b13ne
Messaggi: 8812
Iscritto il: 15 giu 2002 00:24

Re: Coronavirus e teatri aperti

Messaggio da b13ne » 02 lug 2020 11:47

pbialetti ha scritto:
02 lug 2020 07:36
Molti si chiedono perché un aereo farcito fino all'ultimo posto di persone mascherate sia accettabile e un teatro no.
Io fra questi. Sarò ingenuo ma è un'incongruenza plateale (aggettivo che, parlando di teatri, è particolarmente adatto 8) ).
Vedete i garofani?

Avatar utente
tower
Messaggi: 400
Iscritto il: 10 apr 2013 10:27

Re: Coronavirus e teatri aperti

Messaggio da tower » 02 lug 2020 12:49

Devo dire che sono negativamente stupito. Dopo un blocco così prolungato dei teatri immaginavo una corsa ad accaparrarsi i biglietti per i primi spettacoli della Scala. Invece, nonostante siano in vendita solo 600 posti su oltre 2mila, tutte e quattro le serate sono ancora disponibili. L'unica vicina al sold out è quella con Salsi dove comunque restano disponibili ancora ben 70 posti.

Non me lo aspettavo.

Avatar utente
notung
Messaggi: 20174
Iscritto il: 07 nov 2004 23:10
Località: Trieste
Contatta:

Re: Coronavirus e teatri aperti

Messaggio da notung » 02 lug 2020 15:25

Tower, molte persone hanno ancora paura. Per molte altre ancora andare a teatro con i limiti imposti dalle disposizioni è una seccatura e non un divertimento.
La Spada di Sigfrido

http://amfortas.wordpress.com/

<<Sono responsabile di quello che dico non di quello che capiscono gli altri.>> Massimo Troisi, forse.

Rispondi