attacco a Plácido Domingo

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
Bloccato
rebenello
Messaggi: 45
Iscritto il: 20 mar 2012 17:10

Re: attacco a Plácido Domingo

Messaggio da rebenello » 14 ago 2019 21:34

Dr.Malatesta ha scritto:
14 ago 2019 20:38
Concordo in toto con Daphnis! Su Nezet non entro nel merito salvo dire che la sua carriera è spiegabile solo con gli appoggi guadagnati dalla sua causa (oggi di gran moda e che miracolosamente apre le porte del successo in ogni ambito professionale)
Insomma, il mondo è in mano a f***i e donnacce.
Veri maschi è il momento di stringerci a coorte, siam pronti a morir!

Ps: en passant mi chiedo: o senso del ridicolo, dove sei tu fuggito?



Dr.Malatesta
Messaggi: 3186
Iscritto il: 23 gen 2008 14:06

Re: attacco a Plácido Domingo

Messaggio da Dr.Malatesta » 14 ago 2019 22:00

rebenello ha scritto:
14 ago 2019 21:34
Dr.Malatesta ha scritto:
14 ago 2019 20:38
Concordo in toto con Daphnis! Su Nezet non entro nel merito salvo dire che la sua carriera è spiegabile solo con gli appoggi guadagnati dalla sua causa (oggi di gran moda e che miracolosamente apre le porte del successo in ogni ambito professionale)
Insomma, il mondo è in mano a f***i e donnacce.
Veri maschi è il momento di stringerci a coorte, siam pronti a morir!

Ps: en passant mi chiedo: o senso del ridicolo, dove sei tu fuggito?
Cercalo chez toi il senso del ridicolo...vista la tua risposta...
Matteo

fuor del mar ho un mare in seno

Avatar utente
Ruan Ji
Messaggi: 1349
Iscritto il: 29 ott 2011 14:13
Località: Shanghai

Re: attacco a Plácido Domingo

Messaggio da Ruan Ji » 15 ago 2019 03:34

Uhi 同志们,e che gli è stì giorni? La canicola? In una discussione si legge che il mondo LGBTQ si associerebbe in toto a eccessi e viziosità, in questa che un rinomato direttore in piena carriera dovrebbe tutto il suo successo per essere affiliato alla "causa omosessualista"(?). Così impossibile che una persona gay, con una propria vita di coppia stabile e soddisfacente, possa aver conseguito il successo principalmente grazie al proprio impegno e alle proprie capacità? Deve sicuramente aver ricevuto il supporto di una ramificata "massoneria" homo che, a suon di complotti e di sgambetti a danno di figure ben più meritevoli, è riuscita a elevarlo ai vertici della sua professione?
E ovviamente questi simpatici rumours riguardano probabilmente l'unico direttore di simile caratura internazionale che si sia apertamente dichiarato, difficile intravedere un'attività di verifica altrettanto solerte sui motivi che potrebbero stare alla base delle carriere di molti altri direttori.
Mi rattrista la piega che sta prendendo questa conversazione, aperta in solidarietà a un artista che vede il proprio nome infangato da quelle che al momento sembrano essere gratuite calunnie (almeno finché non vi saranno delle precise accuse in sede giudiziaria), ma presto scivolata in illazioni altrettanto gratuite, e non altrimenti motivate, nei confronti di un altro artista.
Is music such a serious business? I always thought it was meant to make people happy.

violamargherita
Messaggi: 1250
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: attacco a Plácido Domingo

Messaggio da violamargherita » 15 ago 2019 06:13

Ruan Ji ha scritto:
15 ago 2019 03:34
"causa omosessualista"(?)
Non è una espressione offensiva, caro Ruan. Conosco tanti direttori d’orchestra omosessuali che vivono la loro sfera emotiva senza esibirla. Poi ce ne sono alcuni altri (come il suddetto maestro canadese) che ne fanno motivo di impegno civile. È chiaro che quando uno entra volontariamente nel dibattito pubblico - andando al di là della sua sfera artistica - si espone a critiche positive e negative, e coagula intorno a sé antipatie e simpatie “politiche”. E che antipatie e simpatie “politiche” c’entrino eccome con le carriere dei direttori è noto sin dai tempi di Johann Stamitz. Se poi qualcuno in questo forum ritiene, non per pregiudizio ma per osservazione della realtà circostante, che oggi schierarsi in un certo modo sia più proficuo per favorire una carriera musicale, non credo sia un delitto. Garbo e rispetto non sono in discussione, almeno per me.

Avatar utente
Ruan Ji
Messaggi: 1349
Iscritto il: 29 ott 2011 14:13
Località: Shanghai

Re: attacco a Plácido Domingo

Messaggio da Ruan Ji » 15 ago 2019 06:43

Si capisco Violamargherita, ma vivaddio nel 2019 se uno ha un bel marito, ne è felice, non si fa problemi a manifestare questo aspetto della sua vita e ha successo nella propria professione, per me c'e' solo da gioire perché diventa sicuramente un role model positivo per adolescenti gay di tutto il mondo, modelli di cui c'e' un disperato bisogno. Comprendo la scelta dei tuoi conoscenti che vivono più intimamente la loro sfera affettiva, ma sicuramente questo non deve stigmatizzare approcci diversi. Dover leggere di eccessi, vizio, lobby collegati al mondo LGBT ancora oggi, e soprattutto qui nel nostro forum, mi fa onestamente un po' di tristezza. Nel mio ambito professionale, che non investe alcunché di artistico, sono riuscito a fare qualche passettino NONOSTANTE fossi gay, situazione ancor più complessa per mio marito nato nelle profonde campagne cinesi degli anni '80. Magari ci fossero davvero queste fantomatiche reti protettive tutt'intorno.
Ancora solo una noticina: l'espressione "omosessualismo/omosessualista" non è certo ne' la più neutra ne' la più felice, almeno nell'ottica di "garbo e rispetto".
Poi vabbè scusate lo sfogo, sono in questa community da una decina di anni e alcuni già mi conoscono per non essere sempre sufficientemente diplomatico e soprattuto non sempre in topic... :oops:
Is music such a serious business? I always thought it was meant to make people happy.

Avatar utente
Berlioz
Messaggi: 22125
Iscritto il: 03 giu 2003 11:36
Località: Amsterdam

Re: attacco a Plácido Domingo

Messaggio da Berlioz » 15 ago 2019 08:08

violamargherita ha scritto:
15 ago 2019 06:13
Ruan Ji ha scritto:
15 ago 2019 03:34
"causa omosessualista"(?)
Non è una espressione offensiva, caro Ruan. Conosco tanti direttori d’orchestra omosessuali che vivono la loro sfera emotiva senza esibirla. Poi ce ne sono alcuni altri (come il suddetto maestro canadese) che ne fanno motivo di impegno civile. È chiaro che quando uno entra volontariamente nel dibattito pubblico - andando al di là della sua sfera artistica - si espone a critiche positive e negative, e coagula intorno a sé antipatie e simpatie “politiche”. E che antipatie e simpatie “politiche” c’entrino eccome con le carriere dei direttori è noto sin dai tempi di Johann Stamitz. Se poi qualcuno in questo forum ritiene, non per pregiudizio ma per osservazione della realtà circostante, che oggi schierarsi in un certo modo sia più proficuo per favorire una carriera musicale, non credo sia un delitto. Garbo e rispetto non sono in discussione, almeno per me.
Io nn vedo come tutto questo c'entri con le accuse a Domingo....a meno di non voler sostenere che dietro ci sia una qualche lobby...
Al sesso non si applica il Principio di Esclusione di Pauli.

Avatar utente
Alberich
Messaggi: 1760
Iscritto il: 07 giu 2007 22:07
Contatta:

Re: attacco a Plácido Domingo

Messaggio da Alberich » 15 ago 2019 08:50

Mi pare si faccia molta confusione. Io non so dove lavorate voi, ma dove lavoro io non e' necessario essere condannati in terzo grado per stupro per essere allontanati dal posto di lavoro. E' ovvio che per ora le accuse a Domingo si basano su un articolo di giornale e servono ulteriori indagini - che non possiamo di certo fare dall'alto del nostro piedestallo di leoni da tastiera.
Penso sia molto triste schierarsi per partito preso dalla parte del (potenziale) perpetrator, soprattutto quando si tratta di una persona estremamente ricca e potente, che ha tutti gli strumenti per difendersi da solo.

Avatar utente
Berlioz
Messaggi: 22125
Iscritto il: 03 giu 2003 11:36
Località: Amsterdam

Re: attacco a Plácido Domingo

Messaggio da Berlioz » 15 ago 2019 09:28

ma la presunzione di innocenza dove è andata a finire?
Al sesso non si applica il Principio di Esclusione di Pauli.

Avatar utente
Alberich
Messaggi: 1760
Iscritto il: 07 giu 2007 22:07
Contatta:

Re: attacco a Plácido Domingo

Messaggio da Alberich » 15 ago 2019 09:34

Berlioz ha scritto:
15 ago 2019 09:28
ma la presunzione di innocenza dove è andata a finire?
In questa frase: 'E' ovvio che per ora le accuse a Domingo si basano su un articolo di giornale e servono ulteriori indagini - che non possiamo di certo fare dall'alto del nostro piedestallo di leoni da tastiera.'

Presunzione di innocenza, tuttavia, va bilanciata con il giusto rispetto per le potenziali vittime, che mi sembra sia mancato in molti commenti fantasiosi.

mariocavaradossi
Messaggi: 602
Iscritto il: 14 giu 2004 16:52
Località: milano

Re: attacco a Plácido Domingo

Messaggio da mariocavaradossi » 15 ago 2019 10:15

Alberich ha scritto:
15 ago 2019 09:34
Berlioz ha scritto:
15 ago 2019 09:28
ma la presunzione di innocenza dove è andata a finire?
In questa frase: 'E' ovvio che per ora le accuse a Domingo si basano su un articolo di giornale e servono ulteriori indagini - che non possiamo di certo fare dall'alto del nostro piedestallo di leoni da tastiera.'

Presunzione di innocenza, tuttavia, va bilanciata con il giusto rispetto per le potenziali vittime, che mi sembra sia mancato in molti commenti fantasiosi.
La presunzione di innocenza è sacrosanta qualora però valga anche per le presunte vittime verso cui, qui e un po' dappertutto sui social, è stata emessa una sentenza di colpevolezza bollandole come gattine morte cantanti fallite in cerca di riscatto, puttanelle, approfittatrici ecc.

Bloccato