Purghe al Regio di Torino

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
Rispondi
Avatar utente
adiacca
Messaggi: 13
Iscritto il: 13 ago 2017 21:29
Località: Torino

Purghe al Regio di Torino

Messaggio da adiacca » 03 ago 2019 14:01

Amici, piemontesi (e anche no), concittadini!

Se vi garba, firmate la petizione contro la defenestrazione di una colonna portante del Regio quale il maestro Galoppini:
https://www.change.org/p/appassionati-d ... i-al-regio

Sul funesto avvenimento potete leggere qui:
http://gabosutorino.blogspot.com/2019/0 ... i-gli.html



ZetaZeta
Messaggi: 602
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

Re: Purghe al Regio di Torino

Messaggio da ZetaZeta » 03 ago 2019 21:49

Cheppalle...

rebenello
Messaggi: 40
Iscritto il: 20 mar 2012 17:10

Re: Purghe al Regio di Torino

Messaggio da rebenello » 07 ago 2019 07:55

adiacca ha scritto:
03 ago 2019 14:01
Amici, piemontesi (e anche no), concittadini!

Se vi garba, firmate la petizione contro la defenestrazione di una colonna portante del Regio quale il maestro Galoppini:
https://www.change.org/p/appassionati-d ... i-al-regio

Sul funesto avvenimento potete leggere qui:
http://gabosutorino.blogspot.com/2019/0 ... i-gli.html
Lascia perdere, su questo forum del Regio non frega niente (quasi) a nessuno.
Come diceva un mio professore universitario, l'Italia è tutta sull'asse Milano, Firenze (ormai non più molto, ma eran tanti anni fa) e Roma, tutto il resto è hic sunt leones.

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 13984
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Purghe al Regio di Torino

Messaggio da mascherpa » 07 ago 2019 13:19

rebenello ha scritto:
07 ago 2019 07:55
...su questo forum del Regio non frega niente (quasi) a nessuno.
Non essere così pessimista: memore e grato di quel che è stato, anche per me, mediolanensis natione non moribus, il Regio di Torino tra la fine del Novecento e i primi anni del Duemila (ossia nel periodo più bolso d'un certo strapotere alla Scala), ho sottoscritto la petizione proposta.
Der Weg der neuern Bildung geht
von Humanität
durch Nationalität
zur Bestialität

(F. Grillparzer, aprile 1849)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

fracapi
Messaggi: 1853
Iscritto il: 29 set 2003 12:56

Re: Purghe al Regio di Torino

Messaggio da fracapi » 07 ago 2019 14:01

rebenello ha scritto:
07 ago 2019 07:55
adiacca ha scritto:
03 ago 2019 14:01
Amici, piemontesi (e anche no), concittadini!

Se vi garba, firmate la petizione contro la defenestrazione di una colonna portante del Regio quale il maestro Galoppini:
https://www.change.org/p/appassionati-d ... i-al-regio

Sul funesto avvenimento potete leggere qui:
http://gabosutorino.blogspot.com/2019/0 ... i-gli.html
Lascia perdere, su questo forum del Regio non frega niente (quasi) a nessuno.
Come diceva un mio professore universitario, l'Italia è tutta sull'asse Milano, Firenze (ormai non più molto, ma eran tanti anni fa) e Roma, tutto il resto è hic sunt leones.
..mi sembrava , forse sbaglio , che il detto " chiagne e fotte " fosse Napoletano e non Sabaudo ... :D
.. magari sei Torinese , ma di origini Napoletane :)
Scherzi a parte , nessuna citta' in Italia ricevette tanti soldi pubblici quanto Torino tramite la Fiat che per antonomasia privatizzava gli utili ( basterebbe scorrere qualche giornale economico e di costume per sapere quanti bei soldini furono portati da " qualcuno " in Svizzera ) e passava allo stato le perdite per tenere in vita un cadavere di azienda .. e questa ,purtroppo ,e' storia che esula dall'opera lirica.
ciao

fraaaa
Messaggi: 332
Iscritto il: 03 gen 2016 18:24

Re: Purghe al Regio di Torino

Messaggio da fraaaa » 07 ago 2019 18:02

ahhhh Regio di Torino. Non avevo ben letto il titolo della discussione ed ero entrato credendo si parlasse di Parma.
Allora no, Torino non mi interessa, esco...scusate..

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16527
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Purghe al Regio di Torino

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 07 ago 2019 20:00

fraaaa ha scritto:
07 ago 2019 18:02
ahhhh Regio di Torino. Non avevo ben letto il titolo della discussione ed ero entrato credendo si parlasse di Parma.
Allora no, Torino non mi interessa, esco...scusate..
:rider

Madama
Messaggi: 166
Iscritto il: 04 feb 2016 01:28
Località: Torino

Re: Purghe al Regio di Torino

Messaggio da Madama » 08 ago 2019 10:08

In una intervista (che non ora non trovo per allegarla) ed in un articolo della Repubblica si adducono motivi di tipo contrattuale: " Il rinnovo, si legge in una nota, sarebbe stato ritenuto "inopportuno" in quanto Galoppini è un consulente e, in base alle osservazioni ministeriali, il ruolo di direttore dell’Area artistica - che comporta, tra le altre, responsabilità nella gestione del personale - non può essere assegnato a una persona non dipendente del Teatro Regio.
"Pertanto, - dice un comunicato - poiché il maestro Galoppini è già dipendente di un altro ente pubblico e che al Teatro Regio fino ad oggi ha lavorato con contratti di consulenza, risulta inopportuno il rinnovo del suo contratto come direttore dell’Area artistica.L’orientamento del Consiglio di Indirizzo è stato comunicato questo pomeriggio al nuovo sovrintendente Sebastian Schwarz."
Schwarz dice che una figura come la sua non è compresa.
Siccome non capisco le motivazioni e non conosco lui, francamente non so che dire. Nell'intervista di Schwarz mi pare che lui reputi la figura ridondante.
Carla

anchio
Messaggi: 48
Iscritto il: 14 set 2001 15:00

Re: Purghe al Regio di Torino

Messaggio da anchio » 08 ago 2019 16:57

ritengo che Schwarz non sarà tanto sciocco da mettersi subito in conflitto con più di due terzi dei dipendenti del Regio - quelli dichiarati, immaginiamo anche quelli che non si sono espressi, per timore - così come credo che anche il Consiglio di Indirizzo potrà tornare su decisioni forse prese affrettatamente, non avendo ancora capito che stano giocando col fuoco.
Son certo che sapranno trovare la soluzione solomonica, sia per Galoppini sia per la Lazzari.

Dopodichè potrebbe essere anche comprensibile che di due figure (Direttore Artistico e Direttore dell'Area Artistica) ne vogliano nominare solo una, visto che Schwarz stesso ha competenze in quel senso. Nessuna scusante invece per il ruolo della Lazzari.

Comunque stavo anche pensando: certo che il precedente sovrintendente ha proprio la patente del "rovinaambienti": anche a Jesi non è che godesse di tutto questo apprezzamento, all'interno del teatro :roll:

ZetaZeta
Messaggi: 602
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

Re: Purghe al Regio di Torino

Messaggio da ZetaZeta » 08 ago 2019 21:29

A scanso di equivoci, la mia esclamazione riguardava il fatto che il Regio non trova pace, non che del Regio non debba importare a nessuno.

Noto comunque - e sono d'accordo con Ferraris - che il nuovo sovrintendente parte molto male, giustificando la defenestrazione di chi osa criticare il "capo". Non siamo nella DDR.

Rispondi