Chung Mahler nr 2 La Fenice

per discutere di tutto quel che riguarda la musica strumentale
Rispondi
daphnis
Messaggi: 1554
Iscritto il: 17 mag 2014 10:01

Chung Mahler nr 2 La Fenice

Messaggio da daphnis » 11 mar 2019 13:44

Che bellezza ritrovare il grande Myung Whun Chung di questi anni dopo il mezzo palso falso de La Traviata scaligera, un progetto poco rispondente all'attuale identità artistica del maestro coreano.
Chung ha dato al Teatro La Fenice, con orchestra e coro, una lettura di straordinaria tensione ideale e strumentale della Sinfonia nr 2 di Mahler. Poteva sembrar strano averla programmata all'inizio della Quaresima. Invece, tutto si è tenuto. La pagina di Vangelo della prima domenica di Quaresima era quella delle Tentazioni di Cristo nel deserto. E tutto è parso rilflettersi in una lettura che era, appunto, passaggio dal Deserto alla Luce della Resurrezione. Il tutto ottenuto attraverso il suono. Fra le orchestre dei maggiori nostri teatri, quella de La Fenice si caratterizza, rispetto alle altre (vedi Scala, o Maggio) per un suono meno "italiano": trasparentissimo, un po' vitreo e tendenzialmente un po' duro nella grana orchestrale. Non un difetto quanto un modo di essere. Proprio la caratteristica di cui Chung, che con questa orchestra è tutt'uno da anni, ha fatto tesoro, dandoci come un cammino "sinfonico" dal deserto del suono scabro, arido, dei movimenti inziali, alla siderale luminosità del finale, nel quale si è avvalso anche di una magnifica prestazione del coro de La Fenice (segnatamente i tenori, formidabili per nitore!) e di almeno una delle due soliste vocali, la meravigliosa Sara Mingardo, intensissima ed eterea nei "pianissimo", cui si è unita Zuzana Markova, soprano di voce non fermissima, non tale comunque da inficiare un esito complessivo di alto livello, salutato, all'affollata replica di domenica pomeriggio, da ovazioni del pubblico. Negli anni, il rapporto di Myung-Whun Chung con il teatro veneziano si mostra talmente stretto e reciprocamente fecondo da suggerire che La Fenice, dopo che a Venezia gli è già stato conferito il premio Una Vita per la Musica, abbia a farne ciò che giustamente il Maggio Fiorentino ha deciso nei confronti di Zubin Mehta. La nomina a Direttore Onorario a vita sarebbe un atto dovuto del Teatro La Fenice a Chung.

marco vizzardelli
Ultima modifica di daphnis il 11 mar 2019 17:29, modificato 1 volta in totale.



marcob35
Messaggi: 136
Iscritto il: 07 set 2017 16:59
Contatta:

Re: Chung Mahler nr 2 La Fenice

Messaggio da marcob35 » 11 mar 2019 15:20

Una voce fuori dal coro. La mia. Ho sentito (tanto) questo direttore, negli anni fiorentini e poi altrove, con la Scala. Mai-dico mai o quasi-mi ha dato una profonda emozione, lirica o sinfonica fosse, tutt'al più una normale e corretta conduzione. Tanto che al prossimo concerto al Maggio non vi andrò.
Potrei adesso scrivere parole di specificazione, ma sarebbe "inutile", i suoi fan mi si rivolterebbero contro e però tali "specifiche" sarebbero-in fondo-gli opposti delle loro lodi.
Dico una banalità piuttosto: mi genera-a "pelle"-una somma tristezza.
La più grande delusione recente è stata alla Scala il suo "Boccanegra", ma certo io non risentivo quell'opera dall'Abbado fiorentino del 2002 (e alla Scala da quello degli anni 1970).

Penso anche si debba sempre scindere l'entusiasmo che pagine famosissime (sin troppo) e bellissime (ed abusate), come la "Seconda" di Mahler suscitano in noi, per trasferire tout court alla supposta (o reale) maestria di un direttore, qualunque esso sia.
Non leggo mai le critiche degli altri. (Paolo Isotta)

daphnis
Messaggi: 1554
Iscritto il: 17 mag 2014 10:01

Re: Chung Mahler nr 2 La Fenice

Messaggio da daphnis » 11 mar 2019 16:00

Francamente, Macbeth e Boccanegra di Chung alla Fenice (quello con Piazzola ancora in piena forma, esito molto migliore rispetto al Boccanegra milanese con il deprecabile Domingo) nonché Otello sono fra i massimi raggiungimenti verdiani di questi anni, almeno in Italia. Poi, ovviamente, liberissimo di pensarla come vuoi: ma, c'eri a questo Mahler?

marco vizzardelli

P.s. E,vale ricordarlo da allora e per sempre, la direzione di Lady Macbeth di Sciostakovic alla Scala resta fra le "cose musicali" più alte nella storia stessa del teatro d'opera milanese, e non solo
Ultima modifica di daphnis il 11 mar 2019 17:24, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Puck
Messaggi: 2210
Iscritto il: 17 set 2012 21:43
Località: Pordenone

Re: Chung Mahler nr 2 La Fenice

Messaggio da Puck » 11 mar 2019 17:02

Presente ieri, non mi dilungo perché ne scrivo per il sito. Concerto eccezionale, a mia memoria la migliore prova sinfonica dell'orchestra della Fenice.

How now, spirits?

fraaaa
Messaggi: 281
Iscritto il: 03 gen 2016 18:24

Re: Chung Mahler nr 2 La Fenice

Messaggio da fraaaa » 14 mar 2019 13:27

daphnis ha scritto:
11 mar 2019 13:44
, abbia a farne ciò che giustamente il Maggio Fiorentino ha deciso nei confronti di Zubin Mehta. La nomina a Direttore Onorario a vita sarebbe un atto dovuto del Teatro La Fenice a Chung.

marco vizzardelli
"titolo" tanto inutile quanto insignificante.

daphnis
Messaggi: 1554
Iscritto il: 17 mag 2014 10:01

Re: Chung Mahler nr 2 La Fenice

Messaggio da daphnis » 15 mar 2019 13:55

No. Non sono d'accordo. A Firenze, ciò sancisce giustamente un rapporto di affetto e stima fra la città, il teatro e il Maestro Mehta. Chung meriterebbe lo stesso a Venezia.
Esistono termini come stima, gratitudine. Per qualcuno hanno ancora un senso. Non diventiamo troppo cinici, ce n'è già abbastanza di cinismo, in giro.


marco vizzardelli

marcob35
Messaggi: 136
Iscritto il: 07 set 2017 16:59
Contatta:

Re: Chung Mahler nr 2 La Fenice

Messaggio da marcob35 » 20 mar 2019 22:18

Non leggo mai le critiche degli altri. (Paolo Isotta)

Rispondi