esperienze extra scolastiche

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...

Moderatori: il_bonazzo, Berlioz

ZetaZeta
Messaggi: 398
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

esperienze extra scolastiche

Messaggio da ZetaZeta » 10 mar 2019 19:33

Tornato da un viaggio di istruzione a Monaco con gli alunni del progetto di musica mi permetto qui di condividere alcune loro considerazioni in quanto pubblico "in formazione", che ho trovato alquanto interessanti.
E' la prima volta che il progetto di musica sbarca all'estero e per farlo ho scelto un classico, il Don Giovanni, ed un teatro di grande livello anche per il cosiddetto repertorio, come appunto la Staatsoper. Sapevo di incappare in una regia "attualizzante", di quelle che non riscuotono la mia simpatia, e tuttavia ho lasciato che i ragazzi si facessero una loro opinione. Occorre premettere che per nessuno era la prima volta all'opera e che i ragazzi appartenevano al Liceo Scientifico, al Tecnico Economico e al Tecnico ex-Geometra (CAT), quindi con percorsi didattici assai diversi.
Giocando un po' sulla recensione in stile "4 ristoranti", li ho intervistati su quattro argomenti: Location (Teatro), Musica (Autore), Regia, Interpretazione (Cantanti e Direzione d'orchestra). Tutti hanno detto che il teatro è molto bello, ancorché ricostruito, ma alcuni si sono lamentati del fatto che pochissime maschere parlassero inglese e che le scritte fossero solo in tedesco; altri si son lamentati del fatto che i posti laterali hanno poca visibilità, mentre i posti di galleria - anche quelli in piedi - son risultati soddisfacenti.
La musica di Mozart è piaciuta, pur con qualche segno di stanchezza alla metà della seconda parte.
La regia è piaciuta a pochi (3 su 24), in particolare perché con troppi elementi in scena (video, personaggi simbolici, scene di volgarità gratuita) avulsi dal libretto che rendevano difficoltoso seguire la vicenda. All'esecuzione musicale è stato rimproverato essenzialmente che i cantanti - a parte Alex Esposito/Leporello - avessero una dizione poco chiara e non si capissero le parole.
Personalmente ho apprezzato queste considerazioni, alle quali aggiungo che la parte musicale è stata di buon livello, con note di merito per il direttore J. Gaffigan, che ha dato una lettura incalzante ma non frettolosa, per l'ottima orchestra e coro, per la donna Anna della H-E. Muller e soprattutto per l'ottimo don Ottavio di S. Barbeyrac. Per la regia, peggiore di quello che aspettavo, l'unica considerazione sensata che si possa fare è che si tratta di elucubrazioni di persone che odiano l'opera e, odiandola, la prendono sostanzialmente in giro.
Con tutto il rispetto per la Staatsoper, comunque il Don Giovanni di Muti/Strehler che ascoltai nel 1992 fu tutta un'altra cosa.



Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16397
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: esperienze extra scolastiche

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 10 mar 2019 21:11

Chi era il regista?

ZetaZeta
Messaggi: 398
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

Re: esperienze extra scolastiche

Messaggio da ZetaZeta » 10 mar 2019 21:20

UltrasFolgoreVerano ha scritto:
10 mar 2019 21:11
Chi era il regista?
Regista: Stephan Kimming , Drammaturgia: Miron Hakenbeck

albertoemme
Messaggi: 865
Iscritto il: 03 feb 2015 17:51

Re: esperienze extra scolastiche

Messaggio da albertoemme » 10 mar 2019 21:23

Ma sei un mito ZetaZeta anche a Monaco sei riuscito a portare i ragazzi. Complimenti davvero!

ZetaZeta
Messaggi: 398
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

Re: esperienze extra scolastiche

Messaggio da ZetaZeta » 10 mar 2019 22:55

albertoemme ha scritto:
10 mar 2019 21:23
Ma sei un mito ZetaZeta anche a Monaco sei riuscito a portare i ragazzi. Complimenti davvero!
Grazie, ma il merito va anche all'ottima collega di tedesco che ha tenuto i contatti col teatro.

Avatar utente
paperino
Messaggi: 16355
Iscritto il: 25 set 2003 08:17
Località: Firenze

Re: esperienze extra scolastiche

Messaggio da paperino » 10 mar 2019 23:26

Di quella regia di Don Giovanni me ne occupai tre anni fa più o meno. Ecco cosa ne scrissi:

http://operaclick.it/recensioni/teatral ... n-giovanni
La conversazione languiva, come sempre d'altronde quando si parla bene di qualcuno (Laclos/Poli).

albertoemme
Messaggi: 865
Iscritto il: 03 feb 2015 17:51

Re: esperienze extra scolastiche

Messaggio da albertoemme » 11 mar 2019 00:23

Dal dettagliato resoconto credo che un ubriacone con un tasso alcoolimetrico compreso fra 0,90 e 1,40, pur coadiuvato dalla sua signora, avrebbe potuto fare una regia migliore.-

Avatar utente
Tebaldiano
Messaggi: 13938
Iscritto il: 16 gen 2004 16:17
Località: Toscana

Re: esperienze extra scolastiche

Messaggio da Tebaldiano » 11 mar 2019 03:36

Credo in tutta la mia vita di spettatore l'unico spettacolo classificabile come più brutto di quel Don Giovanni sia stata la Tosca a Torre del Lago con la regia di Giorgio Ferrara.
Immagine

Avatar utente
Tebaldiano
Messaggi: 13938
Iscritto il: 16 gen 2004 16:17
Località: Toscana

Re: esperienze extra scolastiche

Messaggio da Tebaldiano » 11 mar 2019 03:41

ZetaZeta ha scritto:
10 mar 2019 19:33
Per la regia, peggiore di quello che aspettavo, l'unica considerazione sensata che si possa fare è che si tratta di elucubrazioni di persone che odiano l'opera e, odiandola, la prendono sostanzialmente in giro.
Non so se la odiano, a me parve che il problema principale di quella regia è che non c'è un solo momento che, non dico esalti che sarebbe troppo chiedere, ma non deprima la parte musicale.

ZetaZeta ha scritto:
10 mar 2019 19:33
La regia è piaciuta a pochi (3 su 24)
Mi paiono anche troppi. Forse hanno premiato la sorpresa di assistere a una roba del genere.
Immagine

ZetaZeta
Messaggi: 398
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

Re: esperienze extra scolastiche

Messaggio da ZetaZeta » 11 mar 2019 07:02

paperino ha scritto:
10 mar 2019 23:26
Di quella regia di Don Giovanni me ne occupai tre anni fa più o meno. Ecco cosa ne scrissi:

http://operaclick.it/recensioni/teatral ... n-giovanni
Concordo con la recensione. E' un peccato che un grande teatro come quello di Monaco continui a riproporre un simile troiajo, comunque il fatto che Kimming (fortunatamente) lavori poco la dice lunga sull'apprezzamento del suo lavoro anche in area tedesca.
Riguardo alla compagnia di canto, aggiungo che Simon Keenlyside (Don Giovanni) e Callum Thorpe (Masetto) non mi hanno entusiasmato, confermo il giudizio più che buono per Esposito, buona la Zerlina di Elsa Benoit e la donna Elvira di Layla Claire.
Degli altri due ho già detto.

Rispondi