Stagioni 2018/2019

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...

Moderatori: il_bonazzo, Berlioz

Rispondi
ZetaZeta
Messaggi: 283
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

Re: Stagioni 2018/2019

Messaggio da ZetaZeta » 12 lug 2018 18:49

A parte il trentamilionesimo barbiere e l'ennesimo Chenier, l'unica opera interessante sarebbe il ballo, ma ci vorrebbe un cast all'altezza...
Comunque... Sempre gli stessi titoli, che @@...



Avatar utente
massenetiana
Messaggi: 556
Iscritto il: 11 dic 2017 12:06
Località: Costiera Amalfitana e zona vesuviana

Re: Stagioni 2018/2019

Messaggio da massenetiana » 12 lug 2018 18:59

ZetaZeta ha scritto:
12 lug 2018 18:49
A parte il trentamilionesimo barbiere e l'ennesimo Chenier, l'unica opera interessante sarebbe il ballo, ma ci vorrebbe un cast all'altezza...
Comunque... Sempre gli stessi titoli, che @@...
Concordo su tutto, ora che credo si sia chiuso il quadro delle stagioni, le migliori ritengo sempre che siano Milano, Napoli e Venezia (anche se qui, a vendita aperta, ancora si conosce solo parte dei cast), seguite da tutte le altre con Genova come fanalino di coda.
massenetiana sfegatata

" 'A morte 'o ssaje ched'è? È una livella"
(Antonio De Curtis, 'A livella)

"Ogni napoletano è vesuviano, ogni napoletano è precario ma determinato"
(Maurizio De Giovanni)

alex 82
Messaggi: 118
Iscritto il: 15 ott 2003 08:48

Re: Stagioni 2018/2019

Messaggio da alex 82 » 12 lug 2018 19:22

massenetiana ha scritto:
12 lug 2018 18:59
ZetaZeta ha scritto:
12 lug 2018 18:49
A parte il trentamilionesimo barbiere e l'ennesimo Chenier, l'unica opera interessante sarebbe il ballo, ma ci vorrebbe un cast all'altezza...
Comunque... Sempre gli stessi titoli, che @@...
Concordo su tutto, ora che credo si sia chiuso il quadro delle stagioni, le migliori ritengo sempre che siano Milano, Napoli e Venezia (anche se qui, a vendita aperta, ancora si conosce solo parte dei cast), seguite da tutte le altre con Genova come fanalino di coda.
Mancano Palermo, Cagliari e il Filarmonico di Verona per completare il 2019

Avatar utente
massenetiana
Messaggi: 556
Iscritto il: 11 dic 2017 12:06
Località: Costiera Amalfitana e zona vesuviana

Re: Stagioni 2018/2019

Messaggio da massenetiana » 12 lug 2018 19:24

alex 82 ha scritto:
12 lug 2018 19:22
Mancano Palermo, Cagliari e il Filarmonico di Verona per completare il 2019
Vero, non ci avevo pensato... grazie!
massenetiana sfegatata

" 'A morte 'o ssaje ched'è? È una livella"
(Antonio De Curtis, 'A livella)

"Ogni napoletano è vesuviano, ogni napoletano è precario ma determinato"
(Maurizio De Giovanni)

Avatar utente
karalis
Messaggi: 492
Iscritto il: 06 nov 2010 16:35

Re: Stagioni 2018/2019

Messaggio da karalis » 13 lug 2018 07:56

Cagliari ha una stagione in corso che durerà fino a dicembre e non usa presentare la stagione successiva se non quando è sul finire l'altra.
Erano previsti anche Il Teuzzone vivaldiano (luglio '18) e la ripresa del pastiche L'ape musicale di Lorenzo Da Ponte (ottobre '18) ma tutto tace e dubito molto che possano essere messi in scena.
Il Teatro intanto presenta una risibile stagione estiva, legata soprattutto al decentramento senza fare alcun cenno al resto.

fraaaa
Messaggi: 210
Iscritto il: 03 gen 2016 18:24

Re: Stagioni 2018/2019

Messaggio da fraaaa » 13 lug 2018 08:47

massenetiana ha scritto:
12 lug 2018 18:59
ZetaZeta ha scritto:
12 lug 2018 18:49
A parte il trentamilionesimo barbiere e l'ennesimo Chenier, l'unica opera interessante sarebbe il ballo, ma ci vorrebbe un cast all'altezza...
Comunque... Sempre gli stessi titoli, che @@...
Concordo su tutto, ora che credo si sia chiuso il quadro delle stagioni, le migliori ritengo sempre che siano Milano, Napoli e Venezia (anche se qui, a vendita aperta, ancora si conosce solo parte dei cast), seguite da tutte le altre con Genova come fanalino di coda.
Non credo abbia senso proporre una "classifica"delle stagioni migliori. E'come capire tra Spal e Juventus chi fa il miglior calciomercato. Che La Scala abbia la stagione piu'ricca in termini di titoli (e numero di alzqte di sipario, poi artisticamente si puo'discutere sulla bonta'o meno del progetto artistico) ed in termini dei grandi nomi della lirica e del podio mi pare scontato, visti i numeri kolossal di fatturato.
Sulle stagioni, in generale, noto ahinoi come tutti i teatri non "autonomi" ma normali fondazioni (torino, genova, bologna, venezia, napoli, firenze) abbiano, nomi alla mano, abbassato drasticamente la qualita'della loro proposta. Non confrontate le stagioni di oggi con quelle di uno o due anni fa. Confrontate una loro stagione di oggi con quella di 10 anni fa. C'e'da rabbrividire.

Avatar utente
boscodisera
Messaggi: 9
Iscritto il: 05 giu 2015 09:35

Re: Stagioni 2018/2019

Messaggio da boscodisera » 13 lug 2018 09:18

tower ha scritto:
10 lug 2018 15:12
massenetiana ha scritto:
08 lug 2018 10:14
marco_ ha scritto:
08 lug 2018 10:05
Non hanno ancora messo in vendita Macbeth e gli altri spettacoli in abbonamento, immagino che inizino fra qualche giorno/settimana.
Questa cosa interessa anche a me...
Grazie!
Hanno aperto le vendite online....qualcuno sa dirmi come sono i posti di galleria non di parapetto (seconda fila per intenderci)?
I posti in seconda fila di galleria sono sempre a visibilità ridotta, a volte nulla a seconda dello spettatore davanti. Più ci si sposta dal centro e meno si vede, ma credo sia così in tutti i teatri.Di positivo c'è che, essendoci due sole file, se si è dietro ci si può alzare in piedi per vedere meglio.

biancano
Messaggi: 66
Iscritto il: 07 dic 2014 13:32

Re: Stagioni 2018/2019

Messaggio da biancano » 13 lug 2018 10:00

boscodisera ha scritto:
13 lug 2018 09:18
tower ha scritto:
10 lug 2018 15:12
massenetiana ha scritto:
08 lug 2018 10:14

Questa cosa interessa anche a me...
Grazie!
Hanno aperto le vendite online....qualcuno sa dirmi come sono i posti di galleria non di parapetto (seconda fila per intenderci)?
I posti in seconda fila di galleria sono sempre a visibilità ridotta, a volte nulla a seconda dello spettatore davanti. Più ci si sposta dal centro e meno si vede, ma credo sia così in tutti i teatri.Di positivo c'è che, essendoci due sole file, se si è dietro ci si può alzare in piedi per vedere meglio.
fra l'altro i posti a visibilità ridotta credo siano in vendita solo al call center o al botteghino del teatro....se si ha spirito di adattamento non si ha paura di stare in piedi o si vuol cercare un buon posto all'ultimo momento è un ottima soluzione

Avatar utente
tower
Messaggi: 344
Iscritto il: 10 apr 2013 10:27

Re: Stagioni 2018/2019

Messaggio da tower » 13 lug 2018 10:37

boscodisera ha scritto:
13 lug 2018 09:18
tower ha scritto:
10 lug 2018 15:12
massenetiana ha scritto:
08 lug 2018 10:14

Questa cosa interessa anche a me...
Grazie!
Hanno aperto le vendite online....qualcuno sa dirmi come sono i posti di galleria non di parapetto (seconda fila per intenderci)?
I posti in seconda fila di galleria sono sempre a visibilità ridotta, a volte nulla a seconda dello spettatore davanti. Più ci si sposta dal centro e meno si vede, ma credo sia così in tutti i teatri.Di positivo c'è che, essendoci due sole file, se si è dietro ci si può alzare in piedi per vedere meglio.
Per intenderci....il posto che ho selezionato com'è? Se mi metto in piedi vedo bene? Io più di 40 euro oltre al Frecciarossa e al pranzo non li voglio spendere

Immagine

biancano
Messaggi: 66
Iscritto il: 07 dic 2014 13:32

Re: Stagioni 2018/2019

Messaggio da biancano » 13 lug 2018 11:04

si dovresti vedere molto bene....fra l'altro se non ricordo male sono sedie che si possono spostare non sono fisse

Rispondi