Netflix

Discussioni varie a sfondo musical operistico... ma non solo
Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16527
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Netflix

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 14 ago 2019 16:32

Secondo me Downton Abbey sta su un altro pianeta rispetto a The Crown.



pbialetti
Messaggi: 468
Iscritto il: 24 mar 2011 09:45
Località: Berlino

Re: Netflix

Messaggio da pbialetti » 15 ago 2019 09:00

UltrasFolgoreVerano ha scritto:
14 ago 2019 16:32
Secondo me Downton Abbey sta su un altro pianeta rispetto a The Crown.
Su un pianeta superiore o inferiore?
Comunque sono serie molto diverse: una tratta di un personaggio reale, l'altra di personaggi fittizi e, ovviamente, mette molta più carne al fuoco in tema di amori, intrighi, ecc. In comune hanno che vi si parla un inglese meraviglioso che ci ristora le orecchie dallo slang americano. Entrambe sono bellissime.

Daniela Goldoni
Messaggi: 192
Iscritto il: 26 mar 2019 17:25

Re: Netflix

Messaggio da Daniela Goldoni » 15 ago 2019 09:19

Inglese stellare anche in "Call the midwife" serie misconosciuta ma stupenda.

Avatar utente
Berlioz
Messaggi: 22061
Iscritto il: 03 giu 2003 11:36
Località: Amsterdam

Re: Netflix

Messaggio da Berlioz » 15 ago 2019 09:31

pbialetti ha scritto:
15 ago 2019 09:00
UltrasFolgoreVerano ha scritto:
14 ago 2019 16:32
Secondo me Downton Abbey sta su un altro pianeta rispetto a The Crown.
Su un pianeta superiore o inferiore?
Comunque sono serie molto diverse: una tratta di un personaggio reale, l'altra di personaggi fittizi e, ovviamente, mette molta più carne al fuoco in tema di amori, intrighi, ecc. In comune hanno che vi si parla un inglese meraviglioso che ci ristora le orecchie dallo slang americano. Entrambe sono bellissime.
Infatti, non c'entrano assolutamente nulla l'una con l'altra.
Al sesso non si applica il Principio di Esclusione di Pauli.

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16527
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Netflix

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 15 ago 2019 14:57

A livello di recitazione, Downton Abbey è superiore ma anni luce. È chiaro il concetto? :mrgreen:

pbialetti
Messaggi: 468
Iscritto il: 24 mar 2011 09:45
Località: Berlino

Re: Netflix

Messaggio da pbialetti » 15 ago 2019 15:33

UltrasFolgoreVerano ha scritto:
15 ago 2019 14:57
A livello di recitazione, Downton Abbey è superiore ma anni luce. È chiaro il concetto? :mrgreen:
Allora non sono d'accordo. Quantomeno l'attrice che fa la Regina e l'attore che fa Churchill sono da premio (e lei l'ha pure vinto l'Emmy o come diavolo si chiama).
Quelli di Downton Abbey sono in gran parte altrettanto bravi (con in testa l'impagabile Granny di Maggie Smith, che tra l'altro, in un'intervista, ha dichiarato di non aver mai visto nemmeno una puntata di Downton )

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16527
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Netflix

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 15 ago 2019 15:36

pbialetti ha scritto:
15 ago 2019 15:33
UltrasFolgoreVerano ha scritto:
15 ago 2019 14:57
A livello di recitazione, Downton Abbey è superiore ma anni luce. È chiaro il concetto? :mrgreen:
Allora non sono d'accordo. Quantomeno l'attrice che fa la Regina e l'attore che fa Churchill sono da premio (e lei l'ha pure vinto l'Emmy o come diavolo si chiama).
Quelli di Downton Abbey sono in gran parte altrettanto bravi (con in testa l'impagabile Granny di Maggie Smith, che tra l'altro, in un'intervista, ha dichiarato di non aver mai visto nemmeno una puntata di Downton )
Di Crown io salverei solo l'interprete che fa Churchill ed in parte la protagonista.Il resto, imho, a livello di recitazione quelli di Dowton Abbey sono semplicemente fenomenali.

Comunque sono gusti neh, non voglio di certo sminuire The Crown.

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16527
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Netflix

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 15 ago 2019 19:38

pbialetti ha scritto:
15 ago 2019 09:00
Comunque sono serie molto diverse: una tratta di un personaggio reale, l'altra di personaggi fittizi e, ovviamente, mette molta più carne al fuoco in tema di amori, intrighi, ecc. In comune hanno che vi si parla un inglese meraviglioso che ci ristora le orecchie dallo slang americano. Entrambe sono bellissime.
Ma questo cosa c’entra? Che sia una biografia o romanzata, bisogna comunque avere una sceneggiatura e dei dialoghi che sappiano tenere vigile l’attenzione dello spettatore. Io in “The Crown” mi sono un pochettino annoiato.

Avatar utente
Giulio Santini
Messaggi: 473
Iscritto il: 02 mar 2016 17:29

Re: Netflix

Messaggio da Giulio Santini » 16 ago 2019 09:17

pbialetti ha scritto:
15 ago 2019 09:00
In comune hanno che vi si parla un inglese meraviglioso che ci ristora le orecchie dallo slang americano. Entrambe sono bellissime.
Per fortuna Netflix consente di lasciarsi alle spalle il pur ottimo Spacey che fa Frank Underwood per bearsi dell'accento etoniano di Francis Urquhart. Sono riuscito a finire di vedere solo il vecchio House of Cards britannico e i due The Crown...

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16527
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Netflix

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 22 ago 2019 06:26

Mi sto avviando alla sesta ed ultima stagione di “Downton Abbey”. Forse l’unica che può insidiare il primo posto dei “Soprano’s” con l’immenso Gandolfini.

Rispondi