Libro sul comò?

Discussioni varie a sfondo musical operistico... ma non solo

Moderatori: il_bonazzo, Berlioz

Avatar utente
tower
Messaggi: 344
Iscritto il: 10 apr 2013 10:27

Re: Libro sul comò?

Messaggio da tower » 02 set 2018 20:29

Misia ha scritto:
28 ago 2018 17:24
Precedentemente avevo letto anche La sonata a Kreutzer, ma me lo ricordo poco.
Letto questa primavera. Sinceramente non mi ha particolarmente segnato.



Avatar utente
Tosca
Messaggi: 27713
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Libro sul comò?

Messaggio da Tosca » 05 set 2018 11:28

Piacevolissimi gli Esercizi di memoria del mio amato Camilleri.
Finito quello, e per ripiombare in clima russo, attaccherò Oblomov (Обло́мов :D ) di Ivan Aleksandrovič Gončarov. Me ne hanno parlato molto bene.
Immagine

Mala tempora currunt sed peiora parantur

Marilisa Marilì Lazzari

pbialetti
Messaggi: 407
Iscritto il: 24 mar 2011 09:45
Località: Berlino

Re: Libro sul comò?

Messaggio da pbialetti » 05 set 2018 15:04

Tosca ha scritto:
05 set 2018 11:28

Finito quello, e per ripiombare in clima russo, attaccherò Oblomov (Обло́мов :D ) di Ivan Aleksandrovič Gončarov. Me ne hanno parlato molto bene.
Lo lessi molti anni fa e mi piacque molto, anche se al momento non riesco bene a ricordarmelo.
Io mi sto rilassando con il re degli umoristi inglesi, P.G. Wodehouse. I suoi romanzi della serie di Jeeves sono semplicemente deliziosi, anche se sono molto simili uno all'altro. Fuori dal tempo, fuori dalla realtà, scritti in un inglese assolutamente delizioso. Potrei leggerne decine.

pbialetti
Messaggi: 407
Iscritto il: 24 mar 2011 09:45
Località: Berlino

Re: Libro sul comò?

Messaggio da pbialetti » 26 set 2018 21:09

Dopo "L'amante" e "Viaggio alla fine del millennio" ho letto con grande piacere anche "Un divorzio tardivo" di Abraham Yeoshua. Oltre alla grande intensità emotiva suscita grande ammirazione la sbalorditiva varieta di tecniche narrative. Decisamente un grande scrittore.

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 13520
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Libro sul comò?

Messaggio da mascherpa » 27 set 2018 08:33

pbialetti ha scritto:
26 set 2018 21:09
...sbalorditiva varietà di tecniche narrative...
Conosci già Il signor Mani? Yehoshúa, in questo libro, di tecniche narrative ne usa di fatto una sola, che potrei dire del "dialogo a una voce", lasciando al lettore d'immaginare la risposta. Ma la varietà con cui la usa è incredibile. E ne nasce una carrellata "in cinque puntate" davvero emozionante attraverso due secoli di storia d'Europa e del Vicino Oriente.
Der Weg der neuern Bildung geht
von Humanität
durch Nationalität
zur Bestialität

(F. Grillparzer, aprile 1849)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

pbialetti
Messaggi: 407
Iscritto il: 24 mar 2011 09:45
Località: Berlino

Re: Libro sul comò?

Messaggio da pbialetti » 27 set 2018 09:28

mascherpa ha scritto:
27 set 2018 08:33
pbialetti ha scritto:
26 set 2018 21:09
...sbalorditiva varietà di tecniche narrative...
Conosci già Il signor Mani? Yehoshúa, in questo libro, di tecniche narrative ne usa di fatto una sola, che potrei dire del "dialogo a una voce", lasciando al lettore d'immaginare la risposta. Ma la varietà con cui la usa è incredibile. E ne nasce una carrellata "in cinque puntate" davvero emozionante attraverso due secoli di storia d'Europa e del Vicino Oriente.
Già lo possiedo, ma per prinicipio non leggo mai due libri a fila dello stesso autore. Provvederò però quanto prima. La tecnica narrativa da te indicata viene comunque utilizzata anche in uno dei capitoli di "Un divorzio tardivo"

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 13520
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Libro sul comò?

Messaggio da mascherpa » 27 set 2018 09:47

In questi giorni sono alle prese con la biografia "critica" di Alban Berg scritta da Carner una ventina d'anni dopo quella su Puccini. Diversamente dalla mia abitudine di cercare sempre le prime edizioni, in questo caso ho preferito quella ampiamente rivista dopo la scomparsa della vedova Helene (1976), con tutto quel che ne seguí.

Stamani m'ha affascinato la notizia d'una visita di Berg, nella primavera del Trentatré, quando fu invitato da Gui al primo Maggio musicale insieme a una schiera impressionante d'altri grandi compositori, ai luoghi pucciniani di Lucca e di Torre del Lago: sembra che fosse molto colpito dal mantenimento della casa di Torre nelle condizioni in cui Puccini l'aveva lasciata (o dalla finzione di esso...), senza evidentemente prevedere che egual sorte sarebbe capitata meno di due anni dopo a parte della sua abitazione di Vienna.
Ad avere fantasia e mestiere, ci sarebbe da scriverci sopra una novella, un po' alla Mörike.
Der Weg der neuern Bildung geht
von Humanität
durch Nationalität
zur Bestialität

(F. Grillparzer, aprile 1849)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
Misia
Messaggi: 2583
Iscritto il: 21 ott 2010 17:36
Località: Lazio

Re: Libro sul comò?

Messaggio da Misia » 29 set 2018 18:06

L'uomo del Labirinto di Donato Carrisi. Mah, finora non mi stupisce, sa di già letto.

E... l'11 ottobre torna ROCCO!! :clap:
Dio non gioca a dadi con l'universo.
A. Einstein

Il Cosmo è anche dentro di noi. Siamo fatti di materia stellare. Noi siamo la via attraverso la quale il Cosmo conosce se stesso.
C. Sagan

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 27713
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Libro sul comò?

Messaggio da Tosca » 29 set 2018 21:16

Rocco: attendo!!
Carrisi: alla fine ne sono delusa
Cosa leggo?: La tetralogia della Louisa May Alcott in versione integralissima. Non mi vergogno a dirlo: mi garba!
Immagine

Mala tempora currunt sed peiora parantur

Marilisa Marilì Lazzari

Avatar utente
Misia
Messaggi: 2583
Iscritto il: 21 ott 2010 17:36
Località: Lazio

Re: Libro sul comò?

Messaggio da Misia » 30 set 2018 09:19

Tosca ha scritto:
29 set 2018 21:16
Rocco: attendo!!
Carrisi: alla fine ne sono delusa
Cosa leggo?: La tetralogia della Louisa May Alcott in versione integralissima. Non mi vergogno a dirlo: mi garba!
In generale non sopporto quando gli scrittori italiani si americanizzano, mi successe la stessa cosa con Faletti. Di Carrisi attendo il prossimo romanzo del ciclo di Marcus il penitenziere e Sandra la foto-rilevatrice della scientifica, perché per motivi di identificazione relativi a un paio di personaggi mi appassionarono.

...io non riporto tutto ma proprio tutto quello che leggo :mrgreen: e in ogni caso non me ne vergogno nemmeno io. Non ho mai letto la tetralogia della Louisa May Alcott ma mi ci stai facendo fare un pensierino.
Dio non gioca a dadi con l'universo.
A. Einstein

Il Cosmo è anche dentro di noi. Siamo fatti di materia stellare. Noi siamo la via attraverso la quale il Cosmo conosce se stesso.
C. Sagan

Rispondi