Mottetti BWV 225-230 al Conservatorio di Milano

per discutere di tutto quel che riguarda la musica sacra e vocale non operistica

Moderatore: Berlioz

Rispondi
umangialaio
Messaggi: 1508
Iscritto il: 15 mar 2010 14:45
Località: Milano

Mottetti BWV 225-230 al Conservatorio di Milano

Messaggio da umangialaio » 25 feb 2015 10:39

Ieri sera il Coro della Radio Svedese, diretto da Peter Dijkstra, ha offerto una bella esecuzione
di mottetti bachiani:
J.S. Bach ‐ Mottetto "Lobet dem Herrn" BWV 230
J.S. Bach ‐ Mottetto "Der Geist hilft unserer Schwachheit auf" BWV 226
J.S. Bach ‐ Mottetto "Jesu, meine Freude" BWV 227
J.S. Bach ‐ Mottetto “Fürchte dich nicht, ich bin bei dir” BWV 228
J.S. Bach ‐ Mottettto "Komm, Jesu, komm" BWV 229
J.S. Bach ‐ Mottetto "Singet dem Herrn ein neues Lied" BWV 225

Tutti bravissimi, ma, a mio giudizio, l'esecuzione è risultata un po' piatta e monotonamente serena. A ciò ha forse contribuito, oltre a una generale mancanza di senso drammatico della narrazione, anche la scarsa sostanza delle voci maschili nel registro centrograve con un effetto di impoverimento ed eccessiva schiaritura della tavolozza timbrica.

U
Ultima modifica di umangialaio il 25 feb 2015 12:23, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 13198
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Motteti BWV 225-230 al Conservatorio di Milano

Messaggio da mascherpa » 25 feb 2015 12:06

Per me dal vivo resta indimenticabile l'esecuzione di Singet dem Herrn dovuta a Gardiner e ai suoi in una Santa Maria sopra Minerva piena all'inverosimile. Erano i primi di novembre del 2000.

L'estate scorsa ascoltai tutti e sei Motetten nell'abbazia di Stams, in Tirolo settentrionale, per le cure di Erwin Ortner e del suo Arnold Schönberg Chor, che senza dubbio rivaleggia con il Monteverdi Choir. Bravissimi, ma mi parve (e credo d'averlo già riportato qui) che, una volta ancora, the conductor makes the difference.
Il quartetto è la forma più alta di democrazia (Angelo Zanin, Quartetto di Venezia)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

umangialaio
Messaggi: 1508
Iscritto il: 15 mar 2010 14:45
Località: Milano

Re: Motteti BWV 225-230 al Conservatorio di Milano

Messaggio da umangialaio » 25 feb 2015 12:25

mascherpa ha scritto:, una volta ancora, the conductor makes the difference.
Proprio questo intendevo scrivendo di "una generale mancanza di senso drammatico della narrazione".

U

Rispondi