Opera omnia di Mozart...ma quello che cerco non c'è!

per discutere di tutto quel che riguarda la musica sacra e vocale non operistica

Moderatore: Berlioz

Avatar utente
Idreno86
Messaggi: 616
Iscritto il: 24 mag 2007 11:55
Località: Napoli

Opera omnia di Mozart...ma quello che cerco non c'è!

Messaggio da Idreno86 » 26 set 2007 08:39

Ho avuto in regalo una quarantina di partiture operistiche per piano da una persona che stava per buttarle. Sono tutte partiture vecchissime, alcune risalenti al 1848 e le più nuove datano circa il 1924. Non vi nascondo le lacrime nel toccare questi, ormai, reperti storici che avranno di certo un valore inestimabile. Credo sia stata la fortuna più grande che mi sia mai capitata in tutta la mia vita!
Comunque ho trovato una messa in sol maggiore di Mozart (solisti coro e piano) ma che non ha la K e che non riesco a trovare da nessuna parte. Ho fatto varie ricerche su interner, ho consultato varie opere omnia, ho chiesto al mio maestro di cercare nell'archivio del conservatorio...ma niente! Esistono varie messe di Mozart in Sol maggiore ma di questa finora io non ne ho trovato traccia. L'unico indizio che posso darvi è che il Kyrie inizia con l'entrata del Basso solista. Ho chiesto informazioni a colui che mi ha regalato i libri, ma mi ha risposto che molte di queste partiture risalgono al suo trisnonno e anche oltre nel tempo quindi non può dirmi nulla. Magari qualcuno è interessato ad aiutarmi in questa ricerca per capire il perché di questa messa non c'è traccia in giro...
Grazie


Tu sola l'idolo, cara, sarai, che ognora Idreno adorerà.

Rossini "Semiramide" --> Atto I, Scena VIII

mfrigeni
Messaggi: 39
Iscritto il: 24 mag 2007 15:03
Località: Roma

Re: Opera omnia di Mozart...ma quello che cerco non c'è!

Messaggio da mfrigeni » 26 set 2007 22:23

Idreno86 ha scritto:Comunque ho trovato una messa in sol maggiore di Mozart (solisti coro e piano) ma che non ha la K e che non riesco a trovare da nessuna parte.
Potrebbe essere una delle opere dubbie o falsamente attribuite a Mozart. Ho trovato queste:

Messe, en sol majeur, pour 4 voix avec orchestre (2 violons, 2 altos, basse, 2 hautbois, 2 bassons, 2 cors, trompette, timbales) et orgue - KV Anh 232

Messe brève, en sol majeur, pour 4 voix avec orchestre (2 violons, basse et 2 cors ad lib) et orgue [œuvre de ? Franz Gleissner] - KV Anh 235

Messe, en sol majeur, "der Schulmeister", plaisanterie musicale pour 3 voix avec 2 violons ad lib - KV Anh 236

Messe solennelle, en sol majeur, "Pastoritia", pour voix avec flûte, hautbois, clarinette, orchestre (2 violons, alto, basse, 2 hautbois, timbales) et orgue

Di più non so.

Maurizio

Avatar utente
Tebaldiano
Messaggi: 12359
Iscritto il: 16 gen 2004 16:17
Località: Toscana

Messaggio da Tebaldiano » 26 set 2007 22:30

Sei sicuro che sia di W. Amadeus Mozart?
Anche Leopold Mozart ha composto qualcosa.
Immagine

Avatar utente
Berlioz
Messaggi: 21692
Iscritto il: 03 giu 2003 11:36
Località: Amsterdam

Messaggio da Berlioz » 26 set 2007 22:51

nel mio catalogo mozartiano non ve ne è traccia
Al sesso non si applica il Principio di Esclusione di Pauli.

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 13199
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Messaggio da mascherpa » 27 set 2007 07:46

Il Kyrie è un Adagio, quasi Andante in 3/4. di cui le prime quattro battute, indicate nel catalogo tematico del Köchel8 come solo:
So-ol2 Sol2|Fa-a2 Re2|Do-o-o3|Si-i2 -|?

In caso positivo, è proprio il vecchio Anhang (=appendice) 232 già segnalato, ora Anhang C.104.

Se confermi, proseguo con altre notizie.
Il quartetto è la forma più alta di democrazia (Angelo Zanin, Quartetto di Venezia)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
Idreno86
Messaggi: 616
Iscritto il: 24 mag 2007 11:55
Località: Napoli

Messaggio da Idreno86 » 27 set 2007 17:27

mascherpa ha scritto:Il Kyrie è un Adagio, quasi Andante in 3/4. di cui le prime quattro battute, indicate nel catalogo tematico del Köchel8 come solo:
So-ol2 Sol2|Fa-a2 Re2|Do-o-o3|Si-i2 -|?

In caso positivo, è proprio il vecchio Anhang (=appendice) 232 già segnalato, ora Anhang C.104.

Se confermi, proseguo con altre notizie.
Si si è proprio questa!!! Ma com'è allora che non si trova in giro? Esistono registrazioni audio? Grazie infinite davvero!
Tu sola l'idolo, cara, sarai, che ognora Idreno adorerà.

Rossini "Semiramide" --> Atto I, Scena VIII

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 13199
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Messaggio da mascherpa » 28 set 2007 08:51

Traggo le seguenti notizie dall'ottava edizione del catalogo Köchel (risale a pochi anni fa e credo sia tuttora la piú recente).

La partitura della Messa in Sol maggiore in questione (Köchel3 Anh. 232, Köchel6 Anh. C.104) fu pubblicata la prima volta come Messe VII di Mozart "intorno al 1821" (gli editori tedeschi hanno avuto per secoli l'abitudine di pubblicare senza indicazione di data) da N. Simrock a Bonn, che in seguito dichiarò d'avere ricevuto il manoscritto da un certo Carl Zulehner, maestro ed editore di musica in Magonza. Seguirono varie edizioni, tra le quali due presso Novello a Londra, entrambe in una riduzione per voci e organo: la prima come Mozart's Mass No. 12, la seconda come No. 1 d'una raccolta di Favorite Masses, composed by Mozart, Haydn and Beethoven, nella quale era compresa anche A Critical Notice of Mozart twelfth Mass, estesa da un tal Edward Holmes. Riduzioni per pianoforte furono pubblicate dallo stesso Simrock, da Litolff e da Peters. Nell'edizione generale (Mozarts Werke Gesamtausgabe) intrapresa da Breitkopf u. Härtel nella seconda metà dell'Ottocento, la Messa in questione non è mai stata inclusa.

Giàa nel 1826 l'autenticità di questa messa fu posta in dubbio da un tal von Seyfried nella rivista «Caecilia» (pron. fig. it. "Zezìlia" con le due zeta dure). L'editore Simrock comunicò la propria fonte, ma lo Zulehner, invitato dalla rivista a fornire chiarimenti, non diede risposta.

La ragione fondamentale che induce a considerare apocrifa questa messa sembra essere il trattamento degli strumenti, in particolare dei fagotti, che secondo un certo Jahn non è riconducibile a quello "tipico delle messe salisburghesi di Mozart" (alle quali, evidentemente, la apparentano la struttura e le caratteristiche melodiche e armoniche). Oggi tutti gli storici concordano sulla non autenticità di questa messa e la paternità viene per lo piú attribuita allo stesso Zulehner (questo, dico io, conferma che l'orchestrazione mozartiana era ai suoi tempi piuttosto difficile da imitare).

Mi permetto d'aggiungere un'altra considerazione personale: com'è arcinoto, nel 1791 Mozart vendette una sua Messa perché fosse eseguita sotto nome d'un riccastro del tempo; intorno al 1821, un oscuro compositore tedesco riesce a sfruttare il nome di Mozart per vedere pubblicato un suo lavoro da un primario editore. Questo mi sembra la dica lunga sul veloce incremento della fama e della gloria di Mozart nei tre decenni successivi alla sua morte.

Quindi, caro Idreno86, la pubblicazione in tua mano, nonostante non ti dia un testo di Mozart, è una vera curiosità editoriale.
Il quartetto è la forma più alta di democrazia (Angelo Zanin, Quartetto di Venezia)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
Idreno86
Messaggi: 616
Iscritto il: 24 mag 2007 11:55
Località: Napoli

Messaggio da Idreno86 » 28 set 2007 13:43

Ma nel frontespizio della partitura c'è scritto W. A. Mozart! Questo libro è passato anche nelle mani di maestri di composizione e strumentisti vari e son stati tutti d'accordo nello stabilire che questa composizione sia effettivamente mozartiana, grazie a vari punti che coincidono con il suo modo di scrivere...chissà... che mi consigli di fare?
Tu sola l'idolo, cara, sarai, che ognora Idreno adorerà.

Rossini "Semiramide" --> Atto I, Scena VIII

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 13199
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Messaggio da mascherpa » 01 ott 2007 12:42

Di prendere sul serio quel che scrive il Köchel, dove non si afferma che non ci siano coincidenze tra il modo di scrivere di Mozart e quello dell'autore di questa composizione, ma che sono state rilevate, sin da 180 anni fa, anche notevoli differenze.

Inoltre, e questo è molto significativo, che ha fornito il manoscritto al primo editore non ha dato alcuna indicazione sul modo in cui l'aveva ricevuto.

Ovviamente, anche il Dizionario enciclopedico universale della musica e dei musicisti della Utet (citato solitamente come Deumm) registra la Messa in Sol maggiore K. Anh. 232/C.108 solo tra le «opere dubbie o spurie» di Mozart.
Ultima modifica di mascherpa il 01 ott 2007 13:07, modificato 1 volta in totale.
Il quartetto è la forma più alta di democrazia (Angelo Zanin, Quartetto di Venezia)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
Idreno86
Messaggi: 616
Iscritto il: 24 mag 2007 11:55
Località: Napoli

Messaggio da Idreno86 » 01 ott 2007 12:50

Ok! In ogni caso io ne ho ascoltato qualche pezzo al piano ed è veramente bella. C'è intenzione di eseguirla, sebbene non sia di semplice esecuzione ma fortunatamente siamo in possesso di buoni elementi (abbiamo già eseguito la messa di Santa Cecilia di Haydn che pure è di rara esecuzione). Vi farò sapere. Comunque grazie davvero mascherpa, mi sei stato di grandissimo aiuto.
Gianf.
Tu sola l'idolo, cara, sarai, che ognora Idreno adorerà.

Rossini "Semiramide" --> Atto I, Scena VIII

Rispondi