Ci regaliamo un quadro al giorno?

Discussioni varie a sfondo musical operistico... ma non solo

Moderatori: il_bonazzo, Berlioz

Rispondi
Avatar utente
Morgana
Messaggi: 9619
Iscritto il: 02 lug 2006 11:00
Località: Milano

Re: Ci regaliamo un quadro al giorno?

Messaggio da Morgana » 25 lug 2017 11:43

Sembra l'attuale situazione di certe strade a Milano!! :rider :rider


-Gli occhi che cercano in fretta solo la destinazione del viaggio non possono gustare la dolcezza del vagabondaggio (Hesse)
-Per arrivare all'alba non c'è altra via che la notte (Gibran)

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 27246
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Ci regaliamo un quadro al giorno?

Messaggio da Tosca » 18 set 2017 11:10

L'ascolto del secondo movimento del Quartetto per archi n. 4, op. 22 di Paul Hindemith, eseguito sabato scorso dal Quartetto di Venezia, mi portava in mente La città che sale, di Boccioni.
Il dipinto è stato fatto tra il 1910 e il 1911

Immagine

il pezzo, invece, è stato composto nel 1921: ci sono dieci in mezzo, ma -per me- le atmosfere sono quelle.



ascoltare dal 5:12

In homepage c'è la recensione del concerto.
Immagine

Marilisa Marilì Lazzari

"Suzuki, il thè"

Avatar utente
EtereeArmonie
Messaggi: 19
Iscritto il: 26 lug 2017 08:26
Località: Parma

Re: Ci regaliamo un quadro al giorno?

Messaggio da EtereeArmonie » 02 ott 2017 07:46

L'importante è non chiedersi il perché, ma all'ascolto del Concerto per Violino in Mi Minore RV273 di Vivaldi, tratto da "I Concerti dell'Addio" e rigorosamente eseguito da Fabio Biondi e l'Europa Galante penso sempre a questo quadro. Pare una colonna sonora composta appositamente per quest'immagine.

Immagine

Rispondi