Ci regaliamo un quadro al giorno?

Discussioni varie a sfondo musical operistico... ma non solo

Moderatori: il_bonazzo, Berlioz

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 13377
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Ci regaliamo un quadro al giorno?

Messaggio da mascherpa » 19 apr 2017 11:21

karalis ha scritto:Non è un "quadrettino" ma un affresco...
Sottolineare pubblicamente le improprietà di linguaggio italiano della "Tosca", toscana, è uno dei divertimenti preferiti del "mascherpa", lombardo; però in questo caso non riesce a vederne alcuna.

Solo assumendo in senso estremamente restrittivo la definizione "dell'uso" di De Mauro, gran notaro della decadenza linguistico-civile («Dipinto eseguito su un supporto di tela, legno ecc., per lo più di piccole e medie dimensioni, spesso racchiuso in una cornice»), oppure attenendosi alla prima edizione (invero non recentissima: 1612) del Vocabolario della Crusca («Quadro diciamo a pittura, che sia in legname, o in tela, accomodata in telaio, che non ecceda una certa altezza»), si potrebbe infatti configurare un'ipotesi d'insolenza lessicale.

Per contro, secondo il Vocabolario Treccani il termine quadro indica sia genericamente un dipinto di forma quadrangolare (come è innegabilmente l'affresco di San Sepolcro), indipendentemente dalla tecnica e dal supporto, sia un dipinto incorniciato di qualsivoglia forma. Non antitetico mi sembra il pensiero di Sabatini e Coletti, che definiscono quadro un «dipinto su tela o altro, di forma perlopiù quadrangolare». Quindi anche un affresco sembra potersi correttamente dire un quadro, purché quadrato o rettangolare.

Per me, soprattutto, non è ipotizzabile alcun lapsus: non considero infatti nemmeno pensabile che la "Tosca" non sappia o avesse dimenticato che quel dipinto è a fresco, su robustissimo muro: infatti non m'ha mai esibito il desiderio di portarselo a casa, diversamente da quel che fa di solito girando per pinacoteche antiche e moderne, al punto di spingermi spesso a prendere, per placarne le velleità e senza dare troppo nell'occhio, le misure di dipinti ambíti e confrontarle con quelle delle pareti domestiche disponibili... Vedo invece nella censura, ancorché garbata, la conferma che l'ipercorrettismo linguistico tende sempre a farsi norma generale, senza tener conto del contesto, della libertà d'ironizzare (evidentissima già per l'uso del doppio diminutivo), della vivacità d'espressione sempre necessaria per non sbadigliare come a "squola".


«"Tradizione è trascuratezza", cosí fu spesso sentito dire Mahler» (Richard Specht, 1913)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 27520
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Ci regaliamo un quadro al giorno?

Messaggio da Tosca » 19 apr 2017 11:37

mascherpa ha scritto:al punto di spingermi spesso a prendere, per placarne le velleità e senza dare troppo nell'occhio, le misure di dipinti ambíti e confrontarle con quelle delle pareti domestiche disponibili....
Il succo della faccenda sta in questo "quote".
:mrgreen:
Immagine

"Ovunque al mondo ci vien chi è vagabondo" (cit: la mì sorellina, verso il 1972)

Marilisa Marilì Lazzari

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 27520
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Ci regaliamo un quadro al giorno?

Messaggio da Tosca » 19 apr 2017 11:44

... per esempio, questo quadrettino, è stato misurato a spanne (3307 x 2649) ed è stato stabilito che starà nel salotto del Borgo (tanto la libreria va spostata per cambiare la valvola del termosifone).

Immagine
Immagine

"Ovunque al mondo ci vien chi è vagabondo" (cit: la mì sorellina, verso il 1972)

Marilisa Marilì Lazzari

Avatar utente
karalis
Messaggi: 467
Iscritto il: 06 nov 2010 16:35

Re: Ci regaliamo un quadro al giorno?

Messaggio da karalis » 19 apr 2017 14:16

Cari Tosca e Mascherpa,
nessuna intenzione di ipercorreggere né tanto meno di fare il guastafeste. Avevo capito l'ironia ma la mia voleva essere una precisazione.
Tutto qua!

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16248
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Ci regaliamo un quadro al giorno?

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 19 apr 2017 18:18

karalis ha scritto:Cari Tosca e Mascherpa,
nessuna intenzione di ipercorreggere né tanto meno di fare il guastafeste. Avevo capito l'ironia ma la mia voleva essere una precisazione.
Tutto qua!
Karalis, non sarai mica turbato dal beckmesser per eccellenza!?!

Avatar utente
karalis
Messaggi: 467
Iscritto il: 06 nov 2010 16:35

Re: Ci regaliamo un quadro al giorno?

Messaggio da karalis » 19 apr 2017 20:05

[quote] :D :) :lol:

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 13377
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Ci regaliamo un quadro al giorno?

Messaggio da mascherpa » 20 apr 2017 08:30

karalis ha scritto:Avevo capito l'ironia ma la mia voleva essere una precisazione.
Anche la mia, ovviamente, stimatissimo "karalis"... 8)
«"Tradizione è trascuratezza", cosí fu spesso sentito dire Mahler» (Richard Specht, 1913)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16248
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Ci regaliamo un quadro al giorno?

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 20 apr 2017 16:59

mascherpa ha scritto:
karalis ha scritto:Avevo capito l'ironia ma la mia voleva essere una precisazione.
Anche la mia, ovviamente, stimatissimo "karalis"... 8)
Insomma ... a me non pareva ... ma potrei essere tacciato di parte.

Avatar utente
karalis
Messaggi: 467
Iscritto il: 06 nov 2010 16:35

Re: Ci regaliamo un quadro al giorno?

Messaggio da karalis » 20 apr 2017 17:29

Ma dai, basta, non facciamola tanto lunga. Amici come prima!

Avatar utente
Tebaldiano
Messaggi: 12916
Iscritto il: 16 gen 2004 16:17
Località: Toscana

Re: Ci regaliamo un quadro al giorno?

Messaggio da Tebaldiano » 25 lug 2017 02:18

Immagine
Alberto Burri, Nero Catrame, 1951
Immagine

Rispondi