Pagina 1 di 1

AIDA

Inviato: 30 giu 2020 10:39
da Annarita
Scusate ma avevamo proprio bisogno di un regista come Dragone (che è come tutti oggi). Diveva proprio vedere Amneris bionda con dei capelli impossibili, immaginate così Cleopatra! E nn mi voglio soffermare sulle voci molto Furlanetto gli altri che dire....

Re: AIDA

Inviato: 30 giu 2020 11:05
da il_bonazzo
Annarita ha scritto:
30 giu 2020 10:39
Scusate ma avevamo proprio bisogno di un regista come Dragone (che è come tutti oggi). Diveva proprio vedere Amneris bionda con dei capelli impossibili, immaginate così Cleopatra! E nn mi voglio soffermare sulle voci molto Furlanetto gli altri che dire....
Scusa Annarita, a quale edizione ti stai riferendo nello specifico?

Re: AIDA

Inviato: 30 giu 2020 13:08
da Annarita
all' AIDA che hanno trasmesso oggi su RAI 5 dal San Carlo di Napoli del nov. 2013. Non voglio criticare negativamente tutto quello che è fuori dalla tradizione, però ritengo che ora questi registi stanno esagerando nello stravolgere le opere liriche che proprio in quanto opere fanno parte del nostro patrimonio culturale che deve essere lasciato cosi,non credo che se si mettessero capelli ossigenati, tatuaggi e una camicia sdrucita alla Gioconda e a tutte le opere racchiuse nei nostri musei questo aumenterebbe la passione per la pittura da parte dei giovani?. Perché allora questi registi debbono fare operazioni del genere spesso indegne e inutili? Chiedo scusa per l'ndignazione

Re: AIDA

Inviato: 30 giu 2020 13:52
da ZetaZeta
E non hai visto ancora nulla. Vedrai dopo l'ondata di "antirazzismo" (incivile) di questi giorni come prolificheranno le regie politicamente corrette e storicamente ignoranti.

Re: AIDA

Inviato: 03 lug 2020 18:18
da cabaletta64
Cara Annarita, ha ragione ZetaZeta “E non hai visto ancora nulla” .
E poi questa Aida è tra le meno peggio che ultimamente si sono viste di “questi nano-registi”.
Il cast vocale è più che accettabile, ma tornando al regista, osserva con quale minimalismo risolve un azione drammatica come il finale 3°.
Credo basti questo per capire tante cose sulla vera efficacia e la valenza di questi operatori di teatro.