La rondine al Teatro del Maggio

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...

Moderatori: il_bonazzo, Berlioz

Avatar utente
Berlioz
Messaggi: 21692
Iscritto il: 03 giu 2003 11:36
Località: Amsterdam

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da Berlioz » 25 ott 2017 14:55

gabrieleburchi ha scritto:Puccini ebbe "l'occasione della vita" per togliersi dai piedi L'Elvira dopo il suicidio della servetta Doria, eppure la perdonò ed rimase con lei ( concedendosi non poche scappatelle nel frattempo) per tutta la breve vita. Forse una donna granitica, spigolosa, gelosa fino alla follia e, concedetemelo, parecchio brutta in vecchiaia, era l'unica che riusciva a far quadrare il mondo "non artistico" del nostro amato Puccini: meglio una donna caratterialmente insopportabile ma pratica per raddrizzare il mondo scoclusionato degli artisti!
Lei doveva essere una stronz@ di dimensioni ciclopiche (la sorella stronz@ di Cosima Liszt Wagner) che aveva sulla testa più corna di un cesto di lumache. Puccini gliene aveva fatte di tutti i colori, un po'di ragione ad essere incazzata ce l'aveva. E forse la volta che Puccini davvero non c'entrava era proprio la volta della tragedia della Doria Manfredi. Non c'entrava a metà perché pare se la fecesse con la sorella della Doria la quale porella, pare sia stata testimonia involontaria di una tresca fra Civinini e la figlia(stra) Fosca.


Al sesso non si applica il Principio di Esclusione di Pauli.

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 13199
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da mascherpa » 26 ott 2017 12:27

Berlioz ha scritto:Lei doveva essere...
...tutto quel che vuoi, ma da giovane una vera topizia (vezzeggiativo con il quale il futuro secondo marito la onorò anche per iscritto).
Il quartetto è la forma più alta di democrazia (Angelo Zanin, Quartetto di Venezia)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
Berlioz
Messaggi: 21692
Iscritto il: 03 giu 2003 11:36
Località: Amsterdam

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da Berlioz » 26 ott 2017 17:03

mascherpa ha scritto:
Berlioz ha scritto:Lei doveva essere...
...tutto quel che vuoi, ma da giovane una vera topizia (vezzeggiativo con il quale il futuro secondo marito la onorò anche per iscritto).
topizia e anche porchizia se non erro.

Qualche dote, magari nascosta, l'avrà pure avuta... :mrgreen:
Al sesso non si applica il Principio di Esclusione di Pauli.

Avatar utente
Martino Badoéro di Sanval
Messaggi: 1943
Iscritto il: 17 giu 2007 15:06
Località: Bussolengo

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da Martino Badoéro di Sanval » 27 ott 2017 09:13

Tosca ha scritto:A proposito della Bakanova: incontrata mentre usciva dal teatro, m'è parsa una ragazza alla mano, fin troppo gentile con un ammiratore caciarone, invadente e nonproprioprofumato (forse, poverino, non aveva la testa a posto). Mi hanno colpito la sua grazia e semplicità, la figura esile, la pelle bianca: insomma, è proprio bellina.
Io una volta credo di averla traumatizzata :roll: : backstage di Don Giovanni in Arena, era nel secondo cast di Donna Anna. Termina un "Or sai chi l'onore" superbo, con il pubblico in delirio. Esce di scena, e si imbatte nelle penombra in un povero idiota vestito da contadino (me) che le fa dei complimenti biascicati, e fugge via intimorita. :mrgreen:
Non posso credere che un fatto del genere sia accaduto in un posto così tranquillo come Cabot Cove...

Avatar utente
Tebaldiano
Messaggi: 12359
Iscritto il: 16 gen 2004 16:17
Località: Toscana

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da Tebaldiano » 27 ott 2017 18:15

gabrieleburchi ha scritto:Tornando invece a La rondine, mi auguro che il successo fiorentino serva da volano affinché questa bella opera giri come merita.
Anche per me è auspicabile.
Il successo fiorentino della Rondine è anche un chiaro segnale della rinascita del legame tra il grande pubblico toscano e l'istituzione del Maggio, parecchio affievolito negli ultimi anni, con il teatro non di rado vuoto per metà.
Invece in questo inizio di stagione si è avuto il teatro quasi esaurito per la ministagione pucciniana con i tre titoli "popolari", idem per il recente Elisir e anche per la Rondine c'è stato tanto, tanto pubblico con punte di "tutto esaurito".
Dico: tutto esaurito per la Rondine. E il teatro di Firenze (cittadina di circa 380.000 abitanti) ha le dimensioni e la capienza di un teatro d'opera da capitale europea.
Immagine

gabrieleburchi
Messaggi: 277
Iscritto il: 06 mag 2012 13:14

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da gabrieleburchi » 28 ott 2017 10:25

Anche l'ultima recita ha avuto, a colpo d'occhio, un bel riscontro numerico di pubblico, segno appunto che la cittadinanza sembra aver ben accolto l'inizio di stagione.
I desideri sono i fiori dei vivi

Rispondi