La rondine al Teatro del Maggio

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...

Moderatori: il_bonazzo, Berlioz

albertolotti
Messaggi: 58
Iscritto il: 14 ott 2016 14:39

La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da albertolotti » 17 ott 2017 15:11

Stasera la pucciniana Rondine vola a Firenze per la prima volta dopo 100 anni. Meglio tardi che mai.
Dai rumors della prova generale si annuncia una buona produzione. In effetti, sulla carta, la cosa è interessante: la Bakanova come Magda, Desole Ruggero, direttore Galli, regia Krief.
La trasmette in diretta Radio3 e il 19 Rai 5.



Avatar utente
Tebaldiano
Messaggi: 12366
Iscritto il: 16 gen 2004 16:17
Località: Toscana

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da Tebaldiano » 17 ott 2017 15:12

Ci saremo. Prima è previsto un incontro con Panerai in occasione del suo 93esimo compleanno.
Immagine

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16072
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 17 ott 2017 16:56

Tebaldiano ha scritto:Ci saremo. Prima è previsto un incontro con Panerai in occasione del suo 93esimo compleanno.
Non canta più? :(

tebamassi65
Messaggi: 244
Iscritto il: 01 lug 2013 17:03

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da tebamassi65 » 18 ott 2017 08:24

Così al volo....a me è piaciuta. Sul podio la soprano protagonista dal nome impronunciabile, che ha bei mezzi vocali ed è credibilissima nel ruolo. Poi Galli, il direttore. Ormai non è più una sorpresa. Puccini poi è il suo pane. Bravo! Allestimento discutibile, con parecchie incongruenze specie il secondo atto. Ma si sa...di questi tempi...
Per inciso...si...prima dell'opera abbiamo festeggiato i 93 anni di Rolando Panerai. Ancora in forma...simpatico e disponibile come sempre. Auguri!!!

Don Carlo
Messaggi: 289
Iscritto il: 17 lug 2003 14:50

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da Don Carlo » 18 ott 2017 10:49

Al volo anche io sentita per radio, godibilissima.

ZetaZeta
Messaggi: 127
Iscritto il: 06 mag 2017 21:03

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da ZetaZeta » 18 ott 2017 13:20

Ho sentito anche io la Rondine, alla prova generale. Molto bene e molto carina la protagonista, mente Ruggiero mi è piaciuto poco. La direzione d'orchestra mi è parsa corretta, ma in alcuni punti tendeva a coprire le voci, quindi andrebbe calibrata meglio.
Mi sono piaciuti i costumi, molto meno la regia soprattutto nel secondo atto dove il muoversi meccanico del coro poteva apparire un po' ridicolo.
Le scene erano piuttosto essenziali, ma non mi sono dispiaciute.

ugo54
Messaggi: 1881
Iscritto il: 19 dic 2002 19:22

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da ugo54 » 20 ott 2017 08:48

Don Carlo ha scritto:Al volo anche io sentita per radio, godibilissima.
Son contento per TE.
Vista ieri sera in TV su rai 5 e ascoltata con attenzione ( me ne sono tenuto lontano fino a ieri, a ragione ):
Sarò lapidario e me ne scuso :oops: ma è il mio parere:
E' un brutto troiaio!!!
con un finale III che non finisce più tra melensaggini e ritriture che non fanno onore a Puccini, sapendo cosa ha scritto prima e dopo.
Magda molto brava e sembra pure crederci, qualcuno sembra un dilettante allo sbaraglio.
Mah.................

Don Carlo
Messaggi: 289
Iscritto il: 17 lug 2003 14:50

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da Don Carlo » 20 ott 2017 10:03

Che stroncatura! Non è uno dei suoi migliori lavori ma a mio avviso ci sono delle belle pagine e sopratutto non ci sono lavori simili fatti da Puccini.

Festosi saluti, ciao.

Michele

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 27243
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da Tosca » 20 ott 2017 10:41

Dire "brutto troiaio" mi pare eccessivo!
I "brutti troiai" sono altri.
Piuttosto bisognerebbe cercare di capire il come e perché è stata composta, quale sia stata la sua gestazione e quali le cose che hanno influito perché questa fosse travagliata.
Proprio stamani leggevo un piccolo, interessante, saggio di un musicista (credo suoni nell'orchestra del Maggio) appassionato cultore di Puccini, di cui ne scrive in modo garbato e pertinente. Mi ha colpito questo passaggio, ad esempio, dove lui dice che: "Se ve la facessero sentire senza dire di chi è, potreste pensare che un buon 70% della musica avrebbe potuto scriverla, uguale uguale, Ravel. Non per nulla Ravel raccomandava ai suoi allievi di studiare Puccini. Nella Rondine, una partitura imbottita di valzer francesi, c’è un unico valzer viennese, dieci minuti dopo l’inizio del secondo atto. Un valzer con una semifrase che si scheggia in quinte acute taglienti, come un bicchiere di cristallo che vada in cocci. Puccini scrive mentre la Vienna che gli aveva commissionato si è infilata nell’avventura della guerra mondiale, l’era dorata dell’impero si sta sgretolando dall’interno. Lo stesso messaggio de La Valse di Ravel; credevo fossero contemporanee, sono andato a controllare e La Valse è stata scritta pochi anni dopo La Rondine. Puccini c’era arrivato prima ancora che la guerra finisse". Sono cose che mi fanno riflettere, che mi fanno venire voglia di approfondire (se possibile ancora di più, ché proprio sprovveduta non sono) quella che può essere definita come "leggerina, operetta ... " ma non "troiaio"!
Ugo ... no, così no!
Immagine

Marilisa Marilì Lazzari

"Suzuki, il thè"

Avatar utente
b13ne
Messaggi: 8213
Iscritto il: 15 giu 2002 00:24

Re: La rondine al Teatro del Maggio

Messaggio da b13ne » 20 ott 2017 10:58

Tosca ha scritto:può essere definita come "leggerina, operetta ... "
Ma nemmeno questo secondo me. Non è un'operona come Turandotte, non è un'opera tutta lirica come La bohème, è un'opera moderna che "se non l'avesse scritta Puccini" non soffrirebbe tanti distinguo ogni volta che se ne parla. C'è canto di conversazione, le melodie sono spesso fatte di frammenti ma secondo me è un'opera con piena dignità.
Vedete i garofani?

Rispondi