Yusif Eyvazov

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...

Moderatori: il_bonazzo, Berlioz

Rispondi
pbialetti
Messaggi: 315
Iscritto il: 24 mar 2011 09:45
Località: Berlino

Re: Yusif Eyvazov

Messaggio da pbialetti » 04 ott 2017 20:25

albertoemme ha scritto:la nuova produzione di Chailly con la regia di Puggelli (con la Tomova-Sintow e il leggendario Piero), molti manifestavano pregiudizi e riserve. Ma Josep (come lo chiamano su Youtube) con la sua straordinaria comunicativa resse molto bene la parte e alla fine fu per lui un trionfo del tutto inaspettato-
Fu la mia prima volta alla Scala in assoluto e quando uscii decisi che sarei diventato un appassionato d'opera. E ce l'ho fatta :D



Madama
Messaggi: 94
Iscritto il: 04 feb 2016 01:28
Località: Torino

Re: Yusif Eyvazov

Messaggio da Madama » 05 ott 2017 00:29

https://youtu.be/LboBDHuVicU

Concerto del 2017. Ammetto di non averlo ascoltato tutto, ma per quel poco Eyvazov davvero non mi piace.
E trovo orribile il look della Netrebko.
Carla

Avatar utente
prunier
Messaggi: 2469
Iscritto il: 31 ago 2003 21:27
Località: Cassano Magnago (VA)

Re: Yusif Eyvazov

Messaggio da prunier » 05 ott 2017 07:26

Anche perchè, con tutti gli evidenti difetti, l'Eyvazov gli acuti li ha, e pure piuttosto saldi (un dono di natura, evidentemente): questo, in un ruolo come Chénier, potrebbe salvarlo.
Vita brevis, ars longa, occasio praeceps, experimentum periculosum, iudicium difficile

violamargherita
Messaggi: 744
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: Yusif Eyvazov

Messaggio da violamargherita » 12 ott 2017 00:50

«La storia c’insegna non c’è mai fine all’orrore, la vita c’insegna che vale solo l’amore.» (Lorenzo Cherubini, Salvami)


Avatar utente
notung
Messaggi: 18173
Iscritto il: 07 nov 2004 23:10
Località: Trieste
Contatta:

Re: Yusif Eyvazov

Messaggio da notung » 12 ott 2017 08:53

A me la cosa più sorprendente e destabilizzante sembra essere che Viola citi Jovanotti (scusate la consecutio, che ha perso il filo e non sa dov’è)
La Spada di Sigfrido

http://amfortas.wordpress.com/

<<Sono responsabile di quello che dico non di quello che capiscono gli altri.>> Massimo Troisi, forse.

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 27240
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Yusif Eyvazov

Messaggio da Tosca » 12 ott 2017 09:02

notung ha scritto:A me la cosa più sorprendente e destabilizzante sembra essere che Viola citi Jovanotti (scusate la consecutio, che ha perso il filo e non sa dov’è)
:lol: :lol: :lol:
Immagine

Marilisa Marilì Lazzari

"Suzuki, il thè"

albertoemme
Messaggi: 574
Iscritto il: 03 feb 2015 17:51

Re: Yusif Eyvazov

Messaggio da albertoemme » 12 ott 2017 11:11

A me risulta che per questo "rimember uedding" i Coniugi abbiano speso (detratto tasse e ritenuta d'acconto) tutto il cachet di Aida utilizzato a mo' di cassa comune, tanto che il tenore il giorno dopo, dovette comprare a debito una scatola di cachet per un mal di denti causato da un guscio di mandorla nella torta, in stile torre di babele, che si può notare nella raffinata clip. Ovviamente sulle mie fonti non garantisco, ma a quel che ho venduto non ho aggiunto un pelo.-

Madama
Messaggi: 94
Iscritto il: 04 feb 2016 01:28
Località: Torino

Re: Yusif Eyvazov

Messaggio da Madama » 12 ott 2017 21:20

Comunque è proprio amore. Lei è bella, brava, ricca e famosa. Lui non proprio...
Carla

fraaaa
Messaggi: 91
Iscritto il: 03 gen 2016 18:24

Re: Yusif Eyvazov

Messaggio da fraaaa » 13 ott 2017 10:58

Infatti rispetto ai tempi di Schrott si sta sparafangando ed assomiglia di piu'al "modello" del marito che a quello dell'Erwin

violamargherita
Messaggi: 744
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: Yusif Eyvazov

Messaggio da violamargherita » 16 ott 2017 14:33

Tosca ha scritto:
notung ha scritto:A me la cosa più sorprendente e destabilizzante sembra essere che Viola citi Jovanotti (scusate la consecutio, che ha perso il filo e non sa dov’è)
:lol: :lol: :lol:
Il tizio non m'ispira particolare simpatia, ma indubbiamente Salvami (prima esecuzione pubblica: Montecatini, 6 gennaio 2002) è un brano che ritengo imprescindibile per comprendere il sentimento italiano in quei mesi drammatici che seguirono l'attacco alle twin towers. Esattamente come per capire tangentopoli è indispensabile aver ascoltato Italia d'oro di Bertoli del 1992, per fare un altro esempio.

Rispondi