Bayreuth 2017

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...

Moderatori: il_bonazzo, Berlioz

umangialaio
Messaggi: 1508
Iscritto il: 15 mar 2010 14:45
Località: Milano

Re: Bayreuth 2017

Messaggio da umangialaio » 25 lug 2017 15:01

violamargherita ha scritto:Massì, massì, tutti diversivi. Il botto ci sarà il 29 agosto quando verrà annunciato colui che dirigerà il nuovo Ring del 2020. I soliti invidiosoni preparino le loro (seppur spuntate) alabarde; loro malgrado il numero uno è e rimane il numero uno. E il numero uno il Ring lo debutta direttamente a Bayreuth. Punto.
Ora un riposino supplementare, e poi alle quattro dentro per Die Meistersinger von Nürnberg. Olé.
Miaomiao?

U



Avatar utente
notung
Messaggi: 18182
Iscritto il: 07 nov 2004 23:10
Località: Trieste
Contatta:

Re: Bayreuth 2017

Messaggio da notung » 25 lug 2017 15:08

Forse lo sapevate già, ma niente Elsa per Anna Netrebko l'anno prossimo. Confermato, invece, Alagna. Così almeno mi dicono sul mio blog.
Spero nel felino anch'io.
La Spada di Sigfrido

http://amfortas.wordpress.com/

<<Sono responsabile di quello che dico non di quello che capiscono gli altri.>> Massimo Troisi, forse.

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16070
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Bayreuth 2017

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 25 lug 2017 16:51

Puck ha scritto:
violamargherita ha scritto: Il botto ci sarà il 29 agosto quando verrà annunciato colui che dirigerà il nuovo Ring del 2020.
Per il Ring 2020 non è previsto Nelsons con regia di Tcherniakov?
Se fosse vero, potremmo avere un altro grandissimo Ring storico, segnando una nuova svolta in campo registico.
notung ha scritto:Forse lo sapevate già, ma niente Elsa per Anna Netrebko l'anno prossimo. Confermato, invece, Alagna. Così almeno mi dicono sul mio blog.
Spero nel felino anch'io.
Alagna debuttera' come Lohengrin e per di più a Bayreuth? Grandissimo!!!

Peccato per la Netrebko.

violamargherita
Messaggi: 744
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: Bayreuth 2017

Messaggio da violamargherita » 25 lug 2017 17:09

Nel video il cast completo di "Lohengrin" 2018: https://www.bayreuther-festspiele.de/fe ... er-schwan/.

umangialaio
Messaggi: 1508
Iscritto il: 15 mar 2010 14:45
Località: Milano

Re: Bayreuth 2017

Messaggio da umangialaio » 25 lug 2017 18:29

Non bellissimo questo finale secondo nella direzione di Jordan, l'ho trovato un po' slentato e pesante im Vergleich mit unserem Daniele Katzen.

U

violamargherita
Messaggi: 744
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: Bayreuth 2017

Messaggio da violamargherita » 26 lug 2017 01:08

:rotto
Ultima modifica di violamargherita il 26 lug 2017 01:14, modificato 1 volta in totale.

violamargherita
Messaggi: 744
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: Bayreuth 2017

Messaggio da violamargherita » 26 lug 2017 01:09

:scemo
Ultima modifica di violamargherita il 26 lug 2017 01:14, modificato 1 volta in totale.

violamargherita
Messaggi: 744
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: Bayreuth 2017

Messaggio da violamargherita » 26 lug 2017 01:11

:piango3
Ultima modifica di violamargherita il 26 lug 2017 01:15, modificato 1 volta in totale.

violamargherita
Messaggi: 744
Iscritto il: 16 feb 2011 00:19

Re: Bayreuth 2017

Messaggio da violamargherita » 26 lug 2017 01:13

Premesso che con simile pioggia e simile freddo (undici gradi centigradi!!!) alla mia età si desiderano una coperta e un the caldo; premesso anche che secondo la polizei avrei dovuto abbandonare il mio ombrello alle transenne, ma non l’ho fatto sostenendo che mi serviva come bastone da passeggio.

Purtroppo questa edizione naufraga - è bene dirlo subito - per colpa di un concertatore evidentemente non in grado di coordinare buca e palcoscenico. Non mi soffermo su singoli esempi tranne che sulla prügelfuge, davvero al di sotto della decenza. Male malissimo. E tutta la serata ne risente pesantissimamente.

Volle non ripete il miracolo scaligero di qualche mese fa, ma è comunque un Sachs onestamente clamoroso. Non mi è piaciuto Kränzle come Beckmesser, soprattutto a partire dal secondo atto: troppe grida, troppi cachinni. Piuttosto tremendo Vogt, il quale non ha problemi con le note, ma la cui voce a me continua a risultare insoffribile in Wagner (Lohengrin escluso). Grande voce ma totalmente miscasted la Schwanewilms: una fredda e tagliente megera che nulla ha a che vedere con la vocalità chiara e fanciullesca di Eva. Bene la Lehmkuhl come Magdalena. Piuttosto convincente Behle come allievo. Strepitoso Groissböck, come sempre. Poi c’è il mistero del guardiano notturno; il foglietto riporta un certo Lehner, ma io, per quanto rincoglionente, giurerei che la voce fosse di Zeppenfeld. Verificherò.

Mi ha intrigato la regia del buon Kosky.
Nel primo atto siamo nel salone di Villa Wahnfried, dove Wagner (Sachs), Cosima (Eva), Hermann Levi (Beckmesser), Liszt (Pogner) e alcuni amici improvvisano una esecuzione domestica de Die Meistersinger von Nürnberg. Walther compare come Wagner giovane. Se ne deduce che per Kosky, molto efficacemente, Wagner è sia profeta sia messia. Quando poi Beckmesser contesta gli errori di Walther e iniziano le scaramucce con Sachs, la scena va indietro e si trasforma nell’aula del processo di Norimberga. Dal podio dei testimoni, Sachs perora la causa di Walther.
Stesso luogo per il secondo atto; solo che l’aula è pavimentata da un verde prato (un classico delle regie di Kosky) su cui Cosima e Richard fanno un picnic. Stavolta sarà Beckmesser a cantare la sua serenata dal podio, e David gli fracasserà addosso un grosso dipinto ritraente Wagner, prima che un gigantesco pallone gonfiato con ritratta la tipica caricatura dell’ebreo si gonfi fino a riempire la scena.
Il terzo atto si svolge ancora nell’aula del processo di Norimberga, ora allestita come ai tempi del processo stesso, con issate le quattro bandiere delle forze occupanti (Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche, Regno di Gran Bretagna, Stati Uniti d’America, Repubblica Francese). La prima parte si svolge sul proscenio intorno a un tavolo. Poi per il finale tutto si anima e si riempie. Ma quando Sachs - sempre dal podio dei testimoni - inizia il suo finale monologo, ecco che la scena diventa totalmente vuota e buia. Fino a che compaiono dietro a Sachs/Wagner una orchestra e un coro in abiti scuri contemporanei che intonano (il coro, l’orchestra è fatta di figuranti che mimano) il grande finale diretti dal medesimo Sachs/Wagner.
Tante idee stimolanti, grande maestria nella cura della recitazione. Anche alcuni momenti irrisolti e noiosi o irritanti. Insomma niente di epocale ma anche niente di banale.

Un bel successo anche se con poche chiamate per la media bayreuthiana. Ovazioni per Volle, Kränzle, Groissböck. Caldissimo successo per tutti gli altri cantanti, tranne che per la Schwanewilms che ha ricevuto qualche buu. Applausi di cortesia per Jordan. Entusiasmo ma anche sonore sebbene minoritarie contestazioni al team dell’allestimento.

Come direbbe Marcello: “Ho un freddo cane”. E infatti ci son voluti quattro tentativi, malgrado l'apparecchio per dettare regalatomi dai miei insostituibili nipoti, per riuscire a postare 'sto messaggio...

Avatar utente
Eusebius
Messaggi: 96
Iscritto il: 19 gen 2014 11:12
Località: Emilia

Re: Bayreuth 2017

Messaggio da Eusebius » 26 lug 2017 10:15

violamargherita ha scritto: Poi c’è il mistero del guardiano notturno; il foglietto riporta un certo Lehner, ma io, per quanto rincoglionente, giurerei che la voce fosse di Zeppenfeld. Verificherò.
Complimenti a violamargherita. Ieri ho sentito l'inizio alla radio bavarese, e effettivamente hanno annunciato che Lehner (ammalato) sarebbe stato sostituito da Zeppenfeld. Strano che in sala non abbiano detto nulla...

Rispondi