Pagina 31 di 41

Re: Il Festival Pucciniano secondo il TG3-Toscana

Inviato: 26 ago 2018 12:04
da gabrieleburchi
Ieri con un Trittico imbarazzante, con errori persino nell'entrata di Luigi, scollamenti continui palco e buca e alcuni cantanti imbarazzanti si è conclusa la peggior edizione del Festival Pucciniano da quando io ne ho memoria. Non so se sia possibile fare qualcosa per portare alla luce a chi di dovere questa situazione al limite dell'indicenza, io mi auguro di sì.

Re: Il Festival Pucciniano secondo il TG3-Toscana

Inviato: 26 ago 2018 19:46
da antuan
Gabriele, scusa, ma non eri già andato alla prima? e sei pure andato alla seconda recita? ma questo è masochismo puro! :D ma tua moglie non ti dice nulla? non brontola?

Re: Il Festival Pucciniano secondo il TG3-Toscana

Inviato: 26 ago 2018 22:03
da gabrieleburchi
La moglie sopporta il masochismo che mi opprime ;)

Re: Il Festival Pucciniano secondo il TG3-Toscana

Inviato: 26 ago 2018 22:16
da ZetaZeta
gabrieleburchi ha scritto:
26 ago 2018 12:04
Non so se sia possibile fare qualcosa per portare alla luce a chi di dovere questa situazione al limite dell'indicenza, io mi auguro di sì.
Dipende da come sono andate le vendite dei biglietti. Della qualità ormai importa a nessuno.

Re: Il Festival Pucciniano secondo il TG3-Toscana

Inviato: 27 ago 2018 07:02
da Patrizia
Le vendite,sempre che siano andate bene, rischiano di crollare nella prossima stagione. Dubito che chi ha visto qualcosa quest'anno abbia voglia di tornare.

Re: Il Festival Pucciniano secondo il TG3-Toscana

Inviato: 28 ago 2018 00:25
da Janis&Opera
Dopo il Trittico di sabato sera me lo sono ripromessa: mai più e mai poi.

Ma, dico io, c’era “bisogno” di far venire un tenore da Belgrado e un baritono da Cluj Napioca per iniziare cosí “bene” la serata? :scemo
Scusate ma va detto: i due erano davvero imbarazzanti. :piango

E l’imbarazzo non si attutiva quando, nonostante lo scempio, dal pubblico si levava la voce di qualcuno che, suppongo opportunamente invitato aggratis, si sentiva in doveroso dovere di gridare “bravo”. :pin

Non saprei dire se la pelle mi si accapponava di piú per i disastri canori che si propagavano dal palco o piú per queste ovazioni “spontanee” di questi strani entusiasti invitati/spettatori :piango2

Seduto un paio di file dietro di me, a dire il vero, c’era un signore che invece, faceva “buh” (signore che, deduco, avesse, come me, pagato un biglietto).
Io, che non potevo fare “buh” perché mio marito non avrebbe apprezzato (il buh non si conviene a una signora :? ) mi sono limitata a fischiare piano (tanto il suono del fischio non si riconosce se di uomo o di donna :wink: )' ripromettendomi però di imparare a fischiare forte, che nella vita puó sempre far comodo.

Comunque Mai piú e mai poi. Neanche per affezione.

Re: Il Festival Pucciniano secondo il TG3-Toscana

Inviato: 28 ago 2018 07:42
da Janis&Opera
La Nazione di stamani

Re: Il Festival Pucciniano secondo il TG3-Toscana

Inviato: 28 ago 2018 12:03
da ZetaZeta
Janis&Opera ha scritto:
28 ago 2018 07:42
La Nazione di stamani
E che dice??

Re: Il Festival Pucciniano secondo il TG3-Toscana

Inviato: 28 ago 2018 14:14
da Neldìdellavittoria
ZetaZeta ha scritto:
28 ago 2018 12:03
E che dice??
Ci son delle voci, dei mezzi discorsi...
https://www.lanazione.it/viareggio/spet ... -1.4110731

Re: Il Festival Pucciniano secondo il TG3-Toscana

Inviato: 28 ago 2018 16:11
da ZetaZeta
Neldìdellavittoria ha scritto:
28 ago 2018 14:14
ZetaZeta ha scritto:
28 ago 2018 12:03
E che dice??
Ci son delle voci, dei mezzi discorsi...
https://www.lanazione.it/viareggio/spet ... -1.4110731
Secondo La Fazione è stato un trionfo su tutta la linea, molti biglietti venduti, bravissimi Veronesi e Signorini, immancancabili foto con i vips presenti... Come dicevo io, della qualità frega nulla a nessuno: tutto va bene madama la marchesa!
Io mi sono limitato a vedere l'operina di Pacini che ha soddisfatto la mia curiosità (per aver potuto finalmente conoscere questo autore, non certo l'allestimento amatoriale - senza offesa per gli amatori), per il resto faccio volentieri a meno, anche perché i teatri italiani son pieni di Puccini fatto in tutte le salse.