Almanacco del giorno

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...
Rispondi
Avatar utente
Ruan Ji
Messaggi: 1318
Iscritto il: 29 ott 2011 14:13
Località: Shanghai

Re: Almanacco del giorno

Messaggio da Ruan Ji » 28 mar 2018 04:04

albertoemme ha scritto:
27 mar 2018 16:14
Professionista di spessore non comune...
Ubi maior... cieco atto di fede al tuo commento che immagino informato e per competenze geografiche e di materia Alberto :P


Is music such a serious business? I always thought it was meant to make people happy.

Avatar utente
Neldìdellavittoria
Messaggi: 228
Iscritto il: 12 nov 2017 20:30

Re: Almanacco del giorno

Messaggio da Neldìdellavittoria » 29 mar 2018 16:49

Oggi, 29 marzo 2018, Plácido Domingo aggiungerà ufficialmente un ulteriore ruolo al suo repertorio: Miller dalla Luisa Miller di Verdi (produzione del Met).
In base ad un tweet scritto qualche ora fa, pare che sia il 149esimo personaggio che interpreta. Al 150esimo l'Agnello aprirà il settimo sigillo.
Die bitteren Tränen der Petra von Kant

Avatar utente
massenetiana
Messaggi: 790
Iscritto il: 11 dic 2017 12:06
Località: Costiera Amalfitana e zona vesuviana

Re: Almanacco del giorno

Messaggio da massenetiana » 29 mar 2018 16:54

Neldìdellavittoria ha scritto:
29 mar 2018 16:49
Oggi, 29 marzo 2018, Plácido Domingo aggiungerà ufficialmente un ulteriore ruolo al suo repertorio: Miller dalla Luisa Miller di Verdi (produzione del Met).
In base ad un tweet scritto qualche ora fa, pare che sia il 149esimo personaggio che interpreta. Al 150esimo l'Agnello aprirà il settimo sigillo.
E' un grande. Ritengo sempre che avrebbe fatto meglio a fermarsi qualche anno fa ma l'interpretazione di così tanti ruoli (130 tenorili) comunque dimostra che nulla lo spaventa. Fossero tutti come lui :love:
massenetiana sfegatata

" 'A morte 'o ssaje ched'è? È una livella"
(Antonio De Curtis, 'A livella)

"Ogni napoletano è vesuviano, ogni napoletano è precario ma determinato"
(Maurizio De Giovanni)

Avatar utente
massenetiana
Messaggi: 790
Iscritto il: 11 dic 2017 12:06
Località: Costiera Amalfitana e zona vesuviana

Re: Almanacco del giorno

Messaggio da massenetiana » 05 apr 2018 02:58

Il 5 aprile 1908, a Salisburgo, nasceva il grandissimo Herbert Von Karajan. :love:
massenetiana sfegatata

" 'A morte 'o ssaje ched'è? È una livella"
(Antonio De Curtis, 'A livella)

"Ogni napoletano è vesuviano, ogni napoletano è precario ma determinato"
(Maurizio De Giovanni)

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14019
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Almanacco del giorno

Messaggio da mascherpa » 05 apr 2018 08:39

massenetiana ha scritto:
05 apr 2018 02:58
Il 5 aprile 1908, a Salisburgo, nasceva il grandissimo Herbert Von Karajan. :love:
Una curiosità, a mio parere indice di buon gusto: già quand'era ancora vivo era stata posta una lapide sulla sua casa natale, un elegante palazzetto (suo padre era un noto chirurgo) tra la Schwarztraße e il Makartsteg, ma recitava: "Casa dei genitori di Herbert von Karajan". Solo dopo la sua scomparsa fu sostituita con quella piú comune che si vede oggi: "Casa natale di Herbert von Karajan".
Der Weg der neuern Bildung geht
von Humanität
durch Nationalität
zur Bestialität

(F. Grillparzer, aprile 1849)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14019
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Almanacco del giorno

Messaggio da mascherpa » 05 apr 2018 09:14

massenetiana ha scritto:
29 mar 2018 16:54
E' un grande... Fossero tutti come lui...
...non sarei di certo andato tanto in teatro :mrgreen:

Grandino fu senza dubbio, ma davvero grande m'appare il suo debito con i mezzi di riproduzione acustica: la sproporzione tra la voce nei suoi dischi e quella ascoltata dal vivo è una delle cose che piú mi colpirono sin dai suoi esordi italiani, nel 1969. Solo colpa delle ingrate acustiche dell'Arena e della Scala? altri, però, ce li ho sentiti ben meglio, da Gianni Raimondi (per tacere dello stentoreo Corelli) ad Alfredo Kraus, da Carreras a Pavarotti, da Philip Langridge a qualcuno piú recente. E, proprio quella mitizzata sera all'Arena, da un certo soprano si sentirono dei pianissimo incredibili, e un certo mezzosoprano sbalzò un personaggio che per me in teatro resta ineguagliato...

Che poi sia, o sia stato, un bell'uomo, non lo nego, ma la cosa, ahimè, mi lascia del tutto indifferente. In palcoscenico, del resto, le ultime volte che lo vidi (come Simone a Berlino, la prima e, per testardo masochismo, la seconda volta) mi parve una patata schiacciata in attesa del latte per la purea, o, piú tecnicamente, la negazione di qualsiasi concetto d'attore (da giovane era piú credibile, ma il crollo apparve chiaro come Samson all'Arcimboldi).

Vocalmente e come interprete, il ricordo piú bello che ne ho resta il terz'atto dell'Otello, la prima volta che lo cantò alla Scala (dicembre 1976): ai feticci discografici si ha la sfortuna di dover credere, ma solo quando manca il confronto con la realtà.
Der Weg der neuern Bildung geht
von Humanität
durch Nationalität
zur Bestialität

(F. Grillparzer, aprile 1849)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Avatar utente
massenetiana
Messaggi: 790
Iscritto il: 11 dic 2017 12:06
Località: Costiera Amalfitana e zona vesuviana

Re: Almanacco del giorno

Messaggio da massenetiana » 08 apr 2018 11:05

L'8 aprile 1921 nasceva ad Ancona un altro grandissimo tenore, Franco Corelli.
massenetiana sfegatata

" 'A morte 'o ssaje ched'è? È una livella"
(Antonio De Curtis, 'A livella)

"Ogni napoletano è vesuviano, ogni napoletano è precario ma determinato"
(Maurizio De Giovanni)

Avatar utente
mascherpa
Messaggi: 14019
Iscritto il: 28 apr 2004 14:12
Località: Borgotaro - Venezia

Re: Almanacco del giorno

Messaggio da mascherpa » 12 apr 2018 08:12

Dal 1920, il 12 aprile è stato, per circa sessant'anni, il giorno (quasi sempre piovosissimo nei miei ricordi di bambino) in cui s'apriva a Milano la "Fiera Campionaria Internazionale", molto spesso alla presenza del Capo dello Stato. Per lungo tempo la Scala dedicò all'apertura della Fiera una "serata di gala", che s'affiancava come mondanità, ma con un tocco "politico" in piú, a quella d'apertura della stagione (dal 1951 il 7 dicembre, prima generalmente Santo Stefano). Di solito veniva ripreso uno spettacolo collaudato, quasi sempre con un nuovo cast.

Il 12 aprile del 1950, ad esempio, fu data l'Aida che vide il debutto scaligero della Maria Meneghini Callas (o, come si dice formalmente dopo il 1975, Maria Callas Meneghini...), subentrata per l'occasione alla Renata Tebaldi che aveva cantato nelle prime recite dell'allestimento.
Der Weg der neuern Bildung geht
von Humanität
durch Nationalität
zur Bestialität

(F. Grillparzer, aprile 1849)

Immagine

τί μοι σὺν δούλοισιν;

Luca1966
Messaggi: 54
Iscritto il: 28 gen 2018 17:06

Re: Almanacco del giorno

Messaggio da Luca1966 » 13 apr 2018 15:56

mascherpa ha scritto:
05 apr 2018 08:39
massenetiana ha scritto:
05 apr 2018 02:58
Il 5 aprile 1908, a Salisburgo, nasceva il grandissimo Herbert Von Karajan. :love:
Una curiosità, a mio parere indice di buon gusto: già quand'era ancora vivo era stata posta una lapide sulla sua casa natale, un elegante palazzetto (suo padre era un noto chirurgo) tra la Schwarztraße e il Makartsteg, ma recitava: "Casa dei genitori di Herbert von Karajan". Solo dopo la sua scomparsa fu sostituita con quella piú comune che si vede oggi: "Casa natale di Herbert von Karajan".
Grandissimo direttore e grandissimo personaggio!

Avatar utente
massenetiana
Messaggi: 790
Iscritto il: 11 dic 2017 12:06
Località: Costiera Amalfitana e zona vesuviana

Re: Almanacco del giorno

Messaggio da massenetiana » 16 apr 2018 01:01

Il 16 aprile 1979 a Roma moriva Maria Caniglia.
massenetiana sfegatata

" 'A morte 'o ssaje ched'è? È una livella"
(Antonio De Curtis, 'A livella)

"Ogni napoletano è vesuviano, ogni napoletano è precario ma determinato"
(Maurizio De Giovanni)

Rispondi