Ritiro dalle scene di Thomas Quasthoff

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...

Moderatori: il_bonazzo, Berlioz

pbialetti
Messaggi: 324
Iscritto il: 24 mar 2011 09:45
Località: Berlino

Ritiro dalle scene di Thomas Quasthoff

Messaggio da pbialetti » 11 gen 2012 18:11

Thomas Quasthoff, uno dei più grandi liederisti che mi sia capitato di ascoltare, ha annunciato per ragioni di salute il suo definitivo ritiro dalle scene. Credo sia una grave perdita ma anche un segno di grande professionalità dell'artista, che, come dice lui stesso, si è reso conto di non poter più essere pari alla sua fama e ne ha tratto le conseguenze.
http://www.klassikakzente.de/aktuell/ar ... ertbuehne/



Avatar utente
paperino
Messaggi: 15784
Iscritto il: 25 set 2003 08:17
Località: Firenze

Re: Ritiro dalle scene di Thomas Quasthoff

Messaggio da paperino » 11 gen 2012 21:29

Gran brutta notizia. Ricordo l'unica mia esperienza di ascolto dal vivo di Quasthoff (Die schöne Müllerin) come una delle più belle serate di musica alle quali mi sia capitato di assistere.
La conversazione languiva, come sempre d'altronde quando si parla bene di qualcuno (Laclos/Poli).

Avatar utente
HenryTWizard
Messaggi: 11003
Iscritto il: 26 set 2002 13:01
Contatta:

L'ADDIO ALLE SCENE di THOMAS QUASTHOFF

Messaggio da HenryTWizard » 11 gen 2012 23:42

Thomas Quasthoff annuncia il suo addio alle scene



E’ di oggi la notizia che Thomas Quasthoff, basso/ baritono tedesco, dice addio al palcoscenico mettendo fine alla sua brillante carriera di cantante durata poco meno di 40 anni.

Lo stesso Quasthoff dichiara, “ Dopo quasi 40 anni, ho deciso di ritirarmi dal palcoscenico. La mia salute non mi permette più di mantenere gli alti standard che mi sono sempre prefissato. Devo moltissimo a questa straordinaria professione e la lascio senza amarezza alcuna. Al contrario, sto guardando avanti, alle nuove sfide che entreranno nella mia vita. Vorrei ringraziare tutti i miei compagni musicisti, con cui ho condiviso il palcoscenico, tutti gli organizzatori e il mio pubblico per la fedeltà dimostratami.”

Thomas Quasthoff continuerà a dedicarsi intensamente alle nuove generazioni di cantanti continuando ad insegnare presso l’Accademia musicale di Berlino Hanns Eisler e conducendo master classes. Si è dedicato al genere dei Lied per anni. Questa devozione gli ha ispirato “Das Lied”, una competizione canora che dal 2009 presiede come direttore artistico. Sarà inoltre possibile vederlo nuovamente sul palcoscenico come moderatore, oltre che nel nuovo talk show “Thomas Quasthoffs Nachtgesprache” alla Konzerthaus di Berlino.

Thomas Quasthoff è stato artista esclusivo per Deutsche Grammophon per oltre dieci anni. Tre dei suoi CD si sono aggiudicati un Grammy Award, mentre altre sei registrazioni sono state insignite di un Echo Award. Ha ricevuto numerosi premi, nazionali e internazionali, inclusi un’ Onorificenza della Repubblica Federale tedesca nel 2005, la Medaglia d’Oro della Royal Philharmonic Society di Londra e il Premio Herbert von Karajan di Baden-Baden.



"...eviterei l'ascolto per Radio, farebbe solo del male."(Liuc, Falstaff a Bologna ,giugno 2007)
official web site: http://www.enricostinchelli.it

Avatar utente
Ruan Ji
Messaggi: 1193
Iscritto il: 29 ott 2011 14:13
Località: Shanghai

Re: Ritiro dalle scene di Thomas Quasthoff

Messaggio da Ruan Ji » 12 gen 2012 04:01

Purtroppo il mancato concerto di Salzburg in cui fu sostituito da Keenlyside fu dunque la mia ultima opportunità' di poterlo sentire dal vivo...
Is music such a serious business? I always thought it was meant to make people happy.

Avatar utente
asklepio
Messaggi: 12188
Iscritto il: 08 ago 2005 00:18
Località: Pistoia

Re: L'ADDIO ALLE SCENE di THOMAS QUASTHOFF

Messaggio da asklepio » 12 gen 2012 08:05

Spero che non sia vero, o che ci ripensi: sarebbe una gran perdita, lo stimo molto, purtroppo l'ho sentito dal vivo una sola volta.
Mi auguro che sia una notizia falsa, con tutto il cuore.
Prendete un'ostrica bella signora
alla buonora, alla buonora

Immagine

lilliros
Messaggi: 184
Iscritto il: 04 set 2007 08:59
Località: alta, molto alta Toscana

Re: L'ADDIO ALLE SCENE di THOMAS QUASTHOFF

Messaggio da lilliros » 12 gen 2012 08:15

...se così fosse, a me rimarrebbe il rimpianto di non averlo mai sentito dal vivo, a lui un grazie per tutte le emozioni che mi ha trasmesso anche attraverso le registrazioni...una vita in salita, illuminata da un dono :clap: :clap: :clap:

Avatar utente
legolas
Site Admin
Messaggi: 15162
Iscritto il: 20 ago 2003 09:11
Località: Bosco Atro Settentrionale
Contatta:

Re: L'ADDIO ALLE SCENE di THOMAS QUASTHOFF

Messaggio da legolas » 12 gen 2012 12:19

E' arrivata anche a me la comunicazione.
Sono tra i fortunati che hanno potuto godere dal vivo della sua voce e della sua straordinaria sensibilità interpretativa.
BLOND OUTSIDE, PLATINIUM INSIDE

bolerodiravel
Messaggi: 742
Iscritto il: 20 ott 2011 13:05

Re: L'ADDIO ALLE SCENE di THOMAS QUASTHOFF

Messaggio da bolerodiravel » 12 gen 2012 14:53

Strepitoso cantante, credo senza dubbi il massimo baritono della nostra epoca. E questo dice quanto il teatro musicale perda con il suo addio. Spero trasmetta ai giovani non solo la tecnica quanto le incredibili capacità di "esprimere", ma non è facile: Quasthoff si nasce!


marco vizzardelli

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 27320
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: L'ADDIO ALLE SCENE di THOMAS QUASTHOFF

Messaggio da Tosca » 12 gen 2012 22:12

paperino ha scritto:Gran brutta notizia. Ricordo l'unica mia esperienza di ascolto dal vivo di Quasthoff (Die schöne Müllerin) come una delle più belle serate di musica alle quali mi sia capitato di assistere.
concordo: una delle più belle serate di musica! Ricordi il lungo silenzio prima dell'applauso finale?
Immagine
"ma l'impresa eccezionale, dammi retta, è essere normale"

Marilisa Marilì Lazzari

Avatar utente
paperino
Messaggi: 15784
Iscritto il: 25 set 2003 08:17
Località: Firenze

Re: L'ADDIO ALLE SCENE di THOMAS QUASTHOFF

Messaggio da paperino » 13 gen 2012 00:03

Tosca ha scritto:
paperino ha scritto:Gran brutta notizia. Ricordo l'unica mia esperienza di ascolto dal vivo di Quasthoff (Die schöne Müllerin) come una delle più belle serate di musica alle quali mi sia capitato di assistere.
concordo: una delle più belle serate di musica! Ricordi il lungo silenzio prima dell'applauso finale?
....e che non riuscivamo a parlare alla fine con gli occhi lucidi? Per chi non mi conosce specifico che sono di solito tutt'altro che un piagnone. :mrgreen:
La conversazione languiva, come sempre d'altronde quando si parla bene di qualcuno (Laclos/Poli).

Rispondi