Neil Schicoff - e Les contes d'Hoffmann a Salisburgo

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...

Moderatori: il_bonazzo, Berlioz

Avatar utente
chiarahhh
Messaggi: 2807
Iscritto il: 13 lug 2001 17:55

Messaggio da chiarahhh » 14 ago 2003 18:19

Non avevo mai ascoltato questo tenore LIVE, ed ero partita per Salzburg con un po' di dubbi sul suo conto.
Ebbene, sono rimasta allibita! E' grandissimo! Voglio dire, vocalmente siamo abbastanza al di là della frutta :D , ma la sua interpretazione di Hoffmann è stata da brividi.
Credo che questo cantante sia la dimostrazione vivente che si può essere grandissimi artisti del teatro d'opera, al di là di acuti ben messi e voci squillanti.

Saluti,
C.


[size=100][b]"Preci di folla, confuse voci inascoltate in cielo. L’onnipotente ama i solisti!"[/b][/size]

Avatar utente
WRossini
Messaggi: 1151
Iscritto il: 23 apr 2003 10:42

Messaggio da WRossini » 14 ago 2003 19:41

Cara Chiara,
anche io fino a qualche mese fa non l'avevo mai sentito life. Poi l'ho visto proprio in les contes a Parigi ma non ne sono rimasto molto impressionato, anzi ne sono rimasto alquanto deluso. Non che hoffmann debba avere un vocione ma mi piacerebbe sentirlo cantare di rabbia e disperazione (e quante ne passa) con magari un qualche cosa di più di un mf. MAgari era una serata no, chissà.... se ne avró la possibilità me lo riascolto.
Ciao
Roberto
"I wish it was prohibited to sing any other living composer's music except Rossini, Paer, Mayer, and Carafa; and I should by no means object to be confined to the first." (Waldie)

Avatar utente
chiarahhh
Messaggi: 2807
Iscritto il: 13 lug 2001 17:55

Messaggio da chiarahhh » 14 ago 2003 19:46

VivaRossini ha scritto:Poi l'ho visto proprio in les contes a Parigi ma non ne sono rimasto molto impressionato, anzi ne sono rimasto alquanto deluso. Non che hoffmann debba avere un vocione ma mi piacerebbe sentirlo cantare di rabbia e disperazione (e quante ne passa) con magari un qualche cosa di più di un mf. MAgari era una serata no, chissà.... se ne avró la possibilità me lo riascolto.
:haha: Oddio è tremendo! Spero che il tuo Hoffmann sia stato in serata no, oppure che si trattasse di una produzione che non gli calzava a pennello... sennò mi fai venire seri dubbi sulla mia sanità uditiva. :hehe:

Baci,
C.
[size=100][b]"Preci di folla, confuse voci inascoltate in cielo. L’onnipotente ama i solisti!"[/b][/size]

Avatar utente
WOTAN86
Messaggi: 2508
Iscritto il: 09 ago 2002 12:00
Località: ANCONA
Contatta:

Messaggio da WOTAN86 » 14 ago 2003 19:57

Ah! Schicoff!

Quani bei ricordi! Cara Chiara questo tenore ha un repertorio molto vasto! Ha cantato spesso anche Verdi(ricordo infatti il famoso Rigoletto Bruson/Gruberova/Schicoff) :p

Di voce non è il massimo,... ma per quanto riguarda l'interpretazione......è OK ;)

Ciao,
WOTAN

P.S.:ho ascoltato alcuni brani del suo Peter Grimes! credo che sia il suo cavallo di battaglia!
http://davidewotan.spaces.live.com/
mio nuovo blog
http://www.derwanderer.splinder.com/
La lucia in maori

Avatar utente
WRossini
Messaggi: 1151
Iscritto il: 23 apr 2003 10:42

Messaggio da WRossini » 14 ago 2003 20:02

chiarahhh ha scritto:sennò mi fai venire seri dubbi sulla mia sanità uditiva. :hehe:
:haha: :haha: :haha:
non credo. Credo piuttosto che avendo sempre letto delle ottime critiche, mi sarei aspettato un qualcosina di più. Ecco tutto.
Roberto ;)
"I wish it was prohibited to sing any other living composer's music except Rossini, Paer, Mayer, and Carafa; and I should by no means object to be confined to the first." (Waldie)

enricus
Messaggi: 311
Iscritto il: 24 set 2002 11:39

Messaggio da enricus » 15 ago 2003 10:10

In effetti è un tenore strano, credo sia un soggetto da analisi. Anche lui. :D
La voce, a tratti, somiglia a quella di Corelli, con minor intensità drammatica e squillo, d'accordo, ma sicura e anche estesa. L'interprete è fortissimo nei personaggi a sfondo nevrotico (come è lui nella vita) , ma canta bene anche in Tosca e Carmen. La sua Juive a Vienna, da lui voluta e quasi pretesa, è stata la migliore interpretazione della sua vita.
Ha il vizio di presentarsi in scena struccato, così com'è, con persino gli occhialetti! Mai capito perché!!??

Avatar utente
chiarahhh
Messaggi: 2807
Iscritto il: 13 lug 2001 17:55

Messaggio da chiarahhh » 15 ago 2003 15:03

enricus ha scritto:L'interprete è fortissimo nei personaggi a sfondo nevrotico (come è lui nella vita)
E' vero! Almeno, nel dopo-recita pareva un istericone di quelli...
La sua Juive a Vienna, da lui voluta e quasi pretesa, è stata la migliore interpretazione della sua vita.
L'ho sentito dire. Sarei molto curiosa di vederlo in quell'opera.


Thanks,
C.
[size=100][b]"Preci di folla, confuse voci inascoltate in cielo. L’onnipotente ama i solisti!"[/b][/size]

viggio
Messaggi: 104
Iscritto il: 23 gen 2002 14:11
Località: Monza/Viterbo
Contatta:

Messaggio da viggio » 18 ago 2003 06:49

Ciao,

l'ho ascoltato nei Raccontidi H. a Salisburgo proprio venerdi' scorso, a me e' piaciuto molto. Poi nell'ultima parte e' uscito un tale sul palco e ha detto che aveva un principio di infiammazione alla corde vocali o non so che e chiedeva "la comprensione del pubblico". Mi aspettavo chissa' quali disastri, invece ha cantato bene anche la seconda parte.

C.

Don Carlo
Messaggi: 298
Iscritto il: 17 lug 2003 14:50

Messaggio da Don Carlo » 18 ago 2003 20:40

Contes a Milano fece faville!!! Ad onta di un francese da Radiolettra sbalzo un personaggio felicissimo.

Andai a Zurigo per un Trovatore ma diede buca; a Milano in Tosca fu' giustamente fucilato.

Juive a Vienna ascoltata per Radio ma di gran livello.

PS E' allievo di Corelli o lo era.

Rispondi