Sui controtenori

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...

Moderatori: il_bonazzo, Berlioz

Rispondi
Avatar utente
micaela
Messaggi: 2634
Iscritto il: 29 lug 2007 17:00
Località: Planegg (Muenchen) - Legnano - Lugo di Romagna

Messaggio da micaela » 21 set 2007 17:59

Morgana ha scritto:Tra l'altro il giapponese,nel suo genere, ha una bella voce con degli acuti molto belli, molto più di certe cantanti donne... :)
A parte la qualita' vocale, ma sembra stonato solo a me?!?


[size=115][color=#BF0080]Ireth Ancalimë[/color][/size]

[i][b]Spiritus durissima coquit[/b][/i]
[img]http://www.operaclick.com/galleria/cpg1.2.1_standalone/albums/userpics/CSOC.png[/img]

Avatar utente
HenryTWizard
Messaggi: 11003
Iscritto il: 26 set 2002 13:01
Contatta:

Messaggio da HenryTWizard » 22 set 2007 10:31

micaela ha scritto: A parte la qualita' vocale, ma sembra stonato solo a me?!?
No.... :D .....

Uno dei problemi più gravi (ma la cosa va fatta risalire ai tempi dei mitici castrati settecenteschi) è proprio la questione dell'intonazione carente o altalenante....
Second me cantavano troppe note: più ne fai....più ne stoni....è un fatto statistico! :D
"...eviterei l'ascolto per Radio, farebbe solo del male."(Liuc, Falstaff a Bologna ,giugno 2007)
official web site: http://www.enricostinchelli.it

Avatar utente
micaela
Messaggi: 2634
Iscritto il: 29 lug 2007 17:00
Località: Planegg (Muenchen) - Legnano - Lugo di Romagna

Messaggio da micaela » 22 set 2007 11:03

HenryTWizard ha scritto:
micaela ha scritto: A parte la qualita' vocale, ma sembra stonato solo a me?!?
No.... :D .....

Uno dei problemi più gravi (ma la cosa va fatta risalire ai tempi dei mitici castrati settecenteschi) è proprio la questione dell'intonazione carente o altalenante....
Second me cantavano troppe note: più ne fai....più ne stoni....è un fatto statistico! :D
:risata: Sai cosa si dice anche tra noi ingegneri? Piu' pezzi metti dentro a una cosa piu' e' facile che questa si rompa... meglio le cose semplici... gira e rigira il concetto e' sempre lo stesso!!!

CIAO!
[size=115][color=#BF0080]Ireth Ancalimë[/color][/size]

[i][b]Spiritus durissima coquit[/b][/i]
[img]http://www.operaclick.com/galleria/cpg1.2.1_standalone/albums/userpics/CSOC.png[/img]

Avatar utente
Gentario
Messaggi: 1005
Iscritto il: 12 lug 2006 10:55
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Gentario » 22 set 2007 13:32

Sapete tutti quanto mi piacciano i falsettisti. Però, non riesco proprio a capire quelli, come questo Tomotaka Okamoto, che si ostinano a cantare arie del repertorio ottocentesco e novecentesco scritte appositamente per soprano femminile. Già è un arbitrio il fatto che cantino le arie scritte per i castrati e, ancor di più, che eseguano, a volte, arie antiche composte per mezzo-soprano o soprano en travestì . Inoltre, si mettono nelle condizioni di nuocere a loro stessi, evocando nella mente degli ascoltatori impietosi confronti. Pochissimi sono i falsettisti in grado di competere con le mezzo-soprano specializzate in ruoli en travestì. E ancora meno sono quelli che potrebbero competere con un soprano, a prescindere dal repertorio affrontato, sia esso seicentesco od ottocentesco. Quindi, perchè ostinarsi a proporre in concerto arie di Puccini o di altri compositori coevi? Non dico che si debbano limitare a cantare ciò che è stato scritto appositamente per voce di falsettista, ma che almeno si fermino al repertorio settecentesco e a qualche altro raro ruolo scritto per castrato nell'ottocento.
Ultima modifica di Gentario il 22 set 2007 17:12, modificato 1 volta in totale.
[img]http://www.siegelproductions.ca/images/Hassid.jpg[/img]
[color=#FF0000]Forse era malato da sempre, perchè è impossibile suonare come lui ed essere normali.[/color]

Arsamene
Messaggi: 472
Iscritto il: 06 lug 2007 21:59

Messaggio da Arsamene » 22 set 2007 13:44

Gentario ha scritto:Sapete tutti quanto mi piacciano i falsettisti. Però, non riesco proprio a capire quelli, come questo Tomotaka Okamoto, che si ostinano a cantare arie del repertorio ottocentesco e novecentesco scritte appositamente per soprano femminile. Già è un arbitrio il fatto che cantino le arie scritte per i castrati e, ancor di più, che eseguano, a volte, arie antiche composte per mezzo-soprano o soprano en travestì . Inoltre, si mettono nelle condizioni di nuocere a loro stessi, evocando nella mente degli ascoltatori impietosi confronti. Pochissimi sono i falsettisti in grado di competere con le mezzo-soprano specializzate in ruoli en travestì. E, ancora meno sono quelli che potrebbero competere con un soprano, a prescindere dal repertorio affrontato, sia esso seicentesco od ottocentesco. Quindi, perchè ostinarsi a proporre in concerto arie di Puccini o di altri compositori coevi? Non dico che si debbano limitare a cantare ciò che è stato scritto appositamente per voce di falsettista, ma che almeno si fermino al repertorio settecentesco e a qualche altro raro ruolo scritto per castrato nell'ottocento.
Concordo! Non ha senso, tanto più che si tratta di ruoli veri e propri scritti per una donna, e non arie da concerto. E mi aggiungo a quelli che nel canto di tale sopranista hanno riscontrato varie stonature! Il settore più bello è quello acuto.

Avatar utente
HenryTWizard
Messaggi: 11003
Iscritto il: 26 set 2002 13:01
Contatta:

Messaggio da HenryTWizard » 22 set 2007 16:53

micaela ha scritto:
HenryTWizard ha scritto:
micaela ha scritto:
Second me cantavano troppe note: più ne fai....più ne stoni....è un fatto statistico! :D
:risata: Sai cosa si dice anche tra noi ingegneri? Piu' pezzi metti dentro a una cosa piu' e' facile che questa si rompa... meglio le cose semplici... gira e rigira il concetto e' sempre lo stesso!!!

CIAO!

Concetto del tutto condivisibile! :D
"...eviterei l'ascolto per Radio, farebbe solo del male."(Liuc, Falstaff a Bologna ,giugno 2007)
official web site: http://www.enricostinchelli.it

satyajit
Messaggi: 16
Iscritto il: 13 set 2007 19:35

Messaggio da satyajit » 22 set 2007 18:20

Io ho ascoltato dal vivo Daniels, al Conservatorio di Milano: davvero bravo (e perfettamente intonato).

Avatar utente
Gentario
Messaggi: 1005
Iscritto il: 12 lug 2006 10:55
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Gentario » 22 set 2007 22:15

Daniels è un fuoriclasse :wink:
[img]http://www.siegelproductions.ca/images/Hassid.jpg[/img]
[color=#FF0000]Forse era malato da sempre, perchè è impossibile suonare come lui ed essere normali.[/color]

Avatar utente
Gentario
Messaggi: 1005
Iscritto il: 12 lug 2006 10:55
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Gentario » 23 set 2007 21:41

Qualcuno conosce pagini musicali contemporanee con ruoli scritti per falsettista, Britten a parte, di cui esista almeno un'incisione discografica in commercio?
[img]http://www.siegelproductions.ca/images/Hassid.jpg[/img]
[color=#FF0000]Forse era malato da sempre, perchè è impossibile suonare come lui ed essere normali.[/color]

Avatar utente
Gentario
Messaggi: 1005
Iscritto il: 12 lug 2006 10:55
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Gentario » 24 set 2007 07:37

Perchè cimentarsi in queste arie difficili?
http://www.youtube.com/watch?v=IfNAGm0bjL4
:roll: :roll:
[img]http://www.siegelproductions.ca/images/Hassid.jpg[/img]
[color=#FF0000]Forse era malato da sempre, perchè è impossibile suonare come lui ed essere normali.[/color]

Rispondi