Mi hai fatto piangere. La Bohème (di Puccini).

Discussioni: per i neofiti che vogliono togliersi dei dubbi e per gli esperti che vogliono approfondire...

Moderatori: il_bonazzo, Berlioz

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 27242
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Mi hai fatto piangere. La Bohème (di Puccini).

Messaggio da Tosca » 13 set 2017 20:28

MassimoPuppieno ha scritto:
Io chiedevo "perché proprio in quel passaggio?". Molti altri mi hanno detto nel finale "Mimiiiiiii Mimiiiiiiiiiiiiiiiii".
Perché si sa che tutto sta per finire. L'attesa della fine è più straziante della fine stessa (Mimiiiiii Mimiiiiii).


Immagine

Marilisa Marilì Lazzari

"Suzuki, il thè"

Avatar utente
adiacca
Messaggi: 2
Iscritto il: 13 ago 2017 21:29
Località: Torino

Re: Mi hai fatto piangere. La Bohème (di Puccini).

Messaggio da adiacca » 13 set 2017 23:15

Personalmente spargo assai più acerbe lagrime alla morte di Liù, ferale combinazione di pena e rabbia perché la sventurata si sacrifica per un omiciattolo

Avatar utente
manrico64
Site Admin
Messaggi: 17542
Iscritto il: 10 lug 2001 23:31
Contatta:

Re: Mi hai fatto piangere. La Bohème (di Puccini).

Messaggio da manrico64 » 13 set 2017 23:23

adiacca ha scritto:Personalmente spargo assai più acerbe lagrime alla morte di Liù, ferale combinazione di pena e rabbia perché la sventurata si sacrifica per un omiciattolo
la morte di Liù è talmente struggente e, per vari motivi, drammatica che - IMHO - ne fa la vera protagonista dell'opera.
Danilo

Avatar utente
Tosca
Messaggi: 27242
Iscritto il: 13 lug 2001 14:27
Località: Viareggio

Re: Mi hai fatto piangere. La Bohème (di Puccini).

Messaggio da Tosca » 14 set 2017 08:38

...e rifletto su come la musica di Puccini sia considerata strettamente legata "alle parole", ai fatti, a qualcosa di più tangibile della musica stessa e che ci muova alle emozioni più disparate.
Un consiglio: ascoltare le opere di Puccini in una lingua diversa dall'italiano, possibilmente sconosciuta; proprio la constatazione dell’universalità della musica Pucciniana fece scrivere a Illica, dopo la prima parigina di Bohème, che l’opera “in francese fa l’effetto di trovarsi a posto come fosse stata pensata e scritta in francese”.
Non molto tempo fa mi sono emozionata ascoltando una Tosca in tedesco (lingua per me sconosciuta, salvo: Ja, danke, bitte, Kaffee mit Sahne, rechts und links -questi importantissimi per capire dove sedersi a teatro-) dove mi è parso di travalicare i confini delle numerosissime Tosche ascoltate negli anni per approdare a qualcosa di nuovo.
...anzi, vi propongo proprio il buon Metternich che mi ha spalancato orizzonti sconosciuti per "scarpieschi approfondimenti" ... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Immagine

Marilisa Marilì Lazzari

"Suzuki, il thè"

Avatar utente
UltrasFolgoreVerano
Messaggi: 16072
Iscritto il: 23 dic 2001 21:42
Località: Verano Brianza (MI)
Contatta:

Re: Mi hai fatto piangere. La Bohème (di Puccini).

Messaggio da UltrasFolgoreVerano » 14 set 2017 09:45

Postai di la, la ripostai qui, cogliendo al volo l'occasione di un Puccini cantato non in lingua originale, cosa che per principio aborro, ma dove ci sono poche eccezioni in cui mi piace.

Questa e' una delle pochissime eccezioni :


Rispondi